partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Full Time
Regia di Eric Gravel
A white white day
Un film di Hlynur Pàlmason
Minari
Di Lee Isaac Chung
Tutti pazzi per Yves
Regia di Benoît Forgeard
Lacci
Regia di Daniele Lucchetti
Roubaix, une lumière
Regia di Arnaud Desplechin
Parasite
Di Bong Joon-Ho
Il lago delle oche selvatiche
di Yi’nan Diao
Memories of Murder
Regia di Bob Joon-Ho
1917
Regia di Sam Mendes

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  28/06/2022 - 08:49

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


The Sixth Sense - Il sesto senso
Regia di M. Night Shyamalan
Cast: Bruce Willis, Haley Joel Osment, Toni Collette, Olivia Williams; fantastico; Usa; 1999; C.

 




                     di Paolo Boschi


The Sixth Sense - IL Sesto Senso
Unbreakable - Il Predestinato
Signs
L'ultimo dominatore dell'aria


Ha un attacco fuorviante ed ingannevole The sixth sense : nella sua bella casa Malcolm Crowe, psicologo infantile, sta festeggiando con la moglie Anna il prestigioso riconoscimento che la città di Philadelphia ha testé tributato "ad uno dei suoi figli" per l'encomiabile opera svolta ad aiutare bambini malati e relative famiglie. Tutto molto bello , i coniugi persi a contemplare l'elegante cornice da duecento dollari, tra i fumi dell'alcool, quasi un annuncio dell'inevitabile prosieguo erotico dei festeggiamenti, in camera da letto, ovviamente. Accade invece qualcosa che segna irrimediabilmente le vite dei coniugi, strappando al buon dottore la fiducia nella bontà delle proprie terapie. Il plot fa macchina avanti di un anno con Crowe che aspetta di conoscere un nuovo paziente, un bambino di nove anni, Cole, con un problema (apparentemente) psicologico di difficile soluzione, chiuso in un muro di silenzio che nessuno specialista è finora riuscito a scalfire. Proprio quando tutto sembrerebbe avviarsi verso l'inevitabile happy ending il film comincia di nuovo, stavolta sul serio: l'ultima mezz'ora è segnata da una serie di colpi di scena che terranno gli spettatori incollati alla sedie col fiato in sospeso, obbligandoli a rileggere la storia attraverso un'ottica inaspettata , dall'inizio alla fine. The sixth sense comincia come film drammatico, prosegue in ambito thriller-orrorifico, per terminare cavalcando apertamente il registro del fantastico. In primo piano la notevole sceneggiatura ed ottimi spunti di regia: M. Night Shyamalan dimostra di aver appreso fino in fondo la lezione del Kubrick di Shining (1980), con una serie di manifestazioni paranormali di quelle che lasciano il segno, particolarmente in edizione 'notturna'. Fa piacere vedere Bruce Willis continuare a cimentarsi (e con esito felice) in ruoli di più ampio respiro rispetto a quelli abituali che hanno fatto la sua fortuna sul grande schermo - da eroe-perdente duro ed onesto, in ogni possibile variazione -. Sorprende in particolare la prova di recitazione del piccolo Haley Joel Osment , davvero impressionante per la sua età. Suspence ed emozioni paranormali assicurate fino all'ultimo fotogramma.

The Sixth Sense - Il sesto senso, regia di M. Night Shyamalan, con Bruce Willis, Haley Joel Osment, Toni Collette, Olivia Williams; fantastico; Usa; 1999; C.

Voto 7½ 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner