partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Claudio Vergnani
La sentinella
John Scalzi
L’ultima colonia
Stefano Fantelli
Strane Ferite
Tom Piccirilli
Nell’abisso profondo
Claudio Vergnani
L’ora più buia
Javier Márquez Sánchez
La festa di Orfeo
Riccardo D’Anna
La figura di cera
Andrea G.Colombo
Il Diacono
Gianfranco Manfredi
Tecniche di resurrezione
Claudio Vergnani
Il 36° giusto

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  17/12/2017 - 07:22

 

  home>libri > fantasy

Scanner - libri
 


John Scalzi
L’ultima colonia
La storia si ripete anche nello spazio
Gargoyle Books, pp.104, € 18,00

 




                     di Matteo Merli


L’ultima Colonia, terzo volume della bella serie di fantascienza militare Old Man’s War, e avviato da Morire per vivere e Le brigate fantasma.
John Perry e Jane Sagan, ex soldati delle Forze di Difesa Coloniale, hanno rinunciato alla vita militare e ai loro corpi geneticamente modificati per vivere come Amministratori del pianeta di Huckleberry . La loro tranquillità viene, però, interrotta dalla visita del Generale Rybicki, che propone a entrambi di diventare responsabili del governo di Roanoke, una nuova colonia umana. L’approdo non è Roanoke bensì un altro pianeta da dove i due ( esche, loro malgrado, necessarie alla messa a punto di un piano di guerra ) dovranno attirare le astronavi del Conclave, una federazione di razze extraterrestri con l’obiettivo di limitare l’espansione della specie umana nell’universo. Le flotte aliene, una volta individuati i nuovi insediamenti terrestri, provvedono ad evacuarli e, se i coloni fanno resistenza, li eliminano. Oramai per l’Unione Coloniale la situazione è diventata insostenibile: il Conclave deve essere annientato, anche a costo della carneficina degli abitanti di Roanoke.
A differenza dei due romanzi precedenti, in L’Ultima Colonia Scalzi mette in secondo piano le scene d’azione e dei combattimenti spaziali, e si concentra di più sui contraccolpi che i giochi della politica e del potere hanno sui personaggi. Centrale è infatti la riflessione sull’imperialismo attuato dall’Unione Coloniale, che pur di rafforzare maggiormente la propria influenza, ignora il benessere delle popolazioni che dovrebbe invece rappresentare. Scalzi costruisce un romanzo coinvolgente, abile nel mettere in scena i personaggi in un contesto perfettamente disegnato dalla sua scrittura sapiente e scorrevole, che ammalia il lettore, anche se il finale arriva troppo in fretta e non convince appieno.

Voto 7 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner