partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Tempo Reale Festival
Sezione Z - XI edizione
Firenze Suona Contemporanea
Rassegna Aprire Venere
JazzUp
Ottava edizione
Nextech Festival
Settima edizione
International Feel
Live at the Museum
Tempo Reale Festival 2011
Quarta edizione: Paesaggi
Nextech Festival
VI Edizione
Metastasio Jazz 2011
Riti e maschere del Jazz
Associazione siciliana Amici della Musica
79a Stagione Concertistica 2010/2011
Parmajazz Frontiere
XV Edizione - La Musica Muta

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  25/08/2019 - 04:17

 

  home>musica > festival

Scanner - musica
 


Artport 2001
Gate01 Musica
Uno spaccato della scena elettronica d’avanguardia e club oriented
Parco delle Cascine, Firenze

 




                     di Raffaello Carusi


Artport 2001
 Studio Azzurro


Saranno i Funkstörung ad inaugurare il Gate musicale di Artport che dal 13 fino al 22 settembre porterà a Firenze uno spaccato della scena elettronica d’avanguardia e ‘club oriented’. Programma di alto profilo, basato sulla formula concerto - dj set, dove i suoni suonati o campionati lasciano nella notte il posto all’arte del dj capace di tramutare una selezione musicale in show compiuto e personale. Insieme al disc-ontruttivismo elettronico live di Funkstörung sarà D’Arcangelo (della label Reflex di Aphex Twin) a curare il djing d'apertura, mentre il 14 settembre il giapponese Gak Sato si proporrà in entrambe le vesti accompagnato dai visuals di Astronaughty, celebrando la folle passione (sua e dei suoi compatrioti) per la stilish e salottiera Italia dei ruggenti anni sessanta. Identica gioiosità retrò è attesa il 15 settembre dai romani Jolly Music, cui seguirà l’apparizione del ‘maestro’ dell’elettronica più pura Passarani, qui nella particolare diversa veste di dj.

I giorni seguenti rappresenteranno un’incursione a 360° nei modelli che da qualche anno si sono succeduti ed intersecati nella musica da club di tendenza: drum’n’bass, breakbeat, downbeat, etnica, latinjazz, techno, asian underground. Elettronica funk intrisa di atmosfere arcane ed indiane per Intooitiv group (il 18 settembre), A.p.n.e.a. (Saba, Calò, Fabbroni, Villa) arricchiti dalla presenza di Daniel Haaksman del team berlinese Sonar Kollektiv, quello dai Jazzanova, (il 19 settembre), le ritmiche tradizionali magrebine fuse all’elettronica del trio Momo e l’India del londinese Dj Badmarsh (pupillo di Nitin Sawnhey) ma anche degli italiani Feel Good Productions la notte del 20 settembre, un’immersione ‘loveparade’ per la techno del locale-label Tresor di Berlino, rappresentata da Cristian Vogel ed Eva Cazal il 21, e, a concludere la rassegna la notte del 22, la Red Bull Music Academy, l’Università londinese del Dj! Tutti i concerti (gratuiti) si terranno nell’allestimento openair presso il Piazzale delle Cascine (ore 23.00-3.00).

Voto 7 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner