partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Pinocchi: recensione
Regia di Andrea Macaluso
Intercity Bruxelles
XXX edizione – 30 anni
Vivo in una giungla
Dormo sulle spine
Teatro Cargo
Tre nuove produzioni per L’estate 2017
Massimo Verdastro
Sandro Penna - una quieta follia
Toni Servillo
Elvira
Il sindaco del rione Sanità
Di Eduardo De Filippo
Il Teatro del Carretto
Le mille e una notte
Gioco di specchi
di Stefano Massini
Compagnia Orsini
La leggenda del grande inquisitore

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  15/12/2017 - 14:48

 

  home>live > teatro

Scanner - live
 


Il Teatro del Carretto
Le mille e una notte
Drammaturgia e regia Maria Grazia Cipriani, scene Graziano Gregori, con Elsa Boschi, Giacomo Vezzani, Nicolò Belliti
Al Teatro Manzoni di Calenzano sabato 9 gennaio, ore 21.15

 




                     di Giovanni Ballerini


La narrazione de Le mille e una notte risale a un millennio fa eppure il suo tema appare più attuale e moderno che mai: in boscaglie intricate, o nel bagagliaio di un’automobile, o in un sinistro vigilare di porte segrete e serrature che custodiscono scempi e orrori, tale disumana efferatezza permane e rischia di crescere ovunque”.
La nuova stagione del Teatro delle Donne prosegue sabato 9 maggio 2016 alle 21.15 con Le mille e una notte del Teatro del Carretto. Una delle più straordinarie raccolte di storie di tutta la letteratura torna in scena con la regia di Maria Grazia Cipriani e le scene di Graziano Gregori una versione più che mai attuale del capolavoro orientale.
Al Teatro Manzoni di Calenzano i tre interpreti Elsa Boschi, Giacomo Vezzani e Niccolò Belliti fanno rivivere le immagini del testo creando dei quadri scenici suggestivi e coinvolgenti, in cui alcuni dei contenuti più macabri vengono resi nella loro crudezza fisica e psicologica grazie alle scene curate da Graziano Gregori (info e prenotazioni allo 055.8876581).
“La nostra protagonista vive nell’oggi - Spiega Maria Grazia Cipriani -. Il tema delle mille e una notte è solo il pretesto, il filo conduttore, la cornice che si fa elemento di raccordo tra visioni e frammenti di racconti felici o tragici tratti dalla mitologia, dalla fiaba, dalla letteratura e dalla drammaturgia fino a quelli tratti dalla cronaca dei nostri giorni: un universo onirico e visionario che il teatro può offrire e che poi ci viene incontro ogni giorno dai titoli dei giornali»”
La struttura dello spettacolo è quella di un labirinto in cui si passa attraverso una storia e ci si ritrova in altre storie, incatenate l’una all’altra come anelli di una catena in un espediente narrativo che è del “teatro nel teatro” ed è presentato a volte in forma continua, a volte rapsodica, costellato di poesie e canti, a costituire un unico arazzo che vuole essere un fiducioso canto alla vita.

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner