partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Leoni per la Danza 2018
Marie Chouinard ha scelto:
A.T. De Keersmaeker
A love supreme
Palcoscenico Danza 2017
Inaugura Aterballetto
Lindy Hop
Gli appuntamenti cool
Giovani Coreografi
Vetrina Internazionale
Cenacoli Fiorentini
Grande Adagio Popolare
B.Motion
Gran finale 2014,
CCDC
As If To Nothing
7th Sense
Di Vahan Badalyan
Lo Schiaccianoci
di Pëtr Il'ič Čajkovskij

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  21/09/2019 - 11:00

 

  home>live > danza

Scanner - live
 


Kinkaleri
Tono
Un esperimento acustico/dinamico con Dj
Al Teatro Studio di Scandicci da sabato 1 a mercoledì 5 marzo 2003

 




                     di Giovanni Ballerini


Poco più di un mese fa hanno riproposto la versione finale dello spettacolo “Otto”, che ha vinto il Premio UBU come miglior creazione di teatro danza 2002, ma l’attività della compagnia Kinkaleri prosegue sull’onda della sperimentazione. Con energia e intensità.

Lo dimostra il nuovo progetto che viene proposto da sabato 1 a mercoledì 5 marzo alle ore 21.15 al Teatro Studio di Scandicci. L’appuntamento è di quelli da non perdere, visto che si tratta della prima nazionale di “Tono”, lo spettacolo che Matteo Bambi, Luca Camilletti, Massimo Conti, Marco Mazzoni, Gina Monaco e Cristina Rizzo hanno realizzato in collaborazione con il deejay Miki Semascus. Un creativo del suono (fondatore del gruppo Ogino Knauss), che dalla metà degli anni '90 ha realizzato vari dance parties, reading, sonorizzazioni cinematografiche e varie altre performance. Con “Tono”, che gli stessi Kinkaleri definiscono un esperimento acustico dinamico, il gruppo fiorentino prosegue nella ricerca dei mondi possibili della danza. Per questa performance realizzata in collaborazione con Teatro Studio di Scandicci e Monty Theatre of Antwerpen (con il sostegno di: Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Dipartimento dello spettacolo– Regione Toscana) a interagire con la sperimentazione dei Kinkaleri c’è un Dj che costruisce dal vivo la colonna sonora dello spettacolo. E’ comunque la danza, il movimento, a fare da padrone in scena, a decodificare le emozioni e le suggestioni dinamiche esaltate da questo interessante progetto. Anche quando la scena rimane silenziosa. E il pubblico percepisce le variazioni di ritmo, di tono, attraverso il movimento, l’anima palpitante dei danzatori (dotati di cuffie stereofoniche).

“La coreografia si dispiega all’occhio dello spettatore in tutta la sua misteriosa crudezza tecnica. Il corpo danzante ritrova la sua fisicità attraverso l’organicità del gesto – hanno sottolineato i Kinkaleri -. La dinamica non sparisce. La forma é sempre in potenza. Il ritmo diventa pura intensità”.

Voto 7 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner