partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


David Lynch
L’ospite d’onore
Altman
regia Ron Mann
Marilyn (My Week with Marilyn)
Regia di Simon Curtis
When You're Strange
Regia di Tom DiCillo
Corso Salani
Omaggi a un anno dalla scomparsa
Senna
Regia di Asif Kapadia
Aki Kaurismäki
Lo spirito agrodolce della vita
Special cinema d’autore
Un ventaglio di proposte imperdibili
Jim Jarmusch
La vita in assenza di gravità
Eric Rohmer
I segreti del cuore

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  20/11/2017 - 11:02

 

  home>cinema > personaggi

Scanner - cinema
 


Altman
regia Ron Mann
Interpreti: Paul Thomas Anderson, James Caan, Keith Carradine, Elliott Gould, Philip Baker Hall, Sally Kellerman, Lyle Lovett, Julianne Moore, Michael Murphy, Lily Tomlin, Robin Williams, Bruce Willis, Kathryn Altman. Canada, 2014, durata: 95’
Il documentario sul padre del cinema indipendente americano arriva allo spazio Alfieri di Firenze dal 7 settembre 2014 al 13 settembre 2014, in anteprima toscana

 




                     di Giovanni Ballerini


"L’eccellenza di un regista sta nel creare uno spazio dove l’attore può diventare più di quanto sognasse di essere” è una delle frasi celebri di Robert Altman, un artista della macchina da presa e sceneggiatore formidabile, un talento del grande schermo, anche nello scoprire talenti. Sul regista che ha firmato film che hanno segnato un'epoca, come Nashville, I compari, I protagonisti, Gosford Park, il regista Ron Mann ha realizzato il documentario Altman, selezionato alla 71esima Mostra d’Arte Internazionale Cinematografica di Venezia, nella sezione Venezia Classici. Il lavoro vede protagonisti in 95’ Paul Thomas Anderson, James Caan, Keith Carradine, Elliott Gould, Philip Baker Hall, Sally Kellerman, Lyle Lovett, Julianne Moore, Michael Murphy, Lily Tomlin, Robin Williams, Bruce Willis, Kathryn Altman.
Il regista americano ha realizzato in carriera 89 regie, di cui 35 sul grande schermo (dal 1955 al 2006), una dozzina fra lavori televisivi e miniserie (dal 1964 al 2004) e più di 40 telefilm. Palma d’oro al festival di Cannes del 1970 con M.A.S.H., Orso d’oro al festival di Berlino nel 1976 con Buffalo Bill e gli indiani, Leone d’oro a Venezia nel 1993 con America Oggi, Premio Oscar alla carriera e pluripremiato a numerosi festival internazionali, Robert Bernard Altman (Kansas City, 20 febbraio 1925 – West Hollywood, 20 novembre 2006), è stato ed è considerato il padre del cinema indipendente americano.   Il suo è infatti uno sguardo cinematografico acuto, corrosivo, immaginifico, teso alla rappresentazione del caos che avvolge la realtà fino a renderla irriconoscibile.
All’universo altmaniano, che si caratterizza (anche in una visione contemporanea) come preziosamente anticonformista e innovatore, ha reso omaggio, come dicevamo il documentario  “Alman” del regista Ron Mann, che viene proiettato in anteprima toscana, in collaborazione con MYmovies.it e Feltrinelli Real Cinema, allo Spazio Alfieri di Firenze (Via dell'ulivo, 6 firenze), domenica 7 settembre 2014 (ore 21.30). Il film rimarrà in programmazione all'Alfieri fino al 13 settembre 2014  e sarà affiancato negli ultimi tre giorni da una retrospettiva su Altman: giovedì 11 in programma   M.A.S.H. che, prodotto all’epoca della guerra del Vietnam e della contestazione, si avvale del talento della coppia Elliott Gould - Donald Sutherland per esaltare in una dimensione cinematografica l’omonimo romanzo di Richard Hooker venerdì 12 il caleidoscopico, ironico e frammentario melodramma musicale Nashville, uno dei capolavori del cinema anni Settanta, e sabato 13 Radio America, che racconta di un popolare programma radiofonico americano dal titolo A Prairie Home Companion, ma fa venire in mente Nashville in versione riveduta e corretta.

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner