partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Roma
Regia di Alfonso Cuarón
La forma dell'acqua
Regia di Guillermo del Toro
IT
Regia di Andres Muschietti
Blade Runner 2049
Regia di Denis Villeneuve
War Dogs
Regia di Todd Phillips
Moonlight
Regia di Barry Jenkins
La La Land
Regia di Damien Chazelle
Lo chiamavano Jeeg Robot
Di Gabriele Mainetti
Suspiria
Di Dario Argento
Veloce come il vento
Regia di Matteo Rovere

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  22/08/2019 - 06:39

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


I Tenenbaum
Regia di Wes Anderson
Cast: Gene Hackman, Anjelica Huston, Ben Stiller, Gwyneth Paltrow, Luke Wilson, Owen Wilson, Danny Glover, Bill Murray; commedia; Usa; 2001; C.
Un grande cast ed una prodigiosa saga familiare per l'esordio di Wes Anderson

 




                     di Paolo Boschi


I Tenenbaum
Fantastic Mr. Fox


L’esordio dietro la macchina da presa di Wes Anderson è una via di mezzo tra cinema, teatro e letteratura: una voce narrante che ci introduce gli stravaganti protagonisti de I Tenenbaum, il plot diviso (graficamente) in capitoli come se stessimo leggendo un libro, scene di chiaro impianto drammaturgico, centrate su dialoghi pungenti e precisi come la lama di un chirurgo. I Tenenbaum racconta l’ultima riunione di una famiglia davvero molto particolare, composta di due genitori separati da decadi (ma ancora non divorziati) e da tre figli ex enfants prodige che hanno scoperto crescendo il sapore del fallimento. Forse perché Royal Tenembaum, un tempo avvocato di grido ed indefesso tombeur de femmes, ha abbandonato il tetto coniugale per traferirsi in pianta stabile in albergo, lasciando i tre figli alle cure della timida Etheline, archeologa che ha sacrificato la professione per seguire i rampolli, attualmente in procinto di considerare l’offerta di matrimonio posta dal commercialista di famiglia. Ognuno dei tre figli, talenti precoci, ha qualcosa che non va: c’è Chaz, ex fenomeno in erba di Wall Street che ha paura di tutto ed è arrabbiato con tutti da quando, con i suoi figli, è sopravvissuto all’incidente aereo in cui è morta la moglie; quindi Margot, adottata a due anni, precoce commediografa di successo a Broadway, in stasi creativa, fumatrice in incognito da vent’anni, continuamente a mollo nella vasca da bagno ed insensibile alle cure del marito neurologo; infine Ritchie, campione di tennis ritiratosi a soli ventisei anni, da mesi giramondo per dimenticare la sua (perenne) insana passione erotica per la sorella adottiva. La famiglia Tenembaum si completa con la presenza di Pagoda, un vecchio indiano tuttofare. Capita che Royal sia stato sfrattato dall’albergo e che, informato del fatto che il suo ruolo di pater familias è in bilico, decida di riappropriarsene a qualunque costo (magari inventandosi una malattia mortale preconfezionata allo scopo), per poi scoprire che, effettivamente, tentare di riprendere il bandolo dei perduti affetti familiari era un’occupazione piacevole. I Tenenbaum è un coacervo filmico singolare quanto efficace: la saga della famiglia Tenenbaum si profila come un chirurgico pamphlet contro il cinema buonista a tutti i costi delle ultime stagioni – basti pensare al nonno che, per far scoprire le gioie della vita ai nipotini, insegna loro a passare col rosso e gavettonare gli sconosciuti –. I tre rampolli dal talento interrotto si portano dietro un bel carico di dolori personali, frustrazioni incomprensibili e rancori sedimentati nel silenzio: la concidenza della strana riunione familiare innescherà un’esplosione emotiva a catena in cui ogni personaggio non avrà esitazione alcuna a ferire e colpire basso il parente di turno. Per estremo paradosso, questa perfetta famiglia americana al contrario ritroverà proprio dalla messa in nudo delle proprie contraddizioni interne la forza per andare avanti. Una commedia scoppiettante, ricca di sommerso sense of humour ed interpretata da un cast di livello assoluto.

I Tenenbaum - The Royal Tenenbaums, regia di Wes Anderson, con Gene Hackman, Anjelica Huston, Ben Stiller, Gwyneth Paltrow, Luke Wilson, Owen Wilson, Danny Glover, Bill Murray; commedia; Usa; 2001; C.; dur. 1h e 49'

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner