partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


David Lynch
L’ospite d’onore
Altman
regia Ron Mann
Marilyn (My Week with Marilyn)
Regia di Simon Curtis
When You're Strange
Regia di Tom DiCillo
Corso Salani
Omaggi a un anno dalla scomparsa
Senna
Regia di Asif Kapadia
Aki Kaurismäki
Lo spirito agrodolce della vita
Special cinema d’autore
Un ventaglio di proposte imperdibili
Jim Jarmusch
La vita in assenza di gravità
Eric Rohmer
I segreti del cuore

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  20/11/2017 - 11:02

 

  home>cinema > personaggi

Scanner - cinema
 


David Lynch
L’ospite d’onore
Dal 20 settembre al 9 novembre 2014 nei nuovi spazi dell’Archivio di Stato di Lucca Lost Visions. L’indiscreto fascino dello sguardo (The indiscreet charm of gaze), la mostra inedita in Italia presenta 60 tra fotografie, litografie
Dal 28 settembre al 3 ottobre 2014 al decimo Lucca Film Festival la retrospettiva completa del regista americano. In programma il 28 settembre 2014 anche il convegno internazionale Meditazione Trascendentale: la coscienza e nell'arte e nell'economia al complesso di San Micheletto

 




                     di Giovanni Ballerini


Lucca Film Festival: X edizione
David Lynch: L’ospite d’onore 2014


Che fosse un artista poliedrico è cosa risaputa. Ma non tutti sanno che, sin dagli esordi della sua carriera cinematografica negli anni 60’, il talento di David Lynch si è manifestato in davvero svariati generi creativi. Spaziando dalla regia cinematografica e televisiva alla scrittura, dalla pubblicità, al fumetto, al design, dal teatro alla moda, alla litografia, dalla pittura, alla scultura, alla fotografia. A sottolineare il concetto ci ha pensato il Lucca Film Festival che fa un po’ il punto sul percorso artistico dell’artista statunitense che è l’ospite d’onore sua decima edizione. Dal 28 settembre al 3 ottobre 2014 è in programma la retrospettiva completa dei film del regista americano (a cui il festival assegna il premio alla carriera) e la proiezione, in anteprima mondiale, di tre cortometraggi, in fase di restauro per mano della “Criterion”, dal titolo The amputee, Six men getting sick e The alphabet. Tra le prime italiane anche il cortometraggio Scissors sempre realizzato da Lynch. Oltre al programma cinematografico il Festival presenta dal 20 settembre al 9 novembre 2014, in anteprima nazionale, nei nuovi spazi dell’Archivio di Stato di Lucca la mostra David Lynch. Lost Visions. L’indiscreto fascino dello sguardo, a cura di Alessandro Romanini. L’esposizione ospita un centinaio di opere di Lynch su temi ricorrenti che hanno caratterizzato i suoi film più famosi, da Eraserhead a The Elephant Man, da Velluto Blu a Cuore Selvaggio, Lost Highway, Mulholland Drive, per citarne solo alcuni. E illumina da un’altra prospettiva un universo creativo in perenne tumulto, fra visioni surreali, intuizioni inquietanti, e riflessioni oniriche, superstrade dimenticate sulle quali lo sguardo ripercorre i sentieri perturbanti e illuminanti. La mostra ospitata a Lucca abbina temi ricorrenti dell’universo lynchiano, filtrando l’unicità del suo fraseggio visivo in oltre un centinaio di opere dell’artista: le due serie fotografiche in bianco e nero di grande e medio formato, Small Stories in versione completa e Women and Machines, e una suite di litografie realizzate a partire dal 2007, lavori in gran parte esposti per la prima volta in Italia. Il percorso espositivo viene integrato da venti video circa, proiezioni di cortometraggi e produzioni audiovisive meno note di David Lynch, come videoclip e spot pubblicitari, insieme una video-intervista. Sarà inoltre presente un documentario, Idem Paris, realizzato dallo stesso Lynch e dedicato al famoso atelier.
Il 28 settembre 2014 inoltre, Lynch, il professor John Hagelin (presidente della David Lynch Foundation), il professor Fabio Pammoli del Mit di Boston e Pietro Pierini dell’Università di Pisa animeranno nel complesso di San Micheletto il convegno internazionale Meditazione Trascendentale: la coscienza e nell'arte e nell'economia. La sera dell’inaugurazione della mostra è previsto alla Chiesa di San Francesco, il concerto di una selezione di musiche dei film di Lynch a cura del Conservatorio Luigi Boccherini di Lucca, che vede il maestro Gianpaolo Mazzoli (Direttore del Conservatorio Luigi Boccherini) dirigere un’orchestra di 45 elementi. Lo stesso giorno all'oratorio di San Franceschetto si inaugura l’istallazione sonora interattiva 24 waver for solo piano  del compositore lucchese Massimo Salotti che ha realizzato un cd musicale dedicato a David Lynch e intitolato “24 Waver for solo piano”.


 

Luogo espositivo: Nuovo Archivio di Stato
Piazza Giovanni Guidiccioni, 8 - Lucca

Orari: martedì - domenica: 10-13   16-20 (chiuso: lunedi)
Ingresso: libero
Info: artlab@alice.it - 0584/792655

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner