partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Batracomiomachia
La versione di Leopardi
La Biennale di Venezia
Gli appuntamenti 2022
Musica in scena
Un progetto multidisciplinare
Biennale College
Terza edizione
Crave
Di Sarah Kane
Era la nostra casa
Scritto e diretto da Nicola Zavagli
Teatro popolare d’arte
Tutto Scorre - una favola nera
Tre donne in cerca di guai
Regia di Nicasio Anzelmo
Call Me God
Finalmente l'edizione italiana
Piero della Francesca
Il punto e la luce

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  16/06/2024 - 11:10

 

  home>live > appuntamenti

Scanner - live
 


Teatro Vascello
1989-2014: 25 anni di storia
La nuova stagione fra spettacoli di qualità e spettacoli innovativi
Dal 22 settembre 2013 al 29 maggio 2014 alla sala Giancarlo Nanni del Vascello a Roma

 




                     di Giovanni Ballerini


"L'obiettivo è quello di sempre – spiega Manuela Kustermann -. Cioè offrire al pubblico spettacoli di qualità, spettacoli innovativi, dare voce e visibilità alle nuove compagnie emergenti, creare opportunità per i giovani, offrire alle compagnie di danza contemporanea un inserimento programmatico nel cartellone generale, sul palcoscenico del Vascello che, per ampiezza e visibilità, non ha uguali nel panorama romano".
Forte dei suoi primi 25 anni di storia, il Teatro Vascello affronta la stagione con rinnovato impegno. Teatro, danza contemporanea, cinema e musica, ma soprattutto sperimentazione interscambio di creatività. Prima che la stagione cominci 2 anteprime. Il 22 settembre 2013 con la Theater Company Rinkogun che, in collaborazione con l'Istituto Giapponese di Cultura in Roma, propone Yaneura (La mansarda), una pièce (testo e regia Yoji Sakate) in cui confluiscono circa ventiquattro episodi apparentemente slegati l’uno dall’altro, che hanno lo scopo di gettare uno sguardo indagatore in un fenomeno sempre più diffuso nella società giapponese: quello degli hikikomori. Il termine si riferisce ad adolescenti fino ai venti, trent’anni (o anche di più), che scelgono di autorecludersi nelle loro camere rifiutando qualsiasi contatto con il mondo esterno. A inaugurare la stagione è il 1 ottobre la prima internazionale di Odyssey Dance Theatre di Singapore e Motus danza con Om e Meeting Point. La prima produzione del Teatro Vascello di questa stagione è invece Il padiglione delle meraviglie, che TSI La Fabbrica dell’Attore ha realizzato con la Compagnia Massimo Verdastro e debutta dal 4 al 13 ottobre. Il celebre testo del 1924 di Ettore Petrolini rivive grazie alla drammaturgia di Massimo Verdastro (che firma anche la regia) ed Elio Pecora. Il risultato è un atto unico che vede interagire sul palco lo stesso Verdastro, Manuela Kustermann, Gloria Liberati, Luigi Pisani, Giuseppe Sangiorgi, Emanuele Carucci Viterbi e Chiara Lucisano. Le visionarie scene e i costumi sono di Stefania Battaglia, le luci di Valerio Geroldi, il sound design Mauro Lupone. Collaborazione ai movimenti di scena Charlotte Delaporte. Dal 16 al 20 ottobre TSI La Fabbrica dell’Attore presenta Malìa di Gianni Guardigli, regia Ida Bassignano, scene e costumi Claudia Calvaresi. Con Stefania Felicioli ed Elisabetta Piccolomini. Il 21 ottobre la Compagnia Diritto & Rovescio, con il Patrocinio dell’Ambasciata del Portogallo propone un reading con musica dal vivo per omaggiare al grande scrittore Antonio Tabucchi. In programma Gli ultimi tre giorni di Fernando Pessoa, con Massimo Popolizio e Gianluigi Fogacci, adattamento teatrale e cure registiche di Teresa Pedroni e musica dal vivo.
Dal 24 al 27 ottobre il Balletto Di Roma presenta The Quartet, coreografie di Paolo Mangiola, Gianluca Schiavoni, Milena Zullo. Dal 28 ottobre al 10 novembre, per Le vie dei festival la Compagnia Aire Aire di Barcellona presenta Circus Klezmer in cui la musica klezmer, eseguita magistralmente dal vivo, e l’umorismo della cultura yiddish, si sposano con le abilità del circo e la comicità del teatro in uno spettacolo poetico ed esilarante. Idea originale e regia Adriàn Schvarzstein, drammaturgia Irma Borges, con Eva Szwarcer, Emiliano Sanchez, Cristina Solé, Joan Català, Adriàn Schvarzstein. Musicisti Petra Rochau fisarmonica, Rebecca Macauley violino, Nigel Haywood clarinetto, Quile Estevez percussioni e suono, luci Charly Aparicio. Il 12 e13 novembre MM Company - Michele Merola propongono Cinque Canti, coreografie di Michele Merola, il 15 e 16 novembre per Romaeuropa Festival Guy Cassiers propone Orlando, il 17 e18 novembre gli attori non vedenti della Compagnia TeArca Onlus portano alla luce una storia di invisibili: Condominio Occidentale, liberamente tratto dal romanzo omonimo di Paola Musa, soggetto e sceneggiatura di Paola Musa e Tiziana Sensi, musiche originali di Dario Rosciglione, supervisione alle scene di Alissa Bruschi, regia di Tiziana Sensi e Angelo Libri. Sempre per il Romaeuropa Festival dal 21 al 23 novembre Messiaen/Santasangre propongono Harawi, il 27 e 28 novembre la Compagnia Petrillo Danza propone il suo Van Gogh, da un idea del Dott. Renzo Ovidi, coreografia Loris Petrillo, drammaturgia Massimiliano Burini, Interprete Nicola Simone Cisternino. Dal 29 novembre 1 dicembre 2013 il Vascello si apre a Cinedeaf , la II Edizione del Festival del cinema sordo di Roma. Il Festival, promosso dall’ Istituto Statale per Sordi di Roma e giunto alla sua seconda edizione, intende promuovere e diffondere la cultura sorda, la lingua dei segni e la rappresentazione della sordità attraverso tre giorni di proiezioni, workshop ed eventi speciali. Dal 3 all’8 dicembre 2013 il Teatro di Dioniso mette in scena Lo stupro di Lucrezia di William Shakespeare, adattamento teatrale di Valter Malosti dalla traduzione di Gilberto Sacerdoti, uno spettacolo di Valter Malosti, costumi Federica Genovesi, cura del movimento Alessio Maria Romano, interpreti: Valter Malosti, Alice Spisa, Jacopo Squizzato. Il 10 dicembre Beppe Gambetta in concerto.
Dall’11 dicembre 2013 al 19 gennaio 2014 TSI La Fabbrica dell'Attore propone Antonio Rezza e Flavia Mastrella in 4 spettacoli: Fotofinish (11–15 dic), Bahumut ( 17-22 dic), 7-14-21-28 (26 dic.-6 gen), Fratto X (7–19 gen). Dal 21 gennaio - 2 febbraio 2014 369 gradi e Lungta Film presentano Giulio Cesare / Julius Caesar di William Shakespeare, adattamento di Vincenzo Manna e Andrea Baracco, regia di Andrea Baracco. Con Giandomenico Cupaiuolo, Roberto Manzi, Ersilia Lombardo, Lucas Waldem Zanforlini, Livia Castiglioni, Gabriele Portoghese. Scene Arcangela di Lorenzo, disegno luci Javier Delle Monache. Dal 4 al 9 febbraio il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia propone Il tormento e l'estasi di Steve Jobs, tratto dall'omonimo libro di Mike Daisey, traduzione e adattamento di Enrico Luttmann, con Fulvio Falzarano, regia Giampiero Solari. Dal 5 al 23 febbraio TSI la Fabbrica dell'Attore - Fattore K presentano Tre atti unici da Anton Čechov, drammaturgia Chiara Boscaro, consulenza Fausto Malcovati, con Antonio Gargiulo, Valentina Picello, Roberta Rovelli, Roberto Rustioni. Assistente alla regia Luca Rodella, movimento coreografico Olimpia Fortuni, ideazione e regia Roberto Rustioni. Dall’11 al 23 febbraio Teatro Kismet Opera di Bari presenta Il malato immaginario ovvero Le Moliére imaginaire, riscrittura scenica di Teresa Ludovico, con Augusto Masiello, Marco Manchisi, Ilaria Cangialosi, Serena Brindisi/Cristina Mileti, Andrea Fazzari, Michele Cipriani, Daniele Lasorsa, musiche Nino Rota, regia Teresa Ludovico. Dal 25 febbraio al16 marzo TSI La Fabbrica dell'Attore e Popular Shakespeare Kompany presentano La Tempesta di William Shakespeare, con (in ordine alfabetico) Valerio Binasco, Fortunato Cerlino, Fabrizio Contri, Andrea Di Casa, Simone Luglio, Gianmaria Martini, Deniz Ozdogan, Fulvio Pepe, Giampiero Rappa, Sergio Romano, Roberto Turchetta, Ivan Zerbinati, costumi Sandra Cardini, scene Carlo De Marino, musiche originali Arturo Annecchino, luci Fabio Bozzetta, regia e traduzione Valerio Binasco. Dal 18 al 27 marzo Khora.teatro in coproduzione con il TSA Teatro Stabile d’Abruzzo propongono Cyrano sulla luna, ovvero L’altro mondo o Gli stati e gli imperi della luna di Savinien Cyrano De Bergerac con e per la regia di Alessandro Preziosi. Dal 28 marzo al 6 aprile TSA Teatro Stabile d'Abruzzo in coproduzione con Khora teatro porta in scena Costellazioni di Nick Payne, con Margot Sikabonyi e Alessandro Tiberi, regia Silvio Peroni, dal 14 al 18 aprile TSI La Fabbrica dell’Attore – Dynamis invece Be game project, dal 25 al 27 aprile Riotus Company – Tage Larsen – Odin Teatret propone Insonnia - un passo a due teatrale per due ragazze e un pianista, regia e coreografie di Tage Larsen, con Irene Cioni e Mia Theil Have, musiche eseguite dal vivo da Nikola Kodjabashia, dal 30 aprile al 4 maggio TSI La Fabbrica dell’Attore, in collaborazione con Festival di Viterbo e il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma  presenta La donna bambina di Roberto Cavosi, regia di Roberto Cavosi, con Daniela Giordano e gli allievi del centro sperimentale di cinematografia. Infine il 27, 28, 29 maggio 2014 va in scena In pieno nel mondo. Per Palma Bucarelli, di Lorenzo Cantatore, Marilù Prati, Edoardo Sassi, tratto dal libro di L. Cantatore, E. Sassi, Palma Bucarelli. Immagini di una vita, Palombi Editori, Roma 2011, con Marilù Prati. Ideazione e realizzazione video Fabio M. Iaquone, Luca Attilii, interventi sonori e musicali Fabio M. Iaquone, Luca Attilii, coordinamento artistico Angelo Bucarelli, costumi Roma – Accademia di Costume e di Moda, regia Fabio Massimo Iaquone

Voto 7 ½ 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner