partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Bollywood Talkies
Di Vanessa Vettorello
Miserachs Barcellona
Curata da Horacio Fernández
FoFu Phot'art
Fucecchio Foto Festival 2015
Il sipario incantato
Il sapore del teatro in mostra
Itinere
Compenetrazioni d’artista
Achille Jachetti
Macelleria.me
Ivo Saglietti
I Demoni
A year of blues
Una mostra fotografica di Mark Abouzeid
Ugo Mulas
La scena dell’arte
Ari Marcopoulos
Always and Never

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  23/06/2018 - 12:38

 

  home>arte > fotografia

Scanner - arte
 


Robert Doisneau
Giallo D'autore
Alla Galleria Valentina Moncada (Via Margutta, 54), Roma
Dal 21 gennaio al 17 marzo 2004

 




                     di Daniela Trincia


La fotografia è entrata a pieno titolo nell'Olimpo delle Arti, ma è ancora sentita come a se stante. La Galleria Valentina Moncada> continua la sua personale "scommessa".

Con la mostra "Lee Millets", seguita dall'esaltante mostra "New York - The Goleden Years", l'Associazione Culturale Valentina Moncada> aveva più o meno apertamente dichiarato la sua azzardata scelta di esporre principalmente opere fotografiche. Azzardata perché purtroppo la fotografia stenta ancora ad essere pienamente apprezzata dai collezionisti, forse per motivazioni comprensibili o forse ancor più semplicemente per la difficoltà di abbattere certi pregiudizi.

Il 21 gennaio è stata inaugurata nella Galleria Moncada> la nuova mostra esclusivamente fotografica>. Il pretesto è stato offerto dalla Settimana dell'Alta Moda, che ha dato l'occasione alla Galleria di presentare la mostra Giallo d'autore>. Fotografie, anche di grande formato, a colori e in bianco e nero, ritraggono la donna nella sua visione di "femme fatale", una donna sofisticata e aggressiva, da sempre fulcro nei romanzi neri e polizieschi.

La versatili creazioni di moda dello stilista argentino Jean Paul Najar>, esaltano una donna spigolosa e moderna, i cui vestiti, anche se partono dalla rigidità di alcune forme geometriche - qual è il cerchio, il quadrato ed il rettangolo - una volta indossati divengono morbide strutture che esaltano ed enfatizzano precise parte del corpo ben focalizzati: fianchi, testa, busto. L'uso altresì di materiali lucidi e di colori densi, creano un chiaro effetto pittorico, amplificato dai forti contrasti cromatici. Tali creazioni sono stati ritratte da artisti fotografi, quali virginia Liberatore, Michel Momy, mentre alcune sono state fonte di ispirazione del grande fotografo francese Robert Doisneau> (1912-1994). Celebrato particolarmente come fotografo di reportage, Doisneau> ha ritratto soprattutto la gente comune, offrendo così un notevole spaccato della quotidianità dell'affascinante capitale francese, popolata anche da classi popolari e personaggi eccentrici, che si muovono per le vie o per i caratteristici café. Egli però non è del tutto estraneo al mondo della moda, avendo collaborato dal 1949 al 1952, con la prestigiosa rivista Vogue. Aperta fino al 17 marzo 2004, la mostra, affiancando le fotografie delle creazioni di moda di Najar e quelle di Doisneau>, offre una caratteristica visione della femminilità moderna, mettendo altresì in evidenza quei legami fra la moda e le arti visive contemporanee.

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner