partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Pessoa. Since I've been me
Recensione dello spettacolo
Pessoa. Since I've been me
Regia, scene e luci di Robert Wilson
Felicità turbate
Di Tiezzi e Luzi
Roberto Mercadini
Felicità for dummies
Rimini Protokoll
La Conferenza degli Assenti
Teatro dei Gordi
Pandora
Leoni per il Teatro 2021
La Biennale di Venezia
Winston vs Churchill
Regia di Paola Rota
Nemico di classe
Di Nigel Williams
Fulvio Cauteruccio
La notte poco prima della foresta

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  22/05/2024 - 14:31

 

  home>live > teatro

Scanner - live
 


L'amor è quel che conta
Testo e regia di Franco Casaglieri e Carlo Monni
Da Bukowski a Dante, con Carlo Monni e Valentina Banci, sax Mirko Guerrini, luci Roberto Innocenti
Prima assoluta Al teatro Fabbricone di Prato da giovedì 30 gennaio a domenica 2 febbraio 2003

 




                     di Giovanni Ballerini


Carlo Monni, L'amor è quel che conta, 2003
Carlo Monni, Monni all'inferno, 2005
Carlo Monni, intervista, 2007
Carlo Monni, Nottecampana, 2008
Carlo Monni, il ricordo di Scanner, 2013
Carlo Monni, Il ricordo di Titti Foti, 2013


"Ho più volte asserito parlando la notte con Carlo Monniche se Bukowskifosse stato uno delle nostre parti sarebbe nato a Iolo, appunto per la grande passione degli Iolesi per i cavalli, le donne e la vita spericolata. Carlo è convinto pienamente di questa similitudine. Non mi ha dato ascolto quando dicevo che Danteera un bidone come poeta e probabilmente lo dovrò ringraziare di questo".

Dalle pianure americane alla Piana fra Campi e Prato. Per chi ama un teatro fuori dalle solite consuetudini è, dai consueti manierismi, sicuramente da non perdere il nuovo spettacolo che vede protagonisti Carlo Monnie Valentina Banci al teatro Fabbricone di Prato da giovedì 30 gennaio a domenica 2 febbraio 2003. Si chiama "L'amor e'quel che conta, da Bukowski a Dante" ed è la prima assoluta di un nuovo Progetto speciale del Teatro Metastasio di Prato. Lo spettacolo che si avvale del testo e della regia di Franco Casaglieri e Carlo Monni (collaborazione al progetto di Erica Pacileo), del sax di Mirko Guerrini e delle luci di Roberto Innocenti.

Lo spettacolo è dedicato all'incontro fra Charles Bukowskie Linda Lee (che avvenne nel 1976). E a quanto questo amore cambiò il modo di vivere dello scrittore americano (anche se era nato ad Andernach, vicino a Colonia), mettendo fine a quella sfrenata autodistruzione bohemien che sino a quel momento sembrava quasi inscindibile con il suo modo di intendere l'esistenza e la creatività. Come lo stesso Bukowski, commentò alla fine di una lettura di poesie particolarmente sofferta. "Linda era stata mandata dagli dei per salvarmi la vita." Linda fece mangiare e bere il suo amato Charles in modo diverso e come scrive lui nella poesia " Come diventare un grande scrittore" non lo faceva alzare prima di mezzogiorno, invitandolo a coltivare la sua vecchia passione per le corse, facendogli frequentare l'ippodromo di Hollywood Park il pomeriggio.

"Bevi birra. La birra è linfa continua, un'amante infinita." Continua ancora Charles Bukowskinella stessa poesia. Le notti di Bukcontinuavano alla macchina da scrivere ma questo imprevedibile amore - Per forza! - dice Carlo Monni - L'amore può essere solo imprevedibile. - aveva già cambiato il corso della sua vita. Nel 1985, dopo nove anni di convivenza Linda Lee divenne la seconda moglie di Buksi e gli ultimi anni passarono in agiatezza ed addirittura in serenità.

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner