partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Tempo Reale Festival
Sezione Z - XI edizione
Firenze Suona Contemporanea
Rassegna Aprire Venere
JazzUp
Ottava edizione
Nextech Festival
Settima edizione
International Feel
Live at the Museum
Tempo Reale Festival 2011
Quarta edizione: Paesaggi
Nextech Festival
VI Edizione
Metastasio Jazz 2011
Riti e maschere del Jazz
Associazione siciliana Amici della Musica
79a Stagione Concertistica 2010/2011
Parmajazz Frontiere
XV Edizione - La Musica Muta

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  23/06/2024 - 19:18

 

  home>musica > festival

Scanner - musica
 


Fabbrica Europa 2003
La sezione musica del Festival
E' frutto di un lavoro collettivo
Firenze, Stazione Leopolda (Porta al Prato) da 2 al 31 maggio 2003

 




                     di Giovanni Ballerini


  Fabbrica Europa 2003 teatro, danza, arti visive
  Fabbrica Europa 2003 musica
  Fabbrica Europa 2002
  Fabbrica Europa 2001
  Fabbrica Europa 2000
  Fabbrica Europa 1999
  Fabbrica Europa 1998
  Fabbrica Europa 1997


La programmazione musicale di Fabbrica Europa 2003 è frutto di un lavoro collettivo che vede protagonisti l'Associazione Music Pool e il Musicus Concentus in un cartellone coordinato da Lorenzo Pallini. Fra gli eventi di rilievo segnaliamo il nuovo progetto live del Dj - compositore elettronico Nicola Conte, che accompagnato da una band di giovani jazzisti, propone in anteprima (17 maggio 2003). Il pianista Stefano Bollani si esibisce insieme all' Orchestra Regionale della Toscana (14 maggio 2003), e il cantautore Marco Parente con la Millennium Bugs' Orchestra del sassofonista e compositore Mirko Guerrini (21 maggio 2003). Nuova creazione, e anteprima assoluta, per Banda Improvvisa, diretta da Orio Odori, che presenta il suo primo cd e si esibisce insieme alla Tribù Vocale Patchwork, gruppo formato da vocalist toscani insieme a cantanti provenienti da diverse comunità immigrate: alla creazione partecipa il sassofonista e autore napoletano Daniele Sepe, con la cantante Auli Kokko (11 maggio 2003). Altre due anteprime assolute vedono protagonisti Giancarlo Cardini e Bl!ndman. Il pianista fiorentino presenta "Anni '60 - Le canzoni che ho amato", personalissima rilettura da Umberto Bindi, Gino Paoli, Luigi Tenco, ma anche da Jobim, Ferré e altri (30 maggio 2003). Il quartetto di sassofoni belga Bl!ndman, per la prima volta in Italia, è impegnato in un inedito progetto di musiche trattate elettronicamente, costruito dal suo leader Eric Sleichim in collaborazione con i compositori Heiner Goebbels e Steve Reich (22 maggio 2003). La cantautrice americana Cat Power, nuova stella del cosiddetto dark - folk, sarà al Festival in uno dei suoi rarissimi concerti italiani (20 maggio 2003).

Francesco "Rosso" Tancredi, presenta "Rebus-Messa a Fuoco", teatro musicale che coinvolge musicisti come Nico Gori, Stefano De Bonis, Riccardo Onori, Ettore Bonafé, Filippo Burchietti (16 maggio 2003), mentre Riccardo Tesi è protagonista con l'anteprima della sua nuova creazione insieme a un ensemble storico toscano, Harmonia (27 maggio 2003). Per gli amanti del blues è da non perdere il concerto degli Elliott Sharp's Terraplane Plus, in cui il compositore e multistrumentista Elliott Sharp è affiancato da Eric Mingus, e Dean Bowman (6 maggio 2003), mentre Bugge Wesseltoft propone il connubio fra i ritmi elettronici e i modi del jazz è il norvegese (7 maggio 2003) e il pianista Uri Caine le atmosfere del drum'n'bass legate alla tradizione del jazz (10 maggio 2003). Protagonista a Fabbrica Europa anche la Sun Ra Arkestra, il collettivo più celebrato del jazz moderno, che dopo la scomparsa del leader è guidata da Marshall Allen (23 maggio 2003). Spazio anche per i Sexmob, il quartetto più iconoclasta del nuovo jazz newyorchese, una band che gioca con la musica e i repertori, attingendo al pop, alle canzoni degli Abba, di Prince e James Brown (30 maggio 2003).

Il 24 e 25 maggio sono dedicati a ExtraFesta, in collaborazione con Controradio-Popolare Network. Si tratta di un progetto aperto a contributi e presenze in via di definizione in cui la musica, che non è l'unica componente, gioca ovviamente un ruolo centrale: tra gli altri si esibiranno il percussionista senegalese Papi Thiam con il suo gruppo "misto" Moltogroove Soundexperience (24 maggio 2003), il macedone Dragan DautovsKy con il suo nuovo gruppo Skopje (25 maggio 2003), l'Orchestra di Piazza Vittorio (25 maggio 2003) e il chitarrista e compositore brasiliano Guinga, con il suo trio e la cantante Barbara Casini in veste di ospite speciale (25 maggio 2003).

Il musicista Francesco Magnelli curerà, per la seconda volta a Fabbrica Europa, il progetto Stazioni Lunari, con Paola Turci, Ginevra Di Marco e il gruppo femminile Farawalla (29 maggio 2003) e installazioni che gli artisti percorreranno "a sorpresa" (26 e 29/ maggio 2003). Durante i fine settimana le notti della Stazione Leopolda si animeranno di feste dj con ospiti nazionali e internazionali tra i quali: Alessio Bertallott, Nigel Hayes, Alex Paterson, Painè, dj Fiore, Uly Troyer, Smith & Mighty, Gilles Peterson.

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner