partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


La rivincita del Liscio
La grande festa del ballo e della musica folk
Led Zeppelin
Physical Graffiti
David Bowie
Addio Ziggy
Litfiba
Trilogia 1983-1989
Franz Ferdinand
Tonight: Franz Ferdinand
Sting
Symphonicities
Carla Bruni
Comme si de rien n’était
Firenze cambia musica
il grande evento musicale
La geriatrizzazione del rock
Giovani e vecchi. I rocker devono provocare
Alexander Balanescu
Maria T

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  15/12/2017 - 15:04

 

  home>musica > cult

Scanner - musica
 


Franz Ferdinand
Tonight: Franz Ferdinand
Grintoso, dinamico, disincantato quanto basta
[Domino 2009]

 




                     di Paolo Boschi


Mentre i Franz Ferdinand annunciano la rentrée dal vivo che, dopo ben due anni di assenza dalle scene, dovrebbe essere al Primavera Sound, il festival che si tiene dal 30 maggio al 3 giugno 2012 a Barcellona, in colpevole ritardo parliamo volentieri del terzo disco del quartetto scozzese dei fondato nel 2001 a Glasgow dal cantante e chitarrista Alex Kapranos e dal bassista Bob Hardy, cui poco dopo si unirono anche il chitarrista Nick McCarthy ed il batterista Paul Thomson. Anche in Tonight: Franz Ferdinand l’obiettivo di Kapranos e soci è proporre un’evoluzione di quel rock a pronta presa emotiva ed altamente energetico proposto con grande efficacia (ed un evidente ritorno in termini commerciali) fin dal disco d’esordio Franz Ferdinand e poi felicemente ripresentato al gentil pubblico nel successivo Could Have It So Much Better…With Franz Ferdinand. Stando alle dodici tracce di Tonight: Franz Ferdinand i cinque talentuosi rocker scozzesi sembrano esser riusciti perfettamente a realizzare il loro obiettivo. Il disco prende avvio con l’attacco ombroso ed ipnotico di Ulysses, ballata marcata da un insostenibile crescendo che costituisce un dittico con le spezzature di Turn It On. Le cose si complicano con la successiva No You Girls, un hard rock di gran ritmo sorretto da un contagioso refrain di marca funk. A ruota l’album prosegue con l’ondivaga Send Him Away. Il giro di boa del disco è la strepitosa Bite Hard, caratterizzata da un inizio in tono minore che si sviluppa in un tiratissimo punk rock al cardiopalma. Il secondo tempo di Tonight: Franz Ferdinand parte con il ritmo funkeggiante di What She Came For, dotata peraltro di un trascinante refrain che sembra uscito da un disco dei Clash dei tempi che furono. Il gruppo scozzese continua a mordere secondo tradizione anche nell’ombrosa Can’t Stop Feeling, sorprende con gli orizzonti psichedelici di Dream Again e chiude il discorso, almeno per stavolta, con una ballata dolcissima e vagamente folk come Katherine Kiss Me. Un gran bel disco nel complesso: grintoso, dinamico, disincantato quanto basta ed adatto ad ascolti ripetuti.

Franz Ferdinand, Tonight: Franz Ferdinand [Domino 2009]

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner