partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Orlando, my political biography
Regia di Paul B. Preciado
Full Time
Regia di Eric Gravel
A white white day
Un film di Hlynur Pàlmason
Minari
Di Lee Isaac Chung
Tutti pazzi per Yves
Regia di Benoît Forgeard
Lacci
Regia di Daniele Lucchetti
Roubaix, une lumière
Regia di Arnaud Desplechin
Parasite
Di Bong Joon-Ho
Il lago delle oche selvatiche
di Yi’nan Diao
Memories of Murder
Regia di Bob Joon-Ho

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  25/04/2024 - 10:51

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


The Interpreter
Regia di Sydney Pollack
Cast: Nicole Kidman, Sean Penn, Catherine Keener, Jesper Christensen, Yvan Attal, Earl Cameron, George Harris, Michael Wright; thriller; U.S.A./Gran Bret./Fran.; 2005; C.

 




                     di Paolo Boschi


Destini incrociati
The Interpreter


Con The interpreter Sidney Pollack, già autore de I tre giorni del condor e Tootsie, è tornato dietro la macchina da presa per dirigere in modo asciutto e convincente un intricatissimo thriller politico, davvero implacabile nella sua progressiva messa a fuoco sui dettagli nascosti della trama. La storia prende avvio con la protagonista Silvia Broome, interprete presso le Nazioni Unite, che ascolta casualmente i particolari di un attentato rivolto all’anziano leader di uno stato africano, trovandosi ben presto invischiata nel bel mezzo di una crisi internazionale in cui lei stessa diventerà un bersaglio. Cercherà di mantenerla in vita l’agente dei servizi segreti americani Tobin Keller, un uomo tormentato che ha appena perso la moglie in un incidente. Con un simile soggetto ci si potrebbe aspettare uno sviluppo rettilineo della trama, che al contrario si complica per l’origine della protagonista, all’apparenza una tipica WASP americana dagli occhi azzurri e lunghi capelli biondi, ma dotata di doppio passaporto, con un’infanzia tormentata trascorsa proprio nello stato africano il cui osteggiato presidente è finito al centro del complotto di cui sopra. In un crescendo di suspense, mentre l’interprete e l’agente si troveranno sempre più vicini, il film s’indirizzerà verso l’immancabile conclusione a sorpresa. The interpreter affronta con un taglio politicamente corretto un’emergenza emblematica che potrebbe riguardare un qualunque paese del cosiddetto Terzo Mondo: nel magma di corruzione che s’intravede da ogni parte, il regista pare veicolare il messaggio che la parola e la pace è sempre un’opzione preferibile ad una pallottola, perché “persino il più lieve bisbiglio può essere sentito al di sopra degli eserciti quando dice la verità”. Gran bella storia: aggrovigliata, ottimamente intricata, sicuramente da vedere, non fosse altro che per due interpreti del calibro di Nicole Kidman e Sean Penn, che raramente deludono le attese...

The Interpreter, regia di Sydney Pollack, con Nicole Kidman, Sean Penn, Catherine Keener, Jesper Christensen, Yvan Attal, Earl Cameron, George Harris, Michael Wright; thriller; U.S.A./Gran Bret./Fran.; 2005; C.; dur. 2h e 4’

Voto 7+ 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner