partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Vinicio Capossela
Nel Paese dei Coppoloni
Marlene Kuntz
Complimenti per la festa
Queen Rock Montreal
Il concerto del 1981 al cinema
Pink Floyd niente mostra a Milano
Their Mortal Remains
Tempo Reale
Progetto Primavera 2014
Metastasio Jazz 2014
XIX edizione
Editoria Musicale Indipendente
Premio Italiano (per il MEI) a PoPistoia
MEI e PoPistoia
PIMI, PIVI e Premio Editoria Indipendente
T-Rumors 2013/2014
Terza edizione
Led Zeppelin
Celebration Day

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  18/06/2018 - 07:53

 

  home>musica > eventi

Scanner - musica
 


Metastasio Jazz 2014
XIX edizione
La kermesse a cura di Stefano Zenni inizia con il gruppo Open Combo della contrabbassista Silvia Bolognesi. In programma anche i concerti del Brad Mehldau Trio e del duo formato da Michel Portal e Antonello Salis
Al Teatro Metastasio e Fabbricone di Prato

 




                     di Giovanni Ballerini


Quello che caratterizza la XIX edizione del Metastasio Jazz, la rassegna a cura di Stefano Zenni, è quasi un jazz da camera, un genere che dà il meglio di sé nell’intimità che si crea dall'incontro di pochi strumenti, grazie alla raffinatezza e il calore che i piccoli gruppi sanno infondere alle loro esecuzioni. E’ il caso del Brad Mehldau Trio (Larry Grenadier al contrabbasso, Jeff Ballard alla batteria e Brad Mehldau al pianoforte) che, per la prima volta a Prato, dimostrerà il 3 marzo al Teatro Metastasio di rappresentare, con le sue note swinganti e ricche di lirismo, l’eccellenza assoluta nel jazz contemporaneo. A dire il vero la formazione che il 10 febbraio 2014 alle 21 al Teatro Fabbricone dà il via alla manifestazione non è certo ristretta, ma questo non inficia, anzi esalta l’elegante interplay che mette in relaziona gli otto musicisti che danno vita all’Open Combo della contrabbassista Silvia Bolognesi, una vera e intensa all star del meglio del giovane jazz italiano. In questa formazione, che celebra i 10 anni di attività, si esprimono alcuni dei solisti più creativi della nuova generazione. Un gruppo aperto ai contributi dei suoi componenti, all’interazione creativa. In sintonia con la lezione di Charles Mingus e William Parker, l’Open Combo si esalta nella centralità dei giri ipnotici del contrabbasso e nella trama cangiante del collettivo, che vede Piero Bittolo Bon al sax alto, flauto e clarinetto, Cristiano Arcelli al sax soprano, Rossano Emili al sax baritono e al clarinetto; Tony Cattano al trombone, Pasquale Mirra al vibrafono, Silvia Bolognesi al contrabbasso, Andrea Melani alla batteria e Simone Padovani alle percussioni.  Da sottolineare la conferenza La magia del piano trio, a cura di Stefano Zenni, che si tiene domenica 16 febbraio  alle ore 11 alla scuola di musica Giuseppe Verdi. Il 24 fe4bbraio alle 21 al Metastasio è tempo di MichelPortalAntonelloSalis meets AntonelloSalisMichelPortal, il concerto che vede alla ribalta l’arte del duo (Antonello Salis alla fisarmonica, pianoforte e tastiere, Michel Portal ai sax soprano e clarinetti) si svilupperà in perfetto sincretismo tra musica colta contemporanea e jazz.

Voto 7 + 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner