partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Giovanni Stradano
A Firenze 1523-2023
Florence Biennale 2023
Arte e Design
Kimono
Riflessi d'arte tra Giappone e Occidente
Olafur Eliasson
Nel tuo tempo
Il 2022 a Palazzo Strozzi
Da Jeff Koons a Donatello
In Real Time
Rafael Tous Collection of Conceptual Art
Henry Chapman
Prudent triangle
Guantomare
(Un mare di guanti)
Thermodynamic Constellation
Di Tomás Saraceno
Biennale di Venezia
Tutti gli appuntamenti del 2020

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  19/05/2024 - 06:56

 

  home>arte > appuntamenti

Scanner - arte
 


Florence Biennale 2023
Arte e Design
I am You – Individual and Collective Identities in Contemporary Art and Design
La XIV edizione si tiene da sabato 14 a domenica 22 ottobre 2023 alla Fortezza da Basso di Firenze

 




                     di Giovanni Ballerini


La Florence Biennale Arte e Design festeggia quest’anno la sua XIV edizione, che si tiene da sabato 14 a domenica 22 ottobre 2023 alla Fortezza da Basso.
la Biennale di Firenze ospita 572 fra artisti e designer (impegnati nelle diverse forme di espressione artistica visiva: pittura, scultura, opere su carta, fotografia, in-stallazioni, video art, digital art, mixed media, tessile e fibre, gioielli e ceramica), che rappresentano il volto degli 84 paesi da cui provengono. Le 1.500 opere in mostra rappresentano tutti i continenti e quindi daranno la possibilità ai visitatori della manifestazione di fare il punto sullo stato della creatività nel mondo oggi. Il ricco programma della XIV Florence Biennale, la Mostra internazionale di arte contemporanea e design, punta i fari quest’anno sul concetto di identità individuale e di identità collettiva. Non a caso è stato adottato il titolo I am You – Individual and Collective Identities in Contemporary Art and Design che sottolinea una prospettiva integrata fra identità individuale e identità sociale, nonché l’importanza del confronto, della condivisione e dell’empatia verso gli altri per conoscere noi stessi.
"I premi alla carriera verranno assegnati a ospiti speciali che vedremo a Firenze - spiega Jacopo Celona, direttore di Florence Biennale -. Leonardo da Vinci e Lorenzo il Magnifico sono i due i premi alla carriera che saranno assegnati rispettivamente al grande fotografo americano David LaChapelle (il 17 ottobre) e all’architetto e artista spagnolo Santiago Calatrava (il 19 ottobre). Di LaChapelle sarà in mostra una selezione di fotografie realizzate tra il 2009 e il 2023, ma anche una serie inedita, in anteprima mondiale, che vede la collaborazione del rapper Tedua. Di Calatrava verranno invece esposti nel padiglione Cavaniglia undici modelli architettonici (realizzati e non) di progetti studiati per Firenze, Venezia, Roma, Reggio Emilia, Genova e altre città italiane".
Tra i progetti speciali, I Am Ukraine, con artisti provenienti dall’Ucraina, ma anche I Am Mahsa dedicato a Mahsa Amini, la cui morte ha dato il via alle manifestazioni contro il regime iranniamo.
Tanti gli appuntamenti in calendario nella Florence Biennale 2023.
Nella giornata inaugurale di sabato 14 ottobre, dalle ore 14 sarà aperto l’ingresso al pubblico. Alle 15, nel Padiglione Spadolini, è prevista la prima performance della XIV edizione di Florence Biennale: si intitola “Blooming womb” (Utero in fiore) e vedrà protagonista Elisabetta Amoruso. Attraverso i suoi codici QR, l’Artista affronta il trauma e la sofferenza dell’essere, proponendone l’arte come una cura al dolore. Con il tema di quest’anno - “I Am You” - l’artista indaga la relazione tra l’individuo e se stesso e tra esso e il prossimo, presentando “Blooming Womb” (Utero in fiore), che affronta il concetto di nascita e rinascita. Attraverso la sua performance d’improvvisazione l’artista chiede al pubblico di lasciarsi guidare e interagire con lei per dare il via alla fioritura dell’utero.
Alle 16, sempre nel Padiglione Spadolini, è in scaletta “Flawed euphony”, l’attesa performance di Lynn Guo e Viola Panik che ha per tema il body shaming. Dice la stessa Panik: “Mentre la performance cresce, la performer mette da parte i righelli, liberata, avvolta dall'abbraccio di sé, amando i difetti e le imperfezioni. Assistendo a questo viaggio, invitiamo le anime della Florence Biennale a imprimere sulla pelle della performer le tenere parole che desiderano dire a se stesse".
Alle 17, nell’Area teatro del Padiglione Spadolini, da non perdere la performance di Benazir Ihsan, pittrice espressionista astratta di 10 anni, è la più giovane artista partecipante alla XIV Florence Biennale. Crea dipinti mentre fa ginnastica intorno alle sue enormi tele per far apparire i colori sulla tela sotto forma di movimenti/gesture corporee simili. Alle 18.30, stesso luogo, appuntamento con “Color variations”, la performance dell’artista/compositore Sergio Maltagliati che coniuga arti visive e sonore e un interessante progetto di street art, organizzato in collaborazione con Street Levels Gallery e Fercam, azienda leader nel settore della logistica, attraverso il quale le casse utilizzate per la movimentazione di importanti opere d’arte saranno recuperate e trasformate a loro volta in opere d’arte. Infine alle 19 (nella consueta location) ultima performance della giornata dal titolo “Blindsight”, con protagonista il Collettivo Karakorum, che indagherà il rapporto tra identità e libertà, partendo dal presupposto che una volta formata l'identità del soggetto, la libertà può essere esercitata solo nello spazio limitato di chi siamo. Non esiste quindi una libertà in senso lato, ma l'unica libertà piena a cui possiamo aspirare è quella che possiamo sperimentare all'interno della nostra identità.

Info:
Il programma completo della manifestazione è disponibile sul sito web www.florencebiennale.org

Voto 7 + 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner