partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


AMA con tutto il cuore
Una playlist, disponibile su Spotify
Universal Design
Architettura accessibile, funzionale e confortevole per tutti
WeWorld Festival
Nona edizione
Vinoè
Terza edizione
Deejay Ten Firenze
Domenica 14 maggio 2018 due percorsi di 5 e 10 Km
Artigianato e Palazzo
XXIV edizione
Expo 2015 di Milano: fine
Speciale Scanner
Work’n Florence
Firenze con Expo2015
Premio Consonanze 2014
I Protagonisti della Creatività
Pitti Fragranze n.11
Boom di visitatori

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  22/02/2024 - 15:25

 

  home>gusto > eventi

Scanner - gusto
 


Florence Queer Festival 07
Quinta edizione
La rassegna filmografia a tematica gay lesbo e transgender propone quarantadue tra corti, documentari e lungometraggi
dal 22 settembre 07 al 06 ottobre 07, Firenze, spazio Ireos

 




                     di Tommaso Chimenti


Le tematiche trangender sono, da tempo, arrivate anche sul grande schermo. Basti pensare ad Ozpetek, Almodovar oppure allo “Shortbus” dell’ultima stagione filmica. Uno “sbattitore” da cucina è il simbolo della quinta edizione del “Florence Queer Festival”. La rassegna filmografia a tematica gay lesbo e transgender, unica esperienza del genere in Italia, dopo il tostapane ed un frullatore, ha scelto un altro oggetto di uso quotidiano perché “gay e lesbiche sono dappertutto (non è una minaccia) e poi perché questo oggetto così familiare e casalingo mescola ed impasta, diversità e culture differenti. Il mio sogno – prosegue il direttore artistico – è essere servito al bancone della gastronomia alla Coop da un transessuale”. La kermesse, sostenuta da Comune, Regione e da Fi.Esta, dal 22 settembre 2007 con la “Mostra Queer Remix” sugli anni ’70 fiorentini curata da Bruno Casini fino al 23 ottobre 2007 con la presentazione del libro “Tutto il mondo ha voglia di ballare” di Alberto Garlini alla Melbook, è una vetrina eccezionale per pellicole a tematica gay. Non solo. Celluloide: quarantadue tra corti, documentari e lungometraggi. Da non perdere “Pasolini prossimo nostro” di Giuseppe Bertolucci (29 settembre 2007), un introvabile e antesignano del movimento “Ciao, una volta, mamma” di Casciarri (ancora 29 settembre 2007) del ’75 o “Anche i travestiti piangono”, parodia della soap soltanto nel titolo. Un gruppo di travestiti ecuadoregni battono per mandare i soldi alle loro famiglie dalle quali sono stati ripudiati. E poi la premonizione di “Fremde haut” della Maccarone su una giovane donna iraniana che sfugge alla lapidazione a causa del suo lesbismo. La storia ricorda incredibilmente la recente vicenda di Pegah EmambakhshTra le altre cose anche piece teatrali come quella di Vladimir Luxuria dedicata a Pier Vittorio Tondelli, (6 ottobre 2007 alla Pergola) che ha già furoreggiato in Toscana prima a Pistoia e poi quest’estate al Prato Nord Festival, lo spettacolo in onore della grande Dalidà al Jack and Joe di Cerbaia (7, 8, 9 ottobre 2007). Proprio in questo periodo Parigi ha celebrato la cantante con una mostra evento seguitissima. Una sua statua campeggia anche in Montmartre. Sul versante teatrale Alessandro Baldinotti con “La nuova tonaca di Dio” alla Limonaia (17, 18 ottobre 2007) all’interno di Intercity 20. I luoghi: si va dal cinema Alfieri allo Spazio Uno, dall’associazione Ireos in via dei Serragli, alla cineteca di Castello, oltre ai già citati Pergola, Limonaia, J & J. Tra le presentazioni di libri da sottolineare “Gay, la guida italiana in 150 voci” (Ireos 4 ottobre 2007) di Daniele Del Pozzo e Luca Scarlini. Momenti importanti sono anche la sezione per le tesi di laurea queer, dai travestiti nel cinema americano a Fassbinder all’aids, ed il concorso per video al quale sono arrivati ben settanta proposte. Info: 055.216907; www.florencequeerfestival.it.

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner