partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Claudio Vergnani
La sentinella
John Scalzi
L’ultima colonia
Stefano Fantelli
Strane Ferite
Tom Piccirilli
Nell’abisso profondo
Claudio Vergnani
L’ora più buia
Javier Márquez Sánchez
La festa di Orfeo
Riccardo D’Anna
La figura di cera
Andrea G.Colombo
Il Diacono
Gianfranco Manfredi
Tecniche di resurrezione
Claudio Vergnani
Il 36° giusto

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  20/07/2019 - 02:52

 

  home>libri > fantasy

Scanner - libri
 


John Ajvide Lindqvist
L’estate dei morti viventi
L’amore che sfida la morte.
Farfalle, Marsilio Editori, pp.384, € 17,50

 




                     di Matteo Merli


John Ajvide Lindqvist - Il porto degli spiriti
John Ajvide Lindqvist - L’estate dei morti viventi
John Ajvide Lindqvist - Muri di carta
John Ajvide Lindqvist - Una piccola stella


La Svezia, sta proponendo da tempo scrittori di gialli che stanno conquistando le platee di lettori da tutto il mondo; ora ci troviamo davanti ad un altro caso editoriale, che ha il nome di John Ajvide Lindqvist, autore televisivo e prestigiatore provetto in passato, si è dilettato anche con sceneggiature e testi teatrali. Lindqvist, si è affermato con il precedente Lasciami entrare, bestseller in patria e tradotto con successo in dodici lingue, da cui è stato tratto un film di imminente uscita diretto dal promettente Tomas Alfredson, premiato in vari festival.
Con L’estate dei morti viventi ci troviamo in una Stoccolma sul baratro del caos. Avvolta in un manto di caldo torrido, in città si è creato un campo elettrico di enorme intensità: le luci non si spengono, gli apparecchi elettrici non si fermano, i motori continuano a girare. E mentre nell’aria si avvertono rumori strani, si sviluppa una emicrania collettiva. Successivamente si diffonde la notizia che negli obitori i morti si stanno risvegliando. Questo sconvolgente evento, mette in subbuglio una nazione perfettamente agiata nella normalità e nella consuetudine aggregante. Tra i tanti, si vede un vecchio giornalista pronto a dissepellire il nipotino; un’anziana signora riceve una visita insolita in piena notte; un uomo disperato è convinto di poter riabbracciare sua moglie. Il desiderio prossimo dei morti e poter tornare a casa, ma riaverli con sé sconbussola il quieto viveri dei parenti stretti. Intrigante romanzo di genere, intelligentemente protratto nei meandri affettivi, come scoglio insuperabile, dove la morte è il punto di non ritorno e si collocano i sentimenti più reconditi e affettivi: riappropiarsi di qualcosa che si è già perso, diventa il riflesso di una instabilità di coscienza, poiché il ricordo soccombe all’evidenza. Qui, l’amore sovverte le regole, e diventa spazio vitale riassorbito dalla morte, amplificando le paure di cui noi siamo fatti. Lindqvist, penetra con originale talento questa membrana che separa i vivi dai morti, utilizzando l’esplicazione horror ( i morti viventi o zombie ) per adattarlo ad uno sguardo umano, profondo e aperto a molti interrogativi, dinnanzi ai quali ( noi lettori ), ne rimaniamo coinvolti, per un trasporto emotivo rivolto ai quesiti enigmatici dei ricordi, riversi nella parte oscura dell’esistenza: la morte. Un piccolo capolavoro da leggere per scoprire un nuovo talento, che farà ancora parlare a lungo.

Voto 8 ½ 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner