partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Giovanni Stradano
A Firenze 1523-2023
Florence Biennale 2023
Arte e Design
Kimono
Riflessi d'arte tra Giappone e Occidente
Olafur Eliasson
Nel tuo tempo
Il 2022 a Palazzo Strozzi
Da Jeff Koons a Donatello
In Real Time
Rafael Tous Collection of Conceptual Art
Henry Chapman
Prudent triangle
Guantomare
(Un mare di guanti)
Thermodynamic Constellation
Di Tomás Saraceno
Biennale di Venezia
Tutti gli appuntamenti del 2020

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  22/05/2024 - 16:06

 

  home>arte > appuntamenti

Scanner - arte
 


Olafur Eliasson
Nel tuo tempo
La mostra crea un percorso trascendendo i confini e i limiti fisici dello spazio
La mostra curata da Arturo Galansino a Palazzo Strozzi di Firenze dal 22 settembre 2022 al 22 gennaio 2023

 




                     di Giovanni Ballerini


Grandi installazioni, ma anche interventi minimali e sculture per avvolgere Palazzo Strozzi nella magia contemporanea e nella visionarietà di Olafur Eliasson, che nella mostra fiorentina “Nel tuo tempo”, visitabile dal 22 settembre 2022 al 22 gennaio 2023. L’esposizione, fin dall'inizio, ha carpito l’attenzione del pubblico (con una media di circa 1.300 visitatori al giorno) e ha velocemente superato i 50.000 visitatori, con un picco di circa 10.000 presenze solo nel weekend di Ognissanti.
“Palazzo Strozzi torna al contemporaneo con Olafur Eliasson: Nel tuo tempo, la prima grande mostra mai realizzata in Italia su uno dei più originali e visionari artisti contemporanei, proseguendo così la nostra serie di esposizioni dedicate ai maggiori protagonisti dell’arte del presente – dichiara Arturo Galansino, direttore generale della Fondazione Palazzo Strozzi e curatore della mostra –. Nel 2015 Olafur visitò per la prima volta gli spazi di Palazzo Strozzi e rimase colpito dalla architettura rinascimentale, cominciando così una lunga conversazione tra lui e il palazzo quattrocentesco, un dialogo complesso il cui senso si riassume in questa esposizione fiorentina”.
La mostra, che è aperta tutti i giorni compresi i festivi, dalle 10 alle 20, il giovedì fino alle 23 ripropone l’opera dell’artista danese, classe 1967, in un gioco di luci e ombre. riflessi e colori invitando i visitatori a osservare sé stessi e l’architettura in modo del tutto inedito. La mostra crea un percorso coinvolgente tra nuove installazioni e opere storiche, trascendendo i confini e i limiti fisici dello spazio. Palazzo Strozzi, con le installazioni storiche e nuove produzioni, che ne sovvertono la percezione, si trasforma così un luogo di incontro tra l’architettura e la sua storia, le opere e le persone, lo spazio e il tempo. La grande mostra vede il coinvolgimento di tutti gli ambienti rinascimentali del palazzo attraverso le opere di Olafur Eliasson, la cui poliedrica produzione ha abbracciato nel corso della sua carriera installazioni, dipinti, sculture, fotografia e immagini in movimento. Eliasson presenta a Firenze una pluralità di possibili narrazioni con l’obiettivo di creare una nuova consapevolezza dello spazio da parte del pubblico. Oltrepassando i confini e i limiti fisici di uno spazio, la mostra Nel tuo tempo mette in discussione la distinzione tra realtà, percezione e rappresentazione.
“Nel tuo tempo è un incontro tra opere d'arte, visitatori e Palazzo Strozzi – dichiara Olafur Eliasson –. Questo straordinario edificio rinascimentale ha viaggiato attraverso i secoli per accoglierci qui, ora, nel ventunesimo secolo, non come semplice contenitore ma come co-produttore della mostra. Non è solo Palazzo Strozzi ad aver viaggiato nel tempo. Come visitatore, ognuno di noi ha vissuto, con una relazione tra corpo e mente sempre diversa in modo individuale. Ognuno con le proprie esperienze e storie ci incontriamo nel qui e ora di questa mostra”. La mostra prosegue negli spazi della Strozzina attraverso opere che continuano la riflessione di Eliasson sulla percezione e sull’utilizzo dell’effetto moiré. Immersi in una realtà parallela accompagnati da una colonna sonora creata dall’artista, i visitatori possono muoversi in questi spazi virtuali, interagendo con le loro complesse geometrie in una profonda interazione esperienziale, dove le pareti e i soffitti, a volte a colori altre in bianco e nero, brillano. Fra le opere ce n’è una nuova che viene presentata al pubblico per la prima volta è Your view matter (2022), in cui l’artista utilizza la tecnologia VR (Virtual Reality, cioè realtà virtuale) per sperimentare la percezione umana nello spazio digitale. Indossando uno speciale visore il pubblico ha modo di entrare in un mondo digitale da esplorare, costituito da sei diversi spazi virtuali. Cinque di questi spazi prendono la forma di uno dei solidi platonici (il tetraedro, l'ottaedro, l'icosaedro, il dodecaedro e il cubo), il sesto ci conduce all’interno di un’immensa sfera.

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner