partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Parasite
Di Bong Joon-Ho
Il lago delle oche selvatiche
di Yi’nan Diao
Memories of Murder
Regia di Bob Joon-Ho
1917
Regia di Sam Mendes
Villetta con ospiti
Di Ivano De Matteo
C'era una volta a Hollywood
Regia di Quentin Tarantino
7 uomini a mollo
Di Gilles Lellouche
Joker
Regia di Todd Phillips
Roma
Regia di Alfonso Cuarón
Parigi a piedi nudi
Di Dominique Abel e Fiona Gordon

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  07/04/2020 - 14:51

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


The quiet american
Regia di Phillip Noyce
Cast: Michael Caine, Brendan Fraser, Do Thi Hai Yen; thriller/spionaggio; Usa; 2002; C.

 




                     di Paolo Boschi


Il collezionista di ossa
The quiet american
Salt


Dall'omonimo romanzo di Graham Greene, indiscutibilmente uno dei più originali scrittori di spy stories del Novecento, Phillip Noyce ha tratto un thriller dal robusto impianto drammatico, caratterizzato da un ritmo disteso in perfetto accordo all’ambientazione orientale. The quiet american ci conduce nel Vietnam del 1952, magnificamente ricostruito sotto il versante storico, in un periodo in cui il conflitto con gli States era ben lungi dall’arrivare, nel bel mezzo della guerriglia continuata tra le stanche forze d’occupazione francesi ed i ribelli comunisti. Il protagonista della storia è un maturo e disincantato giornalista inglese, Thomas Flower, che passa tranquillamente le sue giornate a Saigon, tra un caffé ed un incontro con la sua giovane e splendida amante Phuong, senza troppa voglia di raccontare gli eventi che gli si dipanano intorno ma di protrarre il più a lungo possibile il suo rientro in patria, nella casa londinese in cui lo aspetta una moglie gelida e fermamente intenzionata a non concedergli l’ambito divorzio. A spezzare questa statica relazione sentimentale arriverà l’americano Alden Pyle, che si presenta come facente parte di un gruppo che intende portare aiuti umanitari nel tormentato sud-est asiatico, un ragazzone tranquillo che s’innamora a prima vista di Phuong e subito comincia ad industriarsi per essere corrisposto. Giocando sporco con Fowler il sedicente bravo ragazzo americano riuscirà ad accaparrarsi la bella vietnamita, ridestando al contempo la vena cronistica del giornalista britannico, che in breve scoprirà che Pyle è legato a doppio filo con la Cia, che sta tentando di radicarsi in Vietnam come terza forza: una scoperta che costringerà Thomas Fowler a prendere posizione ed a scegliere tra l’amicizia e l’impegno. The quiet american è un film che progressivamente conquista l’immaginario dello spettatore, che si ritroverà del tutto immerso in un’altra epoca, calato in una terra esotica e decadente, nel bel mezzo di una tormentata storia d’amore in tempo di guerra. Oltre alla consueta dimostrazione di bravura del solito Michael Caine, corre l’obbligo di segnalare il realismo dell’esplosione di un’autobomba nella piazza principale di Saigon, una sequenza ad alta tensione drammatica. Da non perdere.

The quiet american, regia di Phillip Noyce, con Michael Caine, Brendan Fraser, Do Thi Hai Yen; thriller/spionaggio; Usa; 2002; C.; dur. 1h e 58'

Voto 7 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner