partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Felicità turbate
Di Tiezzi e Luzi
Roberto Mercadini
Felicità for dummies
Rimini Protokoll
La Conferenza degli Assenti
Teatro dei Gordi
Pandora
Leoni per il Teatro 2021
La Biennale di Venezia
Winston vs Churchill
Regia di Paola Rota
Nemico di classe
Di Nigel Williams
Fulvio Cauteruccio
La notte poco prima della foresta
Pinocchi: recensione
Regia di Andrea Macaluso
Intercity Bruxelles
XXX edizione – 30 anni

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  25/04/2024 - 06:01

 

  home>live > teatro

Scanner - live
 


Felicità turbate
Di Tiezzi e Luzi
Rivive sotto forma di concerto per sette voci a cura di Federico Tiezzi, con Sandro Lombardi insieme a Valentina Corrao, Francesca Della Monica, Valentina Elia, Annibale Pavone, David Riondino, Debora Zuin accompagnati dal quartetto d’archi dell’Orchestra Sinfonica Florentia
Sabato 21 ottobre 2023 alle 21 alla Certosa del Galluzzo

 




                     di Giovanni Ballerini


Quando, nel XVI Secolo, Giorgio Vasari scrisse Le vite de' più eccellenti pittori, scultori, e architettori, conosciuto anche come Le Vite, pose l’accento nella biografia di Jacopo Pontormo la fuga dell’artista per sfuggire all’epidemia di peste che si era diffusa nel 1523, da Firenze verso la Certosa del Galluzzo, accompagnato solo dal Bronzino che allora era un giovanissimo allievo. In occasione del quinto centenario della peste a Firenze, la Comunità di San Leolino, su proposta di Antonio Natali (già Direttore della Galleria degli Uffizi) ha chiesto alla Compagnia Lombardi-Tiezzi di riportare in scena – a quasi 30 anni dalla sua prima rappresentazione – Felicità turbate, il testo che Mario Luzi scrisse su richiesta di Federico Tiezzi sulla figura del grande pittore della maniera moderna Jacopo Pontormo. Il lavoro esordì al Maggio Musicale Fiorentino del 1995 costituendo un tassello importante della lunga collaborazione tra il poeta di Castello e il regista della Compagnia Lombardi-Tiezzi. La nuova rappresentazione (che è stata realizzato grazie all’intervento della Fondazione Cassa di Risparmio di San Miniato) apre il programma d’autunno della Comunità di San Leolino sabato 21 ottobre alle 21 nella sala grande della Pinacoteca della Certosa di Firenze – proprio là dove “i fatti” si svolsero 500 anni fa -, con ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili.
“Dalla fondazione trecentesca a opera di Niccolò Acciaiuoli, la Certosa di Firenze è andata arricchendosi nei secoli di innumerevoli opere d’arte che ne hanno esaltato la funzione di luogo di silenzio e di incontro con Dio - dice Padre Carmelo Mezzasalma, fondatore e superiore della Comunità di San Leolino -. Tra di esse, gli affreschi del Pontormo costituiscono le opere certamente più rilevanti e preziose. Rievocarne la realizzazione, proprio in un anno terribile di peste, cinquecento anni fa, ci aiuta a fare tesoro di una verità preziosa: abbiamo bisogno della bellezza per vivere e per crescere. Ed è altresì importante fare memoria dell’arte con l’arte, grazie alla poesia di Mario Luzi, la musica di Giacomo Manzoni, il teatro di Federico Tiezzi e Sandro Lombardi. In questo modo, la Certosa continua a essere un luogo di umanità e di bellezza, così come sogna il Dio del vangelo per ogni angolo del mondo”. Felicità turbate fu, tra l’altro, per Tiezzi l’occasione di coinvolgere, in una triangolazione ideale, anche il compositore Giacomo Manzoni (altro suo storico collaboratore), cui fu affidata la scrittura di una serie di brani per quartetto d’archi.
“A distanza di circa trent'anni dall’andata in scena di quello spettacolo – dice Sandro Lombardi -, riproporre oggi, in questi tempi ancora più inquieti e ombrosi, questa sorta di ritratto d’artista da vecchio che restituisce vita ed emozioni ad un genio smarrito, consente una riflessione sui dolorosi enigmi e sulle folgorazioni della creazione artistica e, insieme, getta uno sguardo impietoso sull’incontro-scontro tra questa e il potere politico”. Con la produzione della Compagnia Lombardi-Tiezzi, Felicità turbate di Mario Luzi sarà riproposto nella forma di concerto per sette voci a cura di Federico Tiezzi, con Sandro Lombardi insieme a Valentina Corrao, Francesca Della Monica, Valentina Elia, Annibale Pavone, David Riondino, Debora Zuin accompagnati dal quartetto d’archi dell’Orchestra Sinfonica Florentia. «Uscire dalla cornice, in modo da offrire a coloro senza cui non si dà il rito del teatro, e cioè attori e spettatori, l’opportunità di un’esperienza inedita – aggiunge Federico Tiezzi -. Si tratta d’innescare una chiave di lettura inedita per determinati testi che, spostati dal palcoscenico a luoghi altri, luoghi con spessori culturali e sociali di natura particolare, vengono amplificati e ripotenziati drammaturgicamente».

Info:
Felicità turbate, di Mario Luzi, Compagnia Lombardi – Tiezzi
In scena sabato 21.10.2023 alle 21 alla Certosa di Firenze, via della Certosa 1, Galluzzo, Firenze
(posizione: https://goo.gl/maps/W9tRUyvVBjiUuFuv5)
Ingresso gratuito
Telefono +39 055 2047729
www.certosadifirenze.it
certosanews@gmail.com

Voto 7½ 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner