partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


La Fura dels Baus
Free Bach 212. Recensione
Semiramide
Di Gioachino Rossini
L'Amour des Trois Oranges
di Sergej Sergeevič Prokof'ev
Il Nabucco
Di Giuseppe Verdi
Un flauto magico di Mozart
Regia di Peter Brook
Carmina Burana
Cantata scenica per soli, coro e orchestra di Carl Orff
Compagnia Lavoro Nero Teatro
Jsb - Come Bach
Béla Bartók
Protagonista al Maggio Musicale Fiorentino
La Metamorfosi
Di Silvia Colasanti
Der Rosenkavalier
Inaugura il 75° Maggio Musicale Fiorentino

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  19/07/2019 - 20:28

 

  home>live > teatro_musicale

Scanner - live
 


Der Rosenkavalier
Inaugura il 75° Maggio Musicale Fiorentino
Musica Richard Strauss, libretto di Hugo von Hofmannsthal. Direttore Zubin Mehta, regia Eike Gramss, scene Hans Schavernoch, costumi Catherine Voeffray, luci Manfred Voss. Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino. Coro di voci bianche della Scuola di Musica di Fiesole diretto da Joan Yakkey
Nuova produzione del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino in scena al Teatro Comunale venerdì 4 maggio 2012 alle 18, domenica 6 maggio alle 15,30, martedì 8 maggio e venerdì 11 maggio alle 19

 




                     di Giovanni Ballerini


Profumi d’Olanda atmosfere viennesi per Der Rosenkavalier. Le composizioni dello stilista floreale olandese Sebastian con i fiori offerti dall’Ambasciata dei Paesi Bassi in Italia decorano il Teatro Comunale per la prima della 75° edizione del Maggio Musicale Fiorentino. In scena l’opera Il cavaliere della rosa di Richard Strauss con Zubin Mehta a dirigere Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino, mentre il Coro di voci bianche della Scuola di Musica di Fiesole è diretto da Joan Yakkey. Il regista è Eike Gramss, lo stesso che ha curato il Ratto dal serraglio, lo scenografo Hans Schavernoch e la costumista Catherine Voeffray, anch’essa impegnata nel Ratto mozartiano, mentre le luci sono curate da Manfred Voss.

Der Rosenkavalier di Richard Strauss e del poeta austriaco Hugo von Hofmannsthal, che andò in scena a Dresda il 26 gennaio 1911, manca da Firenze da 23 anni ed è uno dei capolavori della cultura musicale mitteleuropea. È la quarta volta (le precedenti furono nel 1942, 1955, 1989) che l’opera viene allestita nella storia del Teatro Comunale, ma è la prima produzione originale del Maggio Musicale Fiorentino. L’allestimento del Maggio, grazie a un intrigante gioco di specchi, ricrea a meraviglia le altere prospettive viennesi.

L’omaggio al Settecento mozartiano non cede alla tentazione di realizzare rivisitazioni neoclassiche, ma pulsa di una insospettabile modernità persino nel mettere in luce le sfumature psicologiche, le sottili pulsioni erotiche, che animano i protagonisti di questa opera ambientata verso la metà del XVIII secolo, durante l'impero di Maria Teresa. Nel pieno rispetto della tradizione viennese, per costumi e arredi, la mise en scène di questa commedia per musica in 3 atti è brillante e innovativa: con un gioco di specchi, luci e proiezioni riesce a esaltare la musica di Richard Strauss (1864-1949), gli intrighi della trama e la complessa introspezione, incisa nei caratteri descritti da Hugo von Hofmannsthal (1874-1929), secondo quell’ironica e melanconica sensibilità mitteleuropea, che precedeva di pochi anni lo sfaldarsi dell’Impero Asburgico. Il mito dell’Austria felix, sembra scomparire a ritmo di valzer: il suo ritmo incalzante sottolinea i momenti comici dell’opera, ma anche la nostalgia per la giovinezza espressa dalla Marescialla con accenti di struggente malinconia..

Applauditissima, in scena, nel ruolo della Marescialla, Angela Denoke, del Barone Ochs Kristinn Sigmundsson, di Octavian Caitlin Hulcup, di Faninal Eike Wilm Schulte, di Sophie Sylvia Schwartz, di Marianne Leitmetzerin Ingrid Kaiserfeld, di Valzacchi Niklas Björling Rygert e di Annina Anna Maria Chiuri.

La rappresentazione del Der Rosenkavalier di Richard Strauss, diretta da Zubin Mehta il 4 maggio, per l'inaugurazione della 75esima edizione del Maggio Musicale Fiorentino, che ha decretato il trionfo di Angela Denoke nel ruolo della Marescialla, è stata registrata e sarà trasmessa sul grande schermo di Odeon Firenze, in esclusiva, mercoledì 9 maggio alle ore 21.
Ad anticipare la proiezione di gala sarà nel pomeriggio, alle ore 18.00, il primo dei quattro film di Maggio Cinema, la rassegna di film proposti da Fondazione Sistema Toscana – Odeon Firenze, in occasione del Maggio Musicale Fiorentino, introdotti dal critico Gabriele Rizza. Sarà proiettato Il processo di Orson Welles, con Anthony Perkins, Elsa Martinelli, Jeanne Moreau, Orson Welles, Romy Schneider. (130' min. - Francia, Italia 1962).

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner