partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Sorella Marilyn
A Tiferno Comics 2014
Schizzi D'autore
I grandi fumettisti incontrano Parma
L’arte del Prof. Bad Trip
Autobiografia di Gianluca Lerici
Hugo Pratt
Corto Maltese, letteratura disegnata 1967/2007
Riccardo Mannelli
Eccetto me e la mia scimmia
Fumetti digitali a Cartoombria 2001
Al Teatro del Pavone di Perugia il 12 e 13 dicembre 2001
Cartoombria 2001
VII Mostra Internazionale delle Immagini Animate
Cartoocomics 2000
VII salone del fumetto, dei cartoons e dei videogames
Un Prato di fumetti
La tradizionale rassegna del fumetto e del fantastico
Lunari e l'uso del falso
L'imitation stilistica dell'autore di Eritreo Cazzulati

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  22/10/2017 - 17:32

 

  home>strips > mostre

Scanner - strips
 


L’arte del Prof. Bad Trip
Autobiografia di Gianluca Lerici
Pubblicato il libro dalla Shake, pp. 224, 96 a colori e su Decoder Island in Second Life
Martedì 5 giugno 2007 alle 21.30 allo Spazio Pubblico Shake, via Bligny 42, Milano, installazione ambientale e incontro. La mostra è visitabile dal 5 giugno al 23 settembre 2007

 




                     di Giovanni Ballerini


Il visionario illustratore Gianluca Lerici, in arte Prof. Bad Trip, uno dei migliori artisti sperimentali italiani nel campo dell'illustrazione è scomparso nel novembre 2006, all'età di 43 anni. Esce in questi giorni un omaggio alla sua figura realizzato da ShaKe edizioni underground. Stiamo parlando del libro L’arte del Prof. Bad Trip, una raccolta dei materiali migliori, più coerenti e meno conosciuti (sketchbook, chine, fumetto, collage, quadri e molto altro, fra cui ll Pasto Nudo a fumetti tratto dal romanzo di W.S. Burroughs). Questo libro è la prima realizzazione del progetto www.profbadtrip.org che si propone di mantenere vivo il ricordo dell’artista con la pubblicazione di libri e fumetti, t-shirt, mostre, eventi culturali e di networking.

A questo riguardo, per ricordare l’artista scomparso, martedì 5 giugno lo Spazio Pubblico Shake, in Via Bligny 42 a Milano, sarà trasformato da una installazione ambientale che proietterà nel reale le 100 opere della mostra virtuale dedicata al Prof Bad Trip, che inaugura in contemporanea su "DECODER ISLAND” in Second Life.

Gli avatar di Decoder Island e le tecnologie dell’Hacker Corner di Shake saranno a disposizione del pubblico per visitare e immergersi nell’universo alieno del Prof. Bad Trip.      

Alle ore 21.30 E. Gomma Guarneri e l’artista e scrittore Matteo Guarnaccia presenteranno nel “Mondo reale Shake” le opere e il libro de L’arte del Prof. Bad Trip edito da ShaKe edizioni underground. Bad Trip è stato uno dei collaboratori principali della rivista Decoder, (pioniera del dibattito su un uso moderno e democratico delle tecnologie telematiche), uno dei migliori artisti sperimentali italiani nel campo dell'illustrazione e un punto di riferimento dell'arte contemporanea sperimentale e dell'underground italiano, recentemente scomparso.

Riproduzioni di tele su acrilico, chine, xilografie, disegni originano un universo che ha le sue fondamenta negli incubi e nelle distopie di una civiltà tecnologica in disfacimento. Volti dagli occhi strabuzzati sono i protagonisti di tavole caratterizzate da un gusto anti-post-moderno. L’arte del Prof. Bad Trip non concede tregue all’osservatore risucchiato da vortici lisergici e dalla superfetazione decorativa che invade tutta la superficie disponibile dell’opera.

Nel virtual shop di Decoder Island, sarà possibile acquistare le t-shirt del Prof Bad Trip da far indossare al proprio avatar, e si potrà acquistare il volume L'arte del Prof Bad Trip, con le sue 224 pagine di cui 96 a colori che includono anche la riedizione del Il Pasto Nudo di Burroughs liberamente interpreto da Bad Trip, introdotto da un testo di “Gomma” Guarneri e da un’intervista a Fernanda Pivano a cura di Raf Valvola Scelsi. Il libro, i quadri, le altre opere e le t-shirt sono in vendita nella "real life". (www.shake.it).

Durante l'inaugurazione gli avatar decoderiani lanceranno un happening "provos" dedicato alla mitica “bicicletta bianca” con una grande e provocatoria sorpresa , in occasione del quarantesimo anniversario dello scioglimento dell'omonimo movimento creativo/libertario olandese. (con proiezioni di video rari).

Decoder Island e la mostra dedicata a Bad Trip sono state realizzate da E. “Gomma” Guarneri e Idearium.org.

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner