partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Il Posto, Il mio posto è qui,
Due film in sala a Firenze
Orlando, my political biography
Regia di Paul B. Preciado
Full Time
Regia di Eric Gravel
A white white day
Un film di Hlynur Pàlmason
Minari
Di Lee Isaac Chung
Tutti pazzi per Yves
Regia di Benoît Forgeard
Lacci
Regia di Daniele Lucchetti
Roubaix, une lumière
Regia di Arnaud Desplechin
Parasite
Di Bong Joon-Ho
Il lago delle oche selvatiche
di Yi’nan Diao

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  19/07/2024 - 16:21

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


...e alla fine arriva Polly
Regia di John Hamburg
Cast: Ben Stiller, Jennifer Aniston, Philip Seymour Hoffman, Debra Messing, Hank Azaria, Alec Baldwin; commedia; Usa; 2004; C.
Se l'uomo più prudente del mondo incontra la donna più caotica...

 




                     di Paolo Boschi


Non fatevi trarre in inganno dal titolo anomalo: ...e alla fine arriva Polly, esordio da regista per John Hamburg, già sceneggiatore di Ti presento i miei e Zoolander, promette di rivelarsi una delle commedie più esilaranti dell’anno, in virtù dell’incredibile ritmo, dell’ottima accoppiata di protagonisti, del pimpante cast di caratteristi (con il solito Philip Seymour Hoffman in evidenza ed un redivivo Alec Baldwin) e di una progressione di gags con cui probabilmente rischierete di infortunarvi i muscoli delle mascelle per le troppe risate. Ma veniamo senza esitazione alcuna alla storia: Ben Stiller veste i rassicuranti panni di Reuben Feffer, uno dei migliori analisti assicurativi di tutta America, abituato a calcolare i rischi per professione e ad evitarli nella vita reale con un’attenta pianificazione dei propri movimenti. Il buon Reuben, dopo aver stimato che l’avvenente agente immobiliare Lisa è la donna della sua vita, l’ha sposata in pompa magna solo per ritrovarsi tradito con un istruttore subacqueo francese (peraltro nudista) al primo giorno della luna di miele a St. Barts. Tornato sconsolato a New York, all’inizio il protagonista passa gran parte del suo tempo a piangersi addosso –anche perché la madre sembra aver informato tutta la città dei suoi guai – ed a togliere e rimettere ogni giorno il profluvio di cuscini decorativi di Lisa nell’inutilizzato talamo coniugale, poi ritrova la bella Polly, interpretata dalla star di “Friends” Jennifer Aniston, una sconclusionata giramondo sua ex compagna alle medie, e ne resta intrigato nonostante il carattere decisamente agli antipodi rispetto al suo. Per uscire con Polly il nostro Reuben è costretto ad esporsi ad una serie di prove sfibranti: cibi piccanti in ristoranti etnici che la sua sindrome intestinale sconsiglia, avvolgenti balli latinoamericani che i suoi piedi rifiutano, un disordine esistenziale che fa a cozzi con la sua mania di organizzare tutto nei dettagli, perfino un inusuale animale domestico, il furetto non vedente Onofrio, che spunta sempre fuori nei momenti più inopportuni. E nel frattempo Reuben ha anche l’ingrato compito di calcolare il profilo di un miliardario australiano amante degli sport estremi che nessuna compagnia vorrebbe assicurare. Un gran capo smargiasso da tenere a bada. Un migliore amico (ed attore fallito) che continua a dargli pessimi consigli sentimentali. L’happy ending ovviamente incombe, se persino un cronico calcolatore di rischi può riuscire a sfidare la tempesta batterica che si annida nella ciotola di salatini di un pub. Il soggetto di ...e alla fine arriva Polly è semplicemente carino ed intrigante, ma l’esplosivo umorismo che il film riesce a stillare è frutto di tempi comici calcolati alla perfezione, di una sceneggiatura curata nei minimi dettagli, di battute corrosive e che all’occorrenza non rifiutano di sfruttare la scatologia esplicita per amplifificare ad libitum il riso. Da segnalare in particolare la sequenza centrale del primo appuntamento tra Reuben e Polly con successivo (disastroso) dopo cena, un’escalation di risate che metterà a dura prova la resistenza del pubblico. Vivamente consigliato per chi è in cerca di una serata esilarante.

...e alla fine arriva Polly - Along came Polly, regia di John Hamburg, con Ben Stiller, Jennifer Aniston, Philip Seymour Hoffman, Debra Messing, Hank Azaria, Alec Baldwin; commedia; Usa; 2004; C.; dur. 1h e 30'

Voto 7½ 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner