partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Sigalit Landau
Phoenician Sand Dance
Lo schermo dell'Arte
VI edizione
Circuito Off
XIII edizione
Marina Abramovic
A Milano e Firenze
Cemetery
Carlos Casas
E’ morto Cattelan! Evviva Cattelan!
Regia di Marco Penso
La saga Cremaster
Il lavoro di Matthew Barney
Cremaster 3
scritto e diretto da Matthew Barney
Festival Cremaster
Fondazione Pitti Immagine Discovery e the Solomon R. Guggenheim Museum
Cremaster 2
Di Matthew Barney

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  16/12/2017 - 16:04

 

  home>arte > film

Scanner - arte
 


Lo schermo dell'Arte
VI edizione
Un ricco programma di film d’artista, documentari, workshop e incontri che raccontano le arti contemporanee attraverso il cinema. torna - Tra gli ospiti della VI edizione Hiroshi Sugimoto, Simon Starling, Adrian Paci, Deimantas Narkevicius
A Firenze dal 13 al 17 novembre 2013

 




                     di Giovanni Ballerini


Anche in questa sua sesta edizione, che si tiene a Firenze dal 13 al 17 novembre 2013, Lo Schermo dell'Arte Film Festival ha in serbo un ricco programma di film d’artista, documentari, workshop e incontri che raccontano le arti contemporanee attraverso il cinema. Il festival propone al Cinema Odeon 25 film, di cui 16 anteprime italiane. Il programma è arricchito da incontri ed eventi che si tengono all'Accademia di Belle Arti di Firenze, al Rettorato dell'Università di Firenze, al Museo Marino Marini, a Villa Romana, al Centro per la Cultura Contemporanea Strozzina, al Centro per l'Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato.
Tra gli ospiti di spicco del festival diretto da Silvia Lucchesi, il fotografo giapponese Hiroshi Sugimoto, l’artista britannico Simon Starling, vincitore nel 2005 del Turner Prize, l’artista albanese Adrian Paci protagonista in questi giorni di una grande retrospettiva al PAC di Milano, lo scultore e film maker lituano Deimantas Narkevicius, che attualmente è anche protagonista di una mostra al Museo Marino Marini. L’inaugurazione è il 12 novembre 2013 alle 18,30 a Villa Romana dove, fino al 17 novembre 2013, viene presentati i video realizzati dai 12 artisti under 35 selezionati a partecipare alla seconda edizione di VISIO - European Workshop on Artists Moving Images, il progetto curato da Leonardo Bigazzi per promuovere il confronto e la mobilità internazionale di giovani creativi. Gli artisti sono stati selezionati attraverso una open call internazionale realizzata in collaborazione con alcune fra le più importanti accademie, scuole d’arte e residenze europee tra cui il Royal College of Arts di Londra e il Pavillon Neuflize OBC del Palais de Tokyo di Parigi. La programmazione al Cinema Odeon apre invece mercoledì 13 novembre 2013 con tre film: alle 18 Fifi Howls From Happiness sullo scultore e pittore iraniano Bahman Mohassess alla presenza della regista Mitra Farahani, alle 21 Inside Out: The People’s Art Project che racconta l’originale progetto fotografico di partecipazione sociale dell’artista francese JR, che ha coinvolto gli abitanti di vari luoghi del mondo in una serie di giganteschi ritratti incollati sui tetti di Rio de Janeiro, sul muro di separazione tra Palestina ed Israele, sulle case dei sobborghi parigini di Clichy-sous Bois; alle 22.30 Keith Haring in Brazil, il racconto dell’esperienza brasiliana dello street artist Keith Haring,
Con In The Column girato su una nave cargo cinese (giovedì 14 novembre alle 21), l'artista albanese Adrian Paci, che sarà presente in sala, affronta il tema dell'identità culturale nel contesto delle dinamiche sociali ed economiche globali. Con il film The Bride (venerdì 15 novembre alle 18) Joël Curtz racconta il viaggio intrapreso dall'artista milanese Pippa Bacca, nipote di Piero Manzoni, per realizzare la performance Brides on Tour, stuprata e uccisa sulla strada per Istanbul. Sabato 16 novembre alle 19.45 viene proiettato Toxic Camera realizzato dalle artiste inglesi Jane e Louise Wilson sul disastro di Chernobyl, mentre il significato delle immagini di reporter di guerra e di artisti come Letizia Battaglia e Alfredo Jaar per denunciare le miserie del mondo sono immortalate dal film Dans un Océan d’Images (sabato 16 novembre ore 22.30). Interessanti anche i documentari Memories of Origin di Hiroshi Sugimoto, sul fotografo giapponese celebre per le sofisticate immagini in bianco e nero che sarà ospite del Festival (venerdì 15 novembre alle 22) e Duane Michals The Man Who Invented Himself (domenica 17 novembre alle 22,15).
Nella sezione Cinema d'artista, segnaliamo Sculpture Constantin Brancusi di Alain Fleische (giovedì 14 novembre ore 18.30) e Black Drop (venerdì 15 novembre alle 21) in cui Simon Starling, vincitore del Truner Prize 2005, ricostruisce le relazioni tra ricerche astronomiche e origini del cinema.
Nella sezione Sguardi vengono proposti documentari sulle storie e i protagonisti dell’arte contemporanea, mentre, in occasione del ventennale della realizzazione del Wall Drawing #736 di Sol LeWitt al Centro per l’arte contemporanea Luigi. Pecci di Prato, viene proposto dal 13 al 15 novembre, alle 17, un omaggio all’artista americano scomparso nel 2007. Protagonista allo Schermo dell'Arte lo scultore e regista lituano Deimantas Narkevicius (ospite del Festival) di cui vengono presentati cinque film: sabato 16 novembre dalle alle 18 Revisiting Solaris (2007) The Role of a Lifetime (2003) Once in the XX Century (2004) The Dud Effect (2008) e domenica 17 novembre alle 18 Restricted Sensation (2011), dai quali emerge, attraverso l'uso del found footage e del documentario, una visione della storia influenzata dai ricordi soggettivi con particolare attenzione allo sviluppo sociale dell'Europa sovietica. Festival Talks con Adrian Paci (Rettorato Università giovedì 14 novembre), Simon Starling (Accademia Belle Arti venerdì 15 novembre), Deimantas Narkevicius (Museo Marino Marini sabato 16 novembre) e la presentazione della neonata casa editrice milanese Humboldt Books che pubblica libri d’artista legati ad opere cinematografiche (CCC Strozzina domenica 17 novembre) .
Vince l’edizione 2013 del Premio Lo schermo dell'arte Film Festival il progetto “The Mesh and the Circle” di Mariana Caló e Francisco Queimadela, domenica 17 novembre, sarà invece presentato in anteprima mondiale il film vincitore della passata edizione 2012: Mastequoia Op.09-013 di Carlo Gabriele Tribbioli, Giacomo Sponzilli e Gabriele Silli.

Voto  

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner