partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


I Paladini di Francia
testo Francesco Niccolini
Piccoli Principi
Io, diversa
Compagnia Krypton
Il Ponte Di Pietra
Compagnia Piccoli Principi
Obraztsov, tema e variazioni
Laboratorio Famiglia in Oltretorrente
I racconti di Pippi
Giorgio Strehler
La storia della bambola abbandonata
Compagnia Piccoli Principi
Il risveglio di Sirenetta
TPO
Farfalle
Metastasio Ragazzi
Stagione teatrale 2007 - 2008
Compagnia Teatrale Piccoli Principi
Alessandro Libertini e Véronique Nah

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  02/04/2020 - 08:04

 

  home>live > teatro_ragazzi

Scanner - live
 


Piccoli Principi
Babele
Stagione Teatro Ragazzi 2002.03
Domenica 9 marzo 2003 ore 16.30 al Teatro Studio di Scandicci

 




                     di Giovanni Ballerini


Il teatro della Compagnia Piccoli Principi
La magia delle immagini: la storia dell’arte raccontata ai ragazzi
Compagnia Piccoli Principi: Babele
Compagnia Piccoli Principi: Il risveglio di Sirenetta


E' raro (e interessante) imbattersi in uno spettacolo che si colloca fra le arti figurative, il teatro, la musica, ed è indicato a un pubblico di piccoli e grandi spettatori a partire da 3 anni. Stiamo parlando di "Babele", che la Compagnia Piccoli Principi mette in scena al Teatro Studio di Scandicci domenica 9 marzo 2003 alle 16.30. L'azione teatrale è stata scritta ed è diretta da Alessandro Libertini e Véronique Nah, la quale ne è anche l'interprete, la scenografia e i costumi sono di Alessandro Libertini, le luci di Claudio Coloberti (recite scolastiche lunedì 10 marzo alle ore 10.00 e alle 14.00 e martedì 11 marzo alle ore 10.00).

"Babele" non è l'ultimo lavoro dei Piccoli Principi, che debutteranno con una nuova produzione a Scandicci nel novembre 2003, ma è uno spettacolo ancora attuale che continua ad appassionare il giovane pubblico di molte città europee - sarà in aprile in Francia al Festival International des réveurs éveillés di Sevran.

"Babele" si presenta come una lezione: un professore si propone di insegnare ai suoi piccoli allievi cosa sia il teatro utilizzando poche parole, sei tavoli trasparenti, alcuni effetti di luce e della musica registrata. Inizialmente le spiegazioni sono rigorose e sistematiche, in seguito la trattazione subisce alcune trasformazioni: la sobrietà e l'eleganza cedono il posto alla divagazione ironica, all'eccentricità ed al kitsch: la babilonia che precede il "crollo".

Nella costruzione dei propri spettacoli i Piccoli Principi seguono logiche simili a quelle che caratterizzano i processi ludici e creativi infantili. Per questo gli spettacoli sono dedicati ai bambini e a tutti coloro che apprezzano non solo il piacere dell'oggetto finito ma anche il fascino dei processi formativi che lo hanno generato.

Voto 7 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner