partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Enzo Jannacci
Vengo anch’io
Golden Circus
Il festival firmato Liana Orfei
Chef per un giorno
Presenta Leonardo Romanelli
Generazione reality
Quando il falso diventa più vero del vero
Melevisione a città laggiù
Regia di Riccardo Diana
Grande Fratello 2004
Quarta edizione
Ciao Darwin
Il gioco corale delle categorie umane
Amici di Maria De Filippi
Quando i sogni diventano realtà
Mai dire domenica
Squisito contenitore di buonumore
Grande Fratello 2003
Ritorna il Re del reality show

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  17/10/2017 - 17:06

 

  home>tv > programmi

Scanner - tv
 


Enzo Jannacci
Vengo anch’io
Di, con e per celebrare la poetastrica, l’arte cantautorale, la comicità surreale di uno dei più grandi cantautori italiani
Speciale di Che tempo che fa, su Rai Tre lunedì 19 dicembre 2011 alle 21,10 e alle 23,35 dalle Teche Rai “Ohei! Son qui!, Incontro con Enzo Jannacci “un programma del 1965 di Luciano Bianciardi e Enrico Vaime

 




                     di Giovanni Ballerini


Enzo Jannacci - Vengo anch’io - Rai Tre, 2011
Enzo Jannacci - Ho visto un re - Rai Radio2, 2012


Non poteva che chiamarsi Vengo anch’io l’omaggio a Enzo Jannacci che il programma Che tempo che fa mettein onda lunedì 19 dicembre su RaiTre in prima serata (21:10 – 23:30).
Le atmosfere del Derby Club e della vecchia Milano torneranno alla ribalta per una sera nello speciale dedicato all’arte cantautorale e alla comicità surreale di uno dei più grandi cantautori italiani. In primo piano, insieme ai dialoghi di Aspettando al semaforo (Mondadori), la biografia scritta dal figlio Paolo Jannacci, le canzoni di Enzo Jannacci, i nonsense, i brani dedicati ai disperati al mondo, quelli degli amori perduti, dell’impegno contro le guerre e lo sfruttamento, le musiche delle colonne sonore dei film di Monicelli ai brani più originali del canzoniere italiano. Il tutto mentre Ala Bianca ripropone con distribuzione Warner i 4 cd di Jannacci della seconda metà degli anni ’70: “Quelli che”, “Secondo te … che gusto c’è” , “O Vivere o ridere” , “Foto ricordo”.
La trasmissione di Fabio Fazio ospita per l’occasione un’orchestra di dieci elementi che suona dal vivo, ma anche tanti attori e cantanti che ripercorreranno insieme al grande Enzo il repertorio del geniale cantautore milanese. Tra i tanti ospiti, Dario Fo, Massimo Boldi e Cochi e Renato, che con Jannacci hanno scritto canzoni indimenticabili. Il risultato è un repertorio sorprendente con gli arrangiamenti di Paolo Jannacci e le voci di Teo Teocoli, Ornella Vanoni, Roberto Vecchioni, Irene Grandi, J-Ax, Cristiano De André, Paolo Rossi, Antonio Albanese. In scena ci saranno anche Ale e Franz e naturalmente lo stesso Enzo Jannacci, per una serata memorabile.
Il palinsesto di Rai3 prosegue con un prezioso documento filmato ritrovato nelle Teche Rai, è un programma del 1965 dal titolo “Ohei! Son qui! Incontro con Enzo Jannacci“ di Luciano Bianciardi e Enrico Vaime.
Da un treno di emigranti scende alla stazione di Milano uno stralunato e impacciato Enzo Jannacci, lo accoglie un sedicente manager, interpretato da Gigi Pistilli, che si offre come la chiave di accesso al mondo della radio, della televisione, della discografia.
È l’occasione per raccontare i primi passi da solista - il suo disco di esordio formato da pezzi cantati in dialetto milanese è del 1964 - per ascoltare dalla voce del giovane interprete canzoni come El portava i scarp del tennis e L’Armando, divenute ormai parte della storia della canzone italiana.

Voto 9 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner