partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


The Florence Experiment
L’interazione tra umani e piante
Arte Fiera 2018
L’edizione 42
I Giardini della scultura
Dedicato a Pier Carlo Santini
Biennale di Venezia
56. Esposizione Internazionale d’Arte
Species of Spaces
Curated by Frederic Montornés
Past Disquiet
Narrativas y fantasmas
30/60 opere della collezione
Del FRAC Champagne-Ardenne
megafone.net
2004-2014
Accademia di San Luca
E’ nata l'Associazione Amici
Meetings on Art
La continua evoluzione dell’arte

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  24/09/2018 - 09:13

 

  home>arte > appuntamenti

Scanner - arte
 


Off the shelf, part one: stories
opere dalla collezione Matteo Rossini:
Arturo Cuenca, John Divola, Ceal Floyer, Gabríela Fridriksdóttir, Gelitin, Johan Grimonprez, Manuel Piña, Thomas Saraceno, Sancho Silva, Georgina Starr, William Stok, Paolo W. Tamburella, Rob Voerman, Juan Ugalde, Per Barclay,Vanessa Beecroft, Jean-Marc Bustamante
Al Carnaby – 1st Floor, via Valassina 350, Lissone (Milano) dal 9 marzo al 30 giugno 2008

 




                     di Giovanni Ballerini


Si chiama Off The Shelf ed è la prima esposizione pubblica di opere della Collezione Matteo Rossini, ma anche l’evento inaugurale dello spazio Carnaby 1st Floor. La mostra si muove sostanzialmente in due direzioni.

La prima è il tentativo di intendere una raccolta d'arte come una libreria alla quale attingere e un'opera come un libro da scegliere e consultare, anche individualmente.

La seconda è sottolineare la differenza riscontrabile nell’arte post concettuale tra lavori che implicano una componente testuale, prevista o redatta dall’autore e lavori che più direttamente si risolvono nell’immediatezza dell’immagine e del discorso estetico. Per questo motivo la prima parte di Off the Shelf è intitolata Stories e raccoglie opere della collezione scelte in base alla loro dipendenza diretta o indiretta dal testo scritto, mentre la seconda, che si terrà nella prossima stagione, sarà intitolata Messages e metterà in esposizione lavori più evidentemente caratterizzati dalla rapidità espressiva.

Il titolo del progetto curato da Stefano Pirovano, in considerazione della natura dello spazio espositivo in cui ha luogo, accenna anche all’ambiguità della relazione tra pezzo unico e produzione seriale, elemento determinante nel rapporto tra arte e design, ambiti sempre più convergenti nello scenario attuale. Infatti, con oltre 300mq di superficie Carnaby 1st Floor è una galleria a carattere non commerciale ricavata al primo piano di Carnaby, negozio di design aperto a metà degli anni ’60. La sua missione è quella di creare un luogo di cultura delcontemporaneo dedicato all’arte, all’architettura e al design e orientato sia alla storia recente, con particolare riferimento alle realtà locali sviluppatesi in seno al distretto industriale della Brianza, sia alle nuove tendenze internazionali.

Artisti in mostra: Arturo Cuenca, John Divola, CealFloyer, Gabríela Fridriksdóttir, Gelitin, Johan Grimonprez, Manuel Piña, Thomas Saraceno, SanchoSilva, GeorginaStarr, William Stok, Paolo W. Tamburella, obVoerman, Juan Ugalde, Per Barclay, Vanessa Beecroft, Jean-Marc Bustamante

Carnaby 1st Floor si pone inoltre l’obiettivo di entrare in relazione con le istituzioni locali, promuovendo progetti didattici orientati al territorio e alle sue crescenti istanze culturali.

Iniziata nel 1995 e dedicata ad artisti dell’ultima generazionela Collezione Matteo Rossini raccoglie attualmente opere di oltre 50 autori internazionali. Con la sua prima uscita pubblica la collezione mira a diventare una struttura dinamica e itinerante che cercanel contatto col pubblico la propria vitalità culturale.

Orari e giorni di apertura: da lunedì a sabato, dalle ore 9.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 19.00

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner