partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


La Biennale di Venezia
Gli appuntamenti 2022
Musica in scena
Un progetto multidisciplinare
Biennale College
Terza edizione
Crave
Di Sarah Kane
Era la nostra casa
Scritto e diretto da Nicola Zavagli
Teatro popolare d’arte
Tutto Scorre - una favola nera
Tre donne in cerca di guai
Regia di Nicasio Anzelmo
Call Me God
Finalmente l'edizione italiana
Piero della Francesca
Il punto e la luce
Raffaello Baldini
Cantiere poetico

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  22/02/2024 - 14:11

 

  home>live > appuntamenti

Scanner - live
 


La Principessa Bianca
Presentazione dello spettacolo
Regia di Riccardo Massai, con Silvia Guidi, Teresa Fallai e Simone Rovida. Scene e costumi di Camilla Bacherini, allestimento di Raoul Gallini, disegno luci di Lucilla Baroni e Francesco Bianchi, sono di Vanni Cassori. Produzione Archétipo
Prima nazionale dal 20 al 23 e dal 27 al 30 maggio 2010, 21.30 allo spazio delle Pagliere (viale Machiavelli 24) Firenze

 




                     di Tommaso Chimenti


Associazione Archètipo : La Principessa Bianca, recensione dello spettacolo, regia di Riccardo Massai, 2010
Associazione Archètipo : La Principessa Bianca, presentazione dello spettacolo, regia di Riccardo Massai, 2010
Associazione Archètipo : Blu (nello spazio di un respiro), regia di Riccardo Massai, 2009
Associazione Archètipo : Spoon River di Edgar Lee Masters , regia di Riccardo Massai, 2007
Associazione Archètipo : Le Baccanti di Euripide, regia di Riccardo Massai, 2007
Associazione Archètipo : Spoon River di Edgar Lee Masters , regia di Riccardo Massai, 2006
Associazione Archètipo : Il mercante di Venezia di William Shakespeare, regia di Riccardo Massai, 2006
Associazione Archètipo : I Savoiardi, regia di Riccardo Massai, 2005
Associazione Archètipo : Battaglia nel Nero di Roland Topor, regia di Riccardo Massai, 2005 - 2006
Associazione Archètipo : Macbeth di William Shakespeare, regia di Riccardo Massai, 2004


Il tema di fondo del poeta austriaco Rainer Maria Rilke è la morte. Importante sapere che la parola “morte” in tedesco è maschile. Fatto da non sottovalutare quando vediamo “La Principessa bianca” (dal 20 al 23 e dal 27 al 30 maggio 2010, 21.30) aspettare quel Lui che può essere da un lato l’amante tanto atteso e così diverso, gentile e amabile, dal marito violento e aggressivo, dall’altro appunto la fine, il termine ultimo, la dipartita come salvezza. Il luogo della messinscena è suggestivo. Il regista Riccardo Massai, assistente al Maestro Luca Ronconi per quattro piece (“Il Falstaff” al Maggio musicale del ’06, “Giusto la fine del mondo” e “Il Mercante di Venezia” al Piccolo di Milano e già richiamato per la prossima produzione 2011), assieme alla Sovrintendenza hanno individuato lo spazio delle Pagliere (viale Machiavelli 24), le antiche scuderie di Palazzo Pitti. Questo anche per ospitare la grande scena composta da un cono con una profondità di otto metri e un’altezza di quattro. “Rilke ha scritto poco per il teatro – racconta Massai – questo testo è incompiuto. Lo aveva scritto per Eleonora Duse che però non lo ha mai portato in scena. Il poeta e la musa si sono incontrati molte volte dal 1904 fino al ’17. La principessa (Silvia Guidi qui tenera, struggente, languida, mentre Teresa Fallai è la sorella e Simone Rovida il messaggero) aspetta il suo amante che dovrebbe arrivare dal mare. Fino ad ora ha vissuto da reclusa e prigioniera sottomessa e soggiogata ad un principe spregevole. Vi si può vedere l’umanità che ha perso tutti i suoi valori, religiosi e umani, le sicurezze che si portava dentro e si trova in attesa del nuovo secolo. E’ un testo ancora attualissimo. Non so se Rilke lo sapeva, ma è una storia realmente accaduta a Trieste, dove per altro il poeta aveva una villa: una Dama Bianca che aveva vissuto con un marito brutale per sfuggirgli si suicidò gettandosi dalla finestra. A Trieste si dice che si veda ancora il fantasma della donna sulla scogliera. La principessa si è rifugiata nel sogno ma dovrà fare i conti con la realtà. Alla fine arriva la peste, la morte che incombe, che forse è il suo amante. Info: 055.621894; 13, 11 euro; durata: 1h; www.archetipo.it.

Voto 7 + 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner