partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Cai Guo-Qiang
Flora Commedia
Piero Gilardi
La tempesta perfetta
Comportamento
A cura di Renato Barilli
La pasión según Carol Rama
200 opere della pittrice torinese
Eugeni Bonet
L’occhio in ascolto
Reality invocabile
A cura di Montse Badia
Allora & Calzadilla
Fault Lines
Odette Lafrance
La pop art avanzata scopre le icone fashion
Eulalia Grau
Non ho mai dipinto angeli d'oro
Gruppo Cracking
Mostra e Performance

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  17/12/2018 - 20:02

 

  home>arte > contemporanea

Scanner - arte
 


Uscita Pistoia
Quarta edizione
Undici artisti emergenti della scena nazionale e internazionale in mostra
Nello spazio in Via Modenese 165, Pistoia dall’8 ottobre al 24 novembre 2006

 




                     di Tommaso Chimenti


Tra i magazzini e le officine, un concessionario di gomme per auto e case gialle. Tutto intorno un piazzale aperto, grande, indaffarato, di via vai lavorativo. Il creare, il produrre, la fattività poco artistica, il produrre. Produci, consuma, crepa. Nell’alcova- agorà di quella Pistoia che sale verso l’Abetone, lo spazio Uscita Pistoia è una mosca bianca. Innovazione, sperimentazione, voglia di presentare, proporre l’altro, quello che non si vede. Ri-conoscersi. La nuova mostra, aperta l’8 ottobre con un vernissage eccentrico, e visibile fino al 24 novembre 2006, presenta i lavori di dieci artisti. Differenti i percorsi, i retroterra, le discipline. Siamo alla quarta edizione. Un soffio, un respiro, una porta sull’arte contemporanea. La poltrona a missile di Jan Jakub Kotik sembra evidenziare le paure per un nuovo conflitto, Guerra Fredda o Atomica, con un siluro che emerge dalla pelle della seduta. Un armamento che ci esplode nelle viscere, proprio nel momento della nostra maggiore comodità. Paola Di Bello presenta la sua fotografia dove si esalta la sedia in primo piano figlia, o soltanto amante, dei tagli di Lucio Fontana. Claudia Losi usa il patchwork fotografico, stile almanacco fanciullesco, di ritagli di immagini che si sovrappongono a creare nuovi scenari e visioni, reali o estatiche, concrete o metafisiche. C’è la cucina pittorica di Luca Bertolo. Dal secondo piano affiora, memoria animalesca o carnevalesca, il grande rinoceronte bianco di Davide Rivalta, che sembra passare di lì per caso, fuggito da un dipinto o soltanto da un circo Orfei. Passeggia, sembra animato dalla curiosità di “vedere” l’uomo nel suo “zoo”, mangia l’erba della libertà immobile, riempie lo spazio aperto dentro la vetrata dall’alto. Evocativa, provocatoria e pungente l’opera di Jota Castro, “Habemus Papam”, una croce con una collana di dollari, ricordi alla Fura dels Baus. La Castro presenta anche un altro lavoro molto interessante: “Il metro dei problemi europei”, con i dubbi ed i quesiti che affliggono gli occidentali: si va dall’ecologia alla sicurezza sul cibo, stile figurine Panini o peggio fotografie di deceduti. I dipinti di Simone Barresi che sembra impacchetti la realtà e la natura con fogli e teli e tiranti alla Christo. Ci sono i fili scheletrici di Christiane Löhr, crini di cavallo, quasi granchi, quasi ragni che svolazzano dalla finestra aperta, il video “Cornucopia” di Eva Marisaldi tra video gioco, microbi al microscopio o elettrocardiogramma. In tutto questo, i mezzo a tutto questo, la performance del gruppo di danza Aldes, che il primo novembre saranno con un nuovo lavoro al Teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino, formato da Roberto Castello e Antonella Moretti, in giro con la telecamera. Dopo un laboratorio con dieci allievi, rigorosamente non attori, sparsi e confusi tra gli spettatori si bloccano nelle pose più inconsuete, un piede in alto, un a mano sul naso, mentre la gente li osserva, li studia, ed altri non se ne accorgono neanche, tirando dritto. Come nella vita.

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner