partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Piero Gilardi
La tempesta perfetta
Comportamento
A cura di Renato Barilli
La pasión según Carol Rama
200 opere della pittrice torinese
Eugeni Bonet
L’occhio in ascolto
Reality invocabile
A cura di Montse Badia
Allora & Calzadilla
Fault Lines
Odette Lafrance
La pop art avanzata scopre le icone fashion
Eulalia Grau
Non ho mai dipinto angeli d'oro
Gruppo Cracking
Mostra e Performance
Luca Alinari e Rosa Canfora
Le mostre Fisico e Onirico – Creazioni

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  24/09/2018 - 09:39

 

  home>arte > contemporanea

Scanner - arte
 


L’arte nei sensi
Due mostre a cura di Cristina Madini
Voglia di leggerezza dal 30 marzo al 16 aprile ed Eros dal 7 al 23 aprile 2010
Alla Galleria Rosso Cinabro di Roma (Via Raffaele Cadorna, 28)

 




                     di Giovanni Ballerini


Due mostre alla Galleria Rosso Cinabro di Roma (Via Raffaele Cadorna, 28 info 06 60658125), a cura di Cristina Madini, specchiano l’arte nei sensi: Voglia di leggerezza dal 30 marzo al 16 aprile  e Eros dal 7 al 23 aprile 2010. Si sa che la leggerezza è una delle qualità che Calvino auspicava fosse tramandata al nuovo secolo e al nuovo millennio, ma è anche una delle direzioni più evidenti dell’arte contemporanea, che riflette su quest’idea di sospensione, allontanamento dal mondo reale. Vedere dall’alto, con distacco, un caos contemporaneo, sfidando la gravità.  Leggerezza come libertà da ogni ideologia, da ogni verità costituita. Allegria e  spensieratezza, che insieme all’ironia che spesso auspichiamo, mi pare ben adatta alla nostra stanchezza occidentale, alla nostra voglia di dimenticare, di fermarci un attimo a ritrovare noi stessi per capire meglio il mondo che ci circonda.
Espongono: Riccardo Battigelli, Carlo Chechi, Andreina Guerrieri, Furio Innocenti, Cristina Madini, Letizia Marabottini, Paolo Repetto.

Di grande intensità anche Eros. Ci sono temi, nell’ambito dell’espressività artistica, che hanno un posto preminente, occupando gli aspetti primari della vita dell’uomo. Riflettendo una ricerca e una necessità dell’animo umano non hanno né età né tempo per cui la loro longevità iconografica non si può confrontare con quella di altre tematiche. La sfera dell’eros rientra in questo panorama, essendo parte integrante della vita di tutti gli uomini da sempre e per sempre, l’arte si è preoccupata di sottolinearne ogni volta quegli aspetti che le sembravano dovessero assumere valore in quel particolare momento storico.

Neanche l’arte di oggi, in un secolo che ha saputo esaltare l’evoluzione tecnologica, può far a meno di cedere al fascino ancestrale e alla potenza della sessualità e del suo simbolismo. Riflessioni emerse dalle opere riguardano il viaggio interiore alla ricerca della propria identità, la concezione della vita, lo scorrere del tempo e la sua ciclicità.

Artisti: Sandro Baldoni, Vincenza Costantini, Giuseppe Dente, Amérigo Di Gregorio, Marco Folchi, Vittorio Gorini, Cristina Madini, Lunia Marchetti, Giuseppa Marinaccio, Lucia Mele, Ferdinando Ragni, Pasquale Varvicchio.

Voto 7 + 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner