partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Bollywood Talkies
Di Vanessa Vettorello
Miserachs Barcellona
Curata da Horacio Fernández
FoFu Phot'art
Fucecchio Foto Festival 2015
Il sipario incantato
Il sapore del teatro in mostra
Itinere
Compenetrazioni d’artista
Achille Jachetti
Macelleria.me
Ivo Saglietti
I Demoni
A year of blues
Una mostra fotografica di Mark Abouzeid
Ugo Mulas
La scena dell’arte
Ari Marcopoulos
Always and Never

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  19/12/2018 - 14:15

 

  home>arte > fotografia

Scanner - arte
 


Toscana Foto Festival 2002
Nel mondo della fotografia
Workshop, le mostre, i premi fotografici, i seminari, le iniziative speciali, il programma
A Massa Marittima (Grosseto), dal 7 luglio al 18 agosto 2002

 




                     di Giovanni Ballerini


Cosa c'è oltre lo sguardo? Anche i colori, i segni, le emozioni che si intrecciano, al di là e al di qua dell'obiettivo fotografico. Quello della fotografia è ancora oggi un universo da esplorare e il Toscana Foto Festival vuole dare spazio alle grandi passioni che possono essere fermate da un click. La manifestazione di Massa Marittima, giunta alla decima edizione, vuole essere un punto di riferimento per chi crede che un emozione si possa trasmettere di foto in foto, di maestro in maestro, di allievo in allievo. Per questo organizza workshop, incontri, seminari. Il Toscana Foto Festival offre insomma una straordinaria possibilità: lavorare fianco a fianco dei più grandi maestri dell'obiettivo, ma anche un ricco programma di mostre, incontri e proiezioni nel cuore della Maremma toscana. Il comune medievale Massa Marittima (Grosseto) offre, al pubblico e ai partecipanti, spazi e ambienti di grande fascino e il Toscana Foto Festival si trasforma in un'occasione per incontrare, scoprire o riscoprire la fotografia, ma anche per star bene con se stessi.

Dal 7 luglio al 18 agosto 2002 a Massa Marittima, Franco Fontana (direttore artistico del Toscana Foto Festival) proporrà delle riflessioni sulla creatività, mentre Il corso di Mario Cresci offrirà un momento di riflessione sulla fotografia intesa come atto del vedere. Sono previsti 5 workshop sul reportage, per altrettanti modi di interpretazione della realtà, quelli di grandi reporter: David Burnett, Guy Le Querrec (un fotogiornalismo che non limita se stesso), Francesco Zizola (il fotoreporter, testimone dal vivo degli eventi del mondo), Andrea Pistolesi (viaggi, approcci e stili fotografici), Jean Gaumy.

Di moda e nudo parleranno Douglas Kirkland, Lucien Clergue, Antonio Guccione. E ancora, nuovi approcci al nudo con Patrizia Savarese e Ken Damy, stampa b/n e Fine-Art con Sirio Cantini ed Alberto Furlani, creatività in Polaroid con Beppe Bolchi, tecnica con Erminio Annunzi, ripresa digitale con Vito Zizzi (autore del primo libro tecnico sulla professione della foto da Cerimonia) e Beatrice Lugano. Per esplorare il mondo delle fotografia anche negli aspetti più reconditi sono previsti i seminari di Gianni Berengo Gardin, Giuliana Scimè, Ken Damy, Denis Curti (direttore artistico della Fondazione Italiana per la Fotografia). Quest'anno poi, il Toscana Foto Festival ha deciso di privilegiare due aspetti, nelle mostre fotografiche: la qualità, tecnica e del messaggio, dedicando ad ogni mostra collocazioni appositamente studiate e di grande effetto. Tra le mostre, segnaliamo "After September 11: Images from Ground Zero", di Joel Meyerowitz (ha scattato oltre 4.000 foto, che saranno conservate al Museum of the City of New York), "Acquarelli" di Patrizia Savarese: 13 immagini realizzate per il calendario della "Teuco-Guzzini" e " Sliding doors - Frammenti dell'Italia che scorre 1975-2001", un reportage emozionale di Stefano Pacini dedicato all'Italia dell'ultimo quarto di secolo. Ma anche "Historic route 66" di Franco Fontana, "Pagine Bianche" di Mario Vidor, Messa a nudo" di Ken Damy e " Tableaux Vivantes" che il Gruppo Polaser ha realizzato non con pennelli, tavolozza e colori, ma con macchine fotografiche Polaroid, raschietti, punteruoli, pastelli. Comme d'habitude il festival darà anche voce e spazio ai giovani talenti: i vincitori del Premio "Le Logge" 2001, del Premio Canon Giovani fotografi 2001, dell'Internazionale di Fotografia di Solighetto (TV) e di Alberobello Fotografia espongono infatti a Massa Marittima i loro lavori. Anche quest'anno sono previsti concorsi e premi : Premio "Le Logge", Premio "Ambiente Italia", Premio "Style Monte-Carlo", Concorso Kodak Ultra Day "

Per ulteriori informazioni: Segreteria Organizzativa del Toscana Foto Festival: A.MA.TUR. S.r.l. - via N. Parenti, 22 - 58024 Massa Marittima (GR) - Italy. Tel/Fax. +39/0566/901526 ore ufficio. E-mail: tffmassa@tiscalinet.it

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner