partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Bollywood Talkies
Di Vanessa Vettorello
Miserachs Barcellona
Curata da Horacio Fernández
FoFu Phot'art
Fucecchio Foto Festival 2015
Il sipario incantato
Il sapore del teatro in mostra
Itinere
Compenetrazioni d’artista
Achille Jachetti
Macelleria.me
Ivo Saglietti
I Demoni
A year of blues
Una mostra fotografica di Mark Abouzeid
Ugo Mulas
La scena dell’arte
Ari Marcopoulos
Always and Never

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  23/06/2018 - 12:31

 

  home>arte > fotografia

Scanner - arte
 


Effetti collaterali (Nomad)
Visioni dalla metropoli contemporanea
A cura di Luca Molinari, Fotografi: Armin Linke, Francesco Jodice, Olivo Barbieri, allestimento: Alessandro Scandurra, Stalker, Cliostraat
Triennale di Milano, 15 maggio - 22 settembre 2002

 




                     di Giovanni Ballerini


Il rapporto tra fotografia e paesaggio contemporaneo, tra immagine e utente, tra spazio museale e macchina da visione viene analizzato dalla Triennale di Milano con la XX Esposizione Internazionale "La memoria e il futuro" con la mostra Effetti collaterali (Nomad). Visioni dalla metropoli contemporanea

La Triennale di Milano ha infatti invitato Armin Linke, Francesco Jodice e Olivo Barbieri, tre fotografi italiani, il cui lavoro nell'ultimo decennio ha affrontato la narrazione dei nuovi paesaggi metropolitani mondiali, del complesso rapporto tra segno dell'uomo e Natura nelle aree più estreme e difficili del pianeta.

La Triennale di Milano ha commissionato ai tre autori lavori originali che indaghino ancora il rapporto tra spazio urbano e paesaggio. Olivo Barbieri ha indagato la nuova autostrada che collega Pechino con Shangai generando inaspettate conseguenze sul territorio cinese con la crescita di nuovi insediamenti urbani lungo il percorso. Un'indagine del rapido processo di urbanizzazione che sta travolgendo la Cina ed in generale tutto il Sud Est asiatico. Armin Linke ha puntato l'obiettivo sulle ex Repubbliche Sovietiche asitache e in particolare la Siberia e il Polo Nord. Francesco Jodice ha invece svolto tre "pedinamenti" in tre metropoli, Perth, Milano e New York. Un attraversamento delle città nella loro dimensione più quotidiana ed anonima.

Lo spazio espositivo è stato ripartito in due aree: la prima antologica e di accoglienza in cui sono state raccolte pubblicazioni, video e computer sulla produzione complessiva degli autori, in uno spazio lounge sono invece state installate tre macchine da visione (nuovi spazi in cui il rapporto tra fotografia e visitatore non risulti passivo) e in cui entrare per scoprire i nuovi lavori dei tre autori completano la mostra.

Voto 7 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner