partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Full Time
Regia di Eric Gravel
A white white day
Un film di Hlynur Pŕlmason
Minari
Di Lee Isaac Chung
Tutti pazzi per Yves
Regia di Benoît Forgeard
Lacci
Regia di Daniele Lucchetti
Roubaix, une lumičre
Regia di Arnaud Desplechin
Parasite
Di Bong Joon-Ho
Il lago delle oche selvatiche
di Yi’nan Diao
Memories of Murder
Regia di Bob Joon-Ho
1917
Regia di Sam Mendes

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  14/08/2022 - 00:12

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


Apri gli occhi - Abre los ojos
Regia di Alejandro Amenábar
Cast: Eduardo Noriega, Penélope Cruz, Chete Lera, Fele Martinez; thriller/fantastico; Spagna; 1998; C
Dalla Spagna un ottimo thriller di marca fantastica, la convincente opera seconda di Alejandro Amenábar

 




                     di Paolo Boschi


The Others
Apri gli occhi
Tesis (Tesi)
Agora


Una bella sorpresa dalla Spagna: s'intitola Apri gli occhi ed č l'opera seconda di un giovane regista spagnolo che ha esordito in modo sorprendente nel 1995 con Tesis e minaccia di ripetere i successi mietuti dal connazionale Almodóvar in tutto il mondo. Nuova promessa del cinema iberico, Alejandro Amenábar, classe 1972, č un autore totale: oltre a dirigere il film, ne ha firmato la sceneggiatura ed ha composto le musiche della colonna sonora. Ambientato a Madrid, Apri gli occhi č un thriller di marca fantastica e dalla complessa struttura a chiave: lo spettatore riuscirŕ infatti a dare un senso alle molteplici sovrapposizioni temporali che si susseguono durante il plot soltanto arrivando allo (spiazzante) finale a sorpresa. Il protagonista della storia si chiama Stefano, č bello, sicuro di sé e molto ricco: colleziona le ragazze quasi per gioco ma, quando incontra casualmente il vero amore, la bella Sofia, la sua vita viene infranta a causa di un'amante delusa, Nuria, che tenta di suicidarsi insieme a lui. Il protagonista riesce a salvarsi ma rimane irrimediabilmente sfigurato - scoprendo amaramente che l'amore non sempre sopravvive a scapito delle apparenze -. In breve questo č il fulcro del passato del giovane Stefano, che si miscela in continuazione a scenari di (apparenti) realtŕ alternative - oscillanti ambiguamente tra l'incubo e il sogno -: alla fine, sistemati i pezzi del complicato mosaico della sua vita, potrŕ svegliarsi, realmente. Ma, quasi fino alla conclusione, Amenábar non offre al pubblico appigli di sorta per comprendere come stanno le cose per davvero: senza anticipare alcun particolare del sorprendente finale, sveliamo fin d'ora che il giovane Stefano aveva stipulato una polizza assicurativa davvero futuribile, la "Life Extension", che si rivelerŕ fondamentale per lo sviluppo del plot. Cogliendo la lezione del grande Calderón de la Barca il giovane regista spagnolo finisce per costruire una versione 'virtuale' di La vida es sueńo: un film ambizioso che scioglie con perizia trame (apparentemente) insolubili. In patria Apri gli occhi ottenne un successo di pubblico straordinario quanto imprevedibile. Da non perdere.

Apri gli occhi - Abre los ojos, regia di Alejandro Amenábar, con Eduardo Noriega, Penélope Cruz, Chete Lera, Fele Martinez; thriller/fantastico; Spagna; 1998; C.; dur. 1h e 57'

Voto 7˝ 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner