partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Nemico di classe
Di Nigel Williams
Fulvio Cauteruccio
La notte poco prima della foresta
Pinocchi: recensione
Regia di Andrea Macaluso
Intercity Bruxelles
XXX edizione ľ 30 anni
Vivo in una giungla
Dormo sulle spine
Teatro Cargo
Tre nuove produzioni per Lĺestate 2017
Massimo Verdastro
Sandro Penna - una quieta follia
Toni Servillo
Elvira
Il sindaco del rione SanitÓ
Di Eduardo De Filippo
Il Teatro del Carretto
Le mille e una notte

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  21/07/2019 - 19:52

 

  home>live > teatro

Scanner - live
 


Krypton, La tempesta
Traduzione di Alessandro Serpieri, adattamento, progetto scenico e regia di Giancarlo Cauteruccio, Musiche originali composte ed eseguite dal vivo da Meg e Marco Messina dei 99 Posse
Con Giancarlo Cauteruccio, Fulvio Cauteruccio, Meg, Teresa Fallai, Massimo Grig˛, Fabio Mascagni, Elisabetta Rosso, Carlo Salvador, Emiliano Terreni, Marco Venienti, Bruno Viola, Roberto Visconti
Progetto speciale per il Castello dell'Acciaiolo Dal 18 al 25 luglio 2002 ore 21,30

 




                     di Giovanni Ballerini


Ico No Clast versione 2004
Ico No Clast versione 2003
Roccu u Stortu
La Tempesta


Doveva essere proposto a Firenze, in uno spazio simbolo per l'arte contemporanea (che c'Ŕ, ma non c'Ŕ) e invece, "La Tempesta" dei Krypton dal 18 al 25 luglio (ore 21,30) si trasforma in un progetto speciale per il Castello dell'Acciaiolo a Scandicci.

"Dentro la Tempesta", il primo allestimento presentato in uno spazio architettonico della periferia di Scandicci, ha inaugurato una per la compagnia trilogia shakespeariana per ambienti.

A distanza di un anno Krypton propone "La Tempesta" per un progetto di coproduzione con l'Istituzione Servizi Culturali del Comune di Scandicci e con il Comune di Firenze Assessorato alla Cultura "Firenzestate 2002", che diventa uno degli eventi clou dell'estate metropolitana 2002.

Come dicevamo, la compagnia Krypton ambienta "La Tempesta" nel parco del Castello dell'Acciaiolo di Scandicci: un allestimento che riserva molte sorprese e che si avvale di un cast di attori ampliato ed in parte rinnovato. Lo spettacolo basato sulle suggestioni e lo studio dei nuovi spazi scenici presenta un corpo ed uno svolgimento inediti rispetto all'edizione precedente.

"La Tempesta" Ŕ l'ultimo dei drammi romanzeschi che costituisce per molti aspetti una summa dell'opera del Bardo in cui vengono ripresi e riformulati molti motivi e temi sia delle commedie giovanili che dei drammi storici e delle pi¨ tarde tragedie.

Lo spettacolo di Krypton assume le caratteristiche di una "tempesta tecnologica" fondata sulla centralitÓ di un Prospero deus ex-machina, manipolatore di due realtÓ contrapposte una fisica, reale ed una magica, virtuale, qui interpretato da Giancarlo Cauteruccio che fa coincidere il personaggio di Prospero e il ruolo del regista.

In questa seconda edizione Giancarlo Cauteruccio, spinto dalla bellezza dello spazio naturale del parco, rispolvera il suo vecchio cavallo di battaglia, il laser computerizzato, utilizzandolo come una sorta di bacchetta magica e dirigendo tutto lo spettacolo dall'alto di un elevatore meccanico che segna il centro della scena.

Intorno a Prospero si muovono attori su tapis roulant, in vespa, in bicicletta, in automobile, pattini a rotelle, supportati da Marco Messina (ai campionatori dub) e da Meg, la giovane cantante dei 99 Posse a cui Ŕ affidato il ruolo di Ariel che interpreta con incredibile efficacia. Marco Messina e Meg hanno messo tutta la loro esperienza elettronica e musicale al servizio della colonna sonora dello spettacolo, componendo "immagini" sonore di rara bellezza.

GiÓ agli inizi degli anni '80, con la messa in scena di " Eneide" Krypton coinvolgeva gli emergenti Litfiba esaltando la spiccata performativitÓ di Piero Pel¨. Oggi, sceglie il lavoro musicale di uno dei gruppi italiani pi¨ innovativi del momento.

Lo spettacolo Ŕ un viaggio dentro la tempesta, in cui gli spettatori visitano e vivono come i protagonisti i vari luoghi dell'isola descritti da Shakespeare. Gli attori, itineranti, trascinano il pubblico di spazio in spazio, fino a coinvolgerlo nell'azione teatrale.

Una complessa macchina scenica in una ulteriore tappa della ricerca di un gruppo teatrale che dai primi degli anni '80 ha scommesso sulle contaminazioni linguistiche, sulle tecnologie e sul corpo. Un lavoro con il quale Krypton rilancia e apre un nuovo tracciato operativo e artistico, in cui sperimenta una reale sintesi tra la sua esperienza tecno-scenica, il lavoro sull'attore e l'utilizzo di spazi non teatrali la cui specificitÓ morfologica entra pienamente nel gioco e nella scrittura scenici.

La traduzione adottata Ŕ quella di Alessandro Serpieri, esperto e riconosciuto traduttore shakespeariano, pubblicata da Marsilio Editore nel volume "I drammi romanzeschi" nel 2001.

La colonna sonora dello spettacolo Ŕ raccolta in un cd intitolato "La Tempesta", prodotto da NOVENOVE, disponibile dal 1 luglio 2002 sul sito ufficiale dei 99 Posse www.novenove.it.

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner