partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Il 2022 a Palazzo Strozzi
Da Jeff Koons a Donatello
In Real Time
Rafael Tous Collection of Conceptual Art
Henry Chapman
Prudent triangle
Guantomare
(Un mare di guanti)
Thermodynamic Constellation
Di Tomßs Saraceno
Biennale di Venezia
Tutti gli appuntamenti del 2020
Dopo Caravaggio
Il Seicento Napoletano
Beyond Performance
A cura di Alberto Salvadori
The Florence Experiment
Lĺinterazione tra umani e piante
Arte Fiera 2018
Lĺedizione 42

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  24/05/2022 - 21:32

 

  home>arte > appuntamenti

Scanner - arte
 


In Real Time
Rafael Tous Collection of Conceptual Art
120 opere di 28 artisti
A the Meier Building, the Capella MACBA e Sala Metr˛nom del MACBA, Museu d'Art Contemporani de Barcelona

 




                     di Giovanni Ballerini


Nuovo Macba
In Real Time Rafael Tous Collection of Conceptual Art
Felix Gonzalez-Torres al Macba
La Barcellona dellĺarchitettura modernista
Barcellona: Un salto nellĺarte contemporanea


Il barcellonese Rafael Tous, classe 1940, Ŕ stato un collezionista d'arte per tutta la vita. Eĺ una passione che lo ha visto privilegiare da giovane opere impressioniste, ma nel 1970 ha iniziato a collezionare artisti della sua stessa generazione, con i quali ha stretto amicizia. Quasi 1000 opere della sua collezione, che Ŕ nata dalle visite agli studi degli artisti, nonchÚ dalle mostre alla Galeria G, Sala Vinšon, Espai 10 della Fundaciˇ Joan Mirˇ e Espai B5-125 dell'Universitat Aut˛noma, Barcellona, sono state donate e incorporate nella Collezione permanente del MACBA, e quindi nel patrimonio pubblico di Barcellona. Dal 14 maggio 2021 al 9 gennaio 2022 si tiene la prima mostra dedicata Tous Collection al MACBA. Si chiama In tempo reale. Rafael Tous Collection of Conceptual Art, propone 120 opere di 28 artisti, selezionate tra quelle che compongono la generosa donazione del collezionista, mecenate e attivista culturale catalano, che vengono mostrate in un percorso che comprende il Meier Building, la Capella MACBA e la Sala Metr˛nom. Gli artisti inclusi nella mostra sono: Francesc Abad, EugŔnia Balcells, Jordi Benito, Carmen Calvo, Jordi CerdÓ, CVA (ComitÚ de Vigilancia ArtÝstica), Benet Ferrer, Alicia Fingerhut, Teresa Gancedo, Ferran Garcia Sevilla, EulÓlia Grau, Josep Maria Joan i Rosa, └ngel JovÚ, Antoni Llena, Eva Lootz, Miralda, Fina Miralles, Muntadas, Pere Noguera, Jordi Pablo, Pilar Palomer, Carlos Pazos, Carles Pujol, Joan Rabascall, └ngels RibÚ, Benet Rossell, Francesc Torres e Jaume Xifra. Questa esposizione a cura di Ant˛nia Maria Perellˇ, curatrice e responsabile della collezione MACBA, e Claudia Segura, curatrice mostre e collezione, evidenziando la diversitÓ delle manifestazioni e degli atteggiamenti tra gli artisti concettuali, include temi come l'action art e le proposte legate alla natura in opere che esaminano l'elemento ideologico delle immagini e il potere dei media, nonchÚ opere che funzionano come dispositivi di critica politica, tra gli altri. Fari puntati sulla Cappella MACBA, che ospita No hay replay (There is No Replay), un'installazione di Carlos Pazos presentata per la prima volta nel 1989 alla Sala Metr˛nom di Barcellona. Presenta varie componenti ricorrenti del regno immaginario dell'artista - il passare del tempo, la memoria e i suoi feticci, la perdita, la casualitÓ - che in questa occasione sono avvolti nell'oscuritÓ. Alla Sala Metr˛nom cĺŔ invece In Les portes de Linares (Le porte di Linares) in cui Jordi Benito (Granollers, 1951 ľ Barcellona, 2008) testimonia la sua pi¨ radicale action art, con i suoi riferimenti wagneriani, trovando un rinnovato punto di partenza nella Tauromaquia di Goya, l'immagine della Passione di Cristo e la musica di Carles Santos. Con i suoi otto frammenti o episodi, l'installazione riunisce una molteplicitÓ di componenti ľ letteraria, storica, esperienziale e sacra ľ che nel loro insieme esaltano i valori simbolici dei materiali impiegati. Les portes de Linares Ŕ la messa in scena di un momento sospeso. Ricorda gli eventi accaduti nel 1947 nell'arena di Linares, quando il torero Manolete, che Benito considerava l'artista totale, fu ucciso dopo essere stato incornato lo stesso giorno che aveva scelto come finale della sua carriera.
MACBA, Plaša dels └ngels, 1. 08001 Barcelona
Information on exhibitions: exposicions@macba.cat

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner