partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Vinicio Capossela
Nel Paese dei Coppoloni
Marlene Kuntz
Complimenti per la festa
Queen Rock Montreal
Il concerto del 1981 al cinema
Pink Floyd niente mostra a Milano
Their Mortal Remains
Tempo Reale
Progetto Primavera 2014
Metastasio Jazz 2014
XIX edizione
Editoria Musicale Indipendente
Premio Italiano (per il MEI) a PoPistoia
MEI e PoPistoia
PIMI, PIVI e Premio Editoria Indipendente
T-Rumors 2013/2014
Terza edizione
Led Zeppelin
Celebration Day

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  21/09/2018 - 12:36

 

  home>musica > eventi

Scanner - musica
 


Grace Jones
Un Week End Postmoderno
Firenze e il Tenax negli Anni '80
Domenica 10 febbraio 2002 - concerto ex Stazione Leopolda

 




                     di Giovanni Ballerini


E' il titolo da uno dei più celebri libri di Pier Vittorio Tondelli, ma è anche quello della rassegna organizzata dal club Tenax in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Firenze in occasione del ventesimo compleanno del locale. Si chiama "Un Week End Postmoderno" - Firenze e il Tenax negli Anni '80 e vede come ospite d'eccezione Grace Jones. L'artista sarà infatti di scena domenica 10 febbraio, nella giornata inaugurale della rassegna un po' autocelebrativa, alla Stazione Leopolda in Viale Fratelli Rosselli a Firenze. Modella, attrice, cantante... Grace Jones nasce il 19 maggio del 1952 a Spanishtown, in Jamaica. La sua è una famiglia numerosa, tra l'altro Grace ha anche un fratello gemello, Christian. Anticonformista fin da adolescente, si ribella subito al padre, uomo di Chiesa e potente politico. Anni difficili, in cui è costretta ad indossare abiti accollati, a non guardare la televisione, a non ascoltare la musica e a non andare al cinema. Ma a 21 anni, otto anni dopo il trasferimento della famiglia a New York, Grace Jones decide di diventare indipendente: studia teatro alla Syracuse University, comincia a lavorare nei nightclub di Philadelphia ed intraprende, con successo, la carriera di modella. Parigi la incorona top model, conquista le copertine di Vogue, Elle e Stern. Non mancano esperienze cinematografiche.
Ma a Grace piace cantare. Nel 1977 firma un contratto con la Island per un suo primo album, "Portfolio". La sua è una voce ruvida, penetrante, sensuale. La sua figura è caratterizzata dal taglio cortissimo dei capelli e dal trucco forte, esagerato del viso. Un look studiato bene a tavolino dal suo fidanzato, l'artista francese Jean-Paul Goude. L'album che seguirà ," Warm Leatherette" segna un maggiore sviluppo stilistico. Registrato a Nassau, vede la partecipazione dei session men giamaicani Sly And Robbie. Un album new wave, pop, dove le canzoni sono più che altro sussurrate, un modo di cantare che diventerà il marchio di Grace Jones. Il suo primo hit è una cover dei Pretenders "Private Life", che raggiunge la posizione numero venti in Gran Bretagna nel 1980. Con " Nightclubbing" (1981) Grace Jones diventa un'artista completa, scrive e produce alcune canzoni, di gran qualità come ad esempio " Pull Up To The Bumper". Più maturo rispetto al precedente, " Nightclubbing" propone brani scritti da David Bowie, Iggy Pop e Sting. La metà degli anni ottanta è il momento d'oro che la vede protagonista: divorzia dal marito e inizia una sfavillante carriera cinematografica. Nel 1984 è nel cast di " Conan il distruttore" a fianco di Arnold Schwarzenegger. L'anno dopo recita accanto a Roger Moore nel film " View To A Kill", della saga James Bond. Ma la musica è il suo grande amore. Ritorna negli studi di registrazione con il produttore Trevor Horn. Con lui arriva il grande successo " Slave To The Rhythm" (al 12esimo posto in Gran Bretagna). Nel 1986 pubblica una compilation di sue canzoni, "Island Life", e Grace Jones fa ancora centro. Nel 1987 fa un'altra apparizione sul grande schermo, recitando il ruolo di un vampiro nel film "Vamp". Agli inizi degli anni '90 Grace Jones decide di dedicarsi alla raccolta di fondi contro l'Aids e organizza diversi concerti di beneficenza. Nel 1991 sempre con la Island Records pubblica "Sex Drive", la cui title track raggiunge il numero uno nelle classifiche dance. Grace Jones, amatissima dai gay per la sua ambiguità e per le sue esibizioni eccessive e colorate sul palco, è ora una madre di famiglia molto premurosa. Ma ogni tanto si ricorda del suo mestiere e partecipa a festival musicali. Dalle passerelle parigine allo Studio 54, dalle sue esibizioni spettacolari al cinema fino alla collaborazione con i più grandi artisti del nostro tempo, Grace è stata consacrata artista eclettica e unica nel suo genere: la sua capacità di sperimentazione ha creato un legame indissolubile con lo spirito degli anni Ottanta. "Grace is perfect!", così diceva Andy Warhol.

Voto 7 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner