partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Piero Gilardi
La tempesta perfetta
Comportamento
A cura di Renato Barilli
La pasión según Carol Rama
200 opere della pittrice torinese
Eugeni Bonet
L’occhio in ascolto
Reality invocabile
A cura di Montse Badia
Allora & Calzadilla
Fault Lines
Odette Lafrance
La pop art avanzata scopre le icone fashion
Eulalia Grau
Non ho mai dipinto angeli d'oro
Gruppo Cracking
Mostra e Performance
Luca Alinari e Rosa Canfora
Le mostre Fisico e Onirico – Creazioni

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  23/06/2018 - 17:47

 

  home>arte > contemporanea

Scanner - arte
 


Luigi Carboni
In assenza di prove
Mostra a cura di Ludovico Pratesi
Al Centro arti visive Pescheria di Pesaro dal 28 marzo al 3 maggio 2009

 




                     di Giovanni Ballerini


"Nei dipinti e nelle sculture classicità e sperimentazione sono il paradosso di una dialettica reciproca e simultanea, attraversata dal senso dell’interrogazione nella rinuncia a ogni dichiarazione di metodo, dove il piacere erotico visivo può trasformarsi in qualsiasi momento in abuso e dove l’oggetto più silenzioso può diventare molesto senza che ne capiamo il perché"

Inaugura il 28 marzo 2009 alle ore 18 In Assenza di Prove, la mostra personale dell’artista Luigi Carboni realizzata appositamente per il Centro Arti Visive Pescheria di Pesaro. L’artista ha elaborato un progetto che si sviluppa secondo un itinerario che parte dal Suffragio per estendersi nel Loggiato dove grandi dipinti monocromi quadrati e una serie di sculture inedite in ferro, legno, resina e marmo definiscono un racconto espositivo dominato dall’ambiguità e giocato sulla relazione tra casualità e opera d’arte, attraverso intricate e complesse relazioni tra dipinti e sculture, tele e oggetti.

In Assenza di Prove è la prima mostra dell’artista in un museo italiano di arte contemporanea. Si tratta di un percorso espositivo dominato dall’ambiguità e giocato sulla relazione tra casualità e opera d’arte, attraverso intricate e complesse relazioni tra dipinti e sculture, tele ed oggetti. “La pittura contemporanea di un certo significato è essenzialmente concettuale” specifica l’artista.

Insieme ai grandi dipinti che uniscono, come in un’antica quadreria Suffragio e Loggiato, Carboni presenta Forme Uniche, sculture legate ad un repertorio linguistico più freddo, portatrici di una eleganza algida e rarefatta che ricorda le macchine celibi di Marcel Duchamp.

“La natura frammentaria e unitaria della mostra, ritrae perfettamente quella della nostra epoca - spiega Carboni-. Un’unione di opposti che convivono nella loro diversità con tutte le incertezze e le contraddizioni”.

Il catalogo, edito da Silvana Editoriale, contiene un testo di Andrea Bruciati e un’intervista con l’artista di Ludovico Pratesi

Luigi Carboni (Pesaro, 1957) ha esposto in diverse gallerie private, europee e americane, tra le quali ricordiamo Jack Shainman Gallery (New York), Studio La Città (Verona), Galleria Franca Mancini (Pesaro), Galleria Giò Marconi (Milano). Ha partecipato ad importanti mostre collettive, come Cadencias figure dell’arte italiana degli anni ’90, Museo d’Arte Contemporanea Sofia Imber, Caracas (1992); Italia-America, L’Astrazione Ridefinita, Galleria Nazionale d’Arte Moderna, San Marino (1993); Mistero e Mito, Momenti della pittura italiana, 1930-1960-1990 Fukujama Museum of Art, Fukujama (1994); la Quadriennale (1996) Materia d’Arte, Galleria d’Arte Moderna di Bologna (2002).

Inaugurazione: sabato 28 marzo 2009 – ore 18,00

Orario mostra: 17,30/19,30 – chiuso lunedì

Informazioni Centro Arti Visive: 0721 387651 – 0721 387653

Centro Arti Visive Pescheria- corso XI settembre, 184 - 61100 pesaro - italy

Voto 7 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner