partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


35° Torino Film Festival
Un festival che ha ancora la forza di rigenerarsi
12° Festa del Cinema di Roma
Un contenitore di tante proposte cinematografiche
Venezia 74
Il coraggio di un rilancio reale
Cannes70
Il Gran ballo del Cinema Internazionale
Far East Film 19
Un evento unico nel suo genere
67° Berlinale
67th Berlin International Film Festival
34° Torino Film Festival
Inaugurazione con Jasmine Trinca
11° Festa del Cinema di Roma
Un'edizione con il segno pił
Venezia 73
Un grande rilancio
Cannes 69
Una macchina festival gigante e ipertrofica

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  18/12/2017 - 09:55

 

  home>cinema > festival

Scanner - cinema
 


34° Torino Film Festival
Inaugurazione con Jasmine Trinca
Un Festival sempre pił giovane
Dal 18 al 26 novembre 2016 a Torino

 




                     di Matteo Merli


Quando arriva novembre, il pensiero va già al Torino Film Festival.
 La 34° edizione è stata presentata a Roma dalla direttrice artistica Emanuela Martini. L’apertura sarà il 18 novembre con l’attrice Jasmine Trinca a condurre la serata di apertura al Lingotto, con serata di gala e proiezione in anteprima del film Between Us di Rafael Palacio Illingworth, definito dalla direttrice “cinema indipendente americano al suo meglio”. La chiusura sarà affidato all’atteso  thriller britannico Free Fire di Ben Wheatley, prodotto da Martin Scorsese e con Brie Larson, vincitrice dell’oscar lo scorso anno per Room.
Il concorso è composto da 15 film, opere prime seconde o terze provenienti da 14 paesi di tutto il mondo e molto diverse tra loro. Titoli come l’apprezzato Lady Macbeth, opera prima dell’inglese William Oldroyd, il cileno Jesus di Fernando Guzzoni, Les derniers parisiens con Reda Kateb, Porto di Gabe Klinger, ultima interpretazione di Anton Yelchin prodotta da Jim Jarmusch, il belga La mécanique de l'ombre con Alba Rohrwacher. Per l’Italia I figli della notte, esordio di Andrea De Sica, nipote di Vittorio e figlio di Manuel.
Nella sezione Festa Mobile, spicca Sully di Clint Eastwood, Free State of Jones con Matthew McConaughey, L'avenir di Mia Hansen-Løve, Elle di Paul Verhoeven, la commedia scatenata francese La loi de la Jungle, Dopo l'amore di Joacquim Lafosse, con Bérénice Bejo.Previsti anche omaggi e restauri in Vintage, con Palombella rossa di Nanni Moretti, Il cacciatore di Michael Cimino
La sezione After Hours dedicherà attenzione al cinema di genere, all’horror e alla sperimentazione. Non mancherà la tradizionale Notte horror (il 19 novembre: tre film proiettati in successione da mezzanotte al mattino successivo nella sala 1 del Cinema Massimo), sempre molto amata dagli appassionati che concludono la maratona di sangue e paura con un bel cornetto di primo mattino. In programma anche la seconda parte della retrospettiva Cose che verranno, sulla fantascienza che ha anticipato scenari futuri, oltre a un omaggio dedicato al Punk, con una notte a tutta musica e 7 film con protagonista “uno dei movimenti più significativi degli ultimi quarant’anni”. Guest director di questa edizione è Gabriele Salvatore, il quale proporrà una selezione di cinque film che gli hanno cambiato la vita.
Il Premio Gran Torino andrà al celebre direttore della fotografia Christopher Doyle, mentre un altro maestro della luce, Ed Lachman, presiederà la giuria.
Come sempre un festival giovane e stimolante nelle sue diverse proposte, capace di rinnovarsi anno dopo anno, grazie ad un notevole intuito nel scoprire percorsi visivi inusuali e pellicole di giovani autori. Un occasione unica per scoprire una bella città e gioire per le belle emozioni che ci regala questa manifestazione.

Voto 7 + 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner