partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


La forma dell'acqua
Regia di Guillermo del Toro
IT
Regia di Andres Muschietti
Blade Runner 2049
Regia di Denis Villeneuve
War Dogs
Regia di Todd Phillips
Moonlight
Regia di Barry Jenkins
La La Land
Regia di Damien Chazelle
Lo chiamavano Jeeg Robot
Di Gabriele Mainetti
Suspiria
Di Dario Argento
Veloce come il vento
Regia di Matteo Rovere
Fuocoammare
Di Gianfranco Rosi

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  14/12/2018 - 11:44

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


Il vento del perdono
Regia di Lasse Hallström
Cast: Robert Redford, Jennifer Lopez, Morgan Freeman, Josh Lucas, Damian Lewis, Camryn Manheim, Becca Gardner, Lynda Boyd; U.S.A.; 2005; C.

 




                     di Paolo Boschi


Chocolat: il libro
Chocolat: il film
Le regole della casa del sidro
The Shipping News
Il vento del perdono
Hachiko - Il tuo migliore amico


Una commovente e dura parabola sulla capacità di perdonare il prossimo e magari anche se stessi: ce la racconta Lasse Hallström, regista nordico ormai stabilmente trapiantato ad Hollywood, ispirandosi al romanzo Where rivers change direction dello scrittore Mark Spragg, autore peraltro della sceneggiatura, scritta a quattro mani con la moglie Virginia. La storia: quando Jean, giovane vedova maltrattata dal suo manesco compagno, decide di abbandonare appartamento e città insieme alla figlioletta Griff, l’unico posto in cui trovare rifugio che le viene in mente è la fattoria nel Wyoming del suocero Einar Gilkyson, un vecchio cow-boy che non è mai riuscito a superare la morte del figlio e che ha rotto i rapporti con la nuora, ritenendola responsabile della disgrazia. La perdita filiale alla lunga ha mandato in frantumi anche il matrimonio di Einar, che da tempo ha rapporti soltanto col suo fido braccio destro, Mitch Bradley, convalescente per le terribili ferite riportate da un incontro ravvicinato con un orso. Superata la sorpresa per la scoperta di una nipote di cui ignorava l’esistenza, Einar offre alle due fuggitive un’ospitalità circoscritta al tempo in cui la madre potrà racimolare il denaro necessario per andarsene. Ma gradualmente la piccola Griff riuscirà a scalfire l’impenetrabile muro che il nonno si è costruito intorno per difendersi dal suo insostenibile dolore. In ossequio al titolo Il vento del perdono andrà avviluppando i protagonisti in una sorta di catarsi collettiva in cui ognuno di loro riuscirà a scendere a patti con i fantasmi che tormentano i rispettivi passati. Una bella storia nel complesso, che la regia di Hallström accompagna con eleganza e semplicità, contrappuntandola con squarci naturali di struggente bellezza. Nel cast stellare allestito per Il vento del perdono gli inossidabili Robert Redford e Morgan Freeman si rivelano semplicemente perfetti per i rispettivi ruoli e Jennifer Lopez non sfigura in una parte simile a quella (male) interpretata in Via dall’incubo, ma la vera sorpresa è la piccola Becca Gardner. Da vedere.

Il vento del perdono - An unfinished life, regia di Lasse Hallström, con Robert Redford, Jennifer Lopez, Morgan Freeman, Josh Lucas, Damian Lewis, Camryn Manheim, Becca Gardner, Lynda Boyd; U.S.A.; 2005; C.; dur. 1h e 47’

Voto 7+ 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner