partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Tempo Reale Festival
Sezione Z - XI edizione
Firenze Suona Contemporanea
Rassegna Aprire Venere
JazzUp
Ottava edizione
Nextech Festival
Settima edizione
International Feel
Live at the Museum
Tempo Reale Festival 2011
Quarta edizione: Paesaggi
Nextech Festival
VI Edizione
Metastasio Jazz 2011
Riti e maschere del Jazz
Associazione siciliana Amici della Musica
79a Stagione Concertistica 2010/2011
Parmajazz Frontiere
XV Edizione - La Musica Muta

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  17/02/2020 - 17:35

 

  home>musica > festival

Scanner - musica
 


Tempo Reale Festival
Sezione Z - XI edizione
Un colorato paesaggio sonoro connesso a immagini video, cinema e teatro
Dal 29 novembre al 2 dicembre 2018 al Teatro Cantiere Florida e al Cenacolo di Santa Croce di Firenze

 




                     di Giovanni Ballerini


Dopo una serie di attivitŕ e immersioni al confine tra suono ed esperienze sensoriali, la musica vera e propria riprende il sopravvento, accompagnando lo spettatore in un viaggio che varia speditamente dall’Inghilterra al Canada, dall’America alla Russia di Ejzenštejn, senza dimenticare la frizzante Italia dell’elettronica. Stiamo parlando della sezione Z del Tempo Reale Festival che terrŕ la sua XI edizione a Firenze dal 29 novembre al 2 dicembre 2018. La parola d’ordine č suono vivo e privilegia un colorato paesaggio sonoro che si connette con immagini video, cinema e teatro. La cosa č evidente nei tre set in programma al Teatro Cantiere Florida. Con il primo di giovedě 29 alle 20 e alle 22 si rinnovano gli appuntamenti di Klang. La finestra sulla scena sperimentale presenta stavolta la musica acusmatica di tre compositori in un significativo spaccato del loro repertorio: Louis Dufort presenta Spacious organicity, Natasha Barrett ai live electronics e Karin Hellqvist al violino invece Sagittarius, poi c’č Massimo Pupillo nel suo Solo per basso elettrico, organo ed elettronica. Venerdě 30 alle 21 al Florida il collettivo di compositori Edison Studio reinterpreta dal vivo in chiave attuale la colonna sonora della Corazzata Pote¨mkin. Sabato 1 dicembre alle 19, 20, 21, 22 (ingresso a gruppi limitati di 20 spettatori) sempre al Florida si spazia dalla video arte all’arte plastica, dall’elaborazione del suono alla tecnologia industriale, mescolando stili e schemi in un video speciale. Log Out Opera audiovisiva, ideazione e drammaturgia The Factory Prd e Giovanni Magaglio, con Cristiano Burgio, musica Giovanni Magaglio, visual Stefano Poggioni, produzione Tempo Reale . Si tratta di un video mapping su quattro volti realizzati a partire da un modello 3D: a questo si accosta una ricerca sonora basata sull'analisi e trasformazione di materiali generati dalla voce umana. Per il gran finale di questa manifestazione curata da Tempo Reale domenica 2 dicembre alle 16.30 il Cenacolo di Santa Croce si trasforma in Cenacolo Elettrico. Dieci chitarre elettriche e due sintetizzatori rileggono lo spazio e danno vita a una nuova versione della composizione “In a large open space, per dodici o piů strumenti con suoni continui ( del 1994 - durata 30 minuti) del pioniere e compositore americano James Tenney. L’opera, caratterizzata da un flusso continuo di stratificazioni sonore realizzate con strumenti elettrici dislocati nel Cenacolo consente agli spettatori una fruizione libera e in movimento di un sound cangiante. Large open space di James Tenney vede protagonista il Tempo Reale Electroacoustic Ensemble, con le chitarre elettriche dia Francesco Canavese, Ely Garbo,Andrea Gozzi, Giovanni Magaglio, Michele Marchiani, David Matteini, Salvatore Miele, Francesco Perissi, Leonardo Rubboli, Niccolň Salvi. Al sintetizzatore vedremo invece Agnese Banti, Francesco Giomi

Voto 7 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner