partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


The Florence Experiment
L’interazione tra umani e piante
Arte Fiera 2018
L’edizione 42
I Giardini della scultura
Dedicato a Pier Carlo Santini
Biennale di Venezia
56. Esposizione Internazionale d’Arte
Species of Spaces
Curated by Frederic Montornés
Past Disquiet
Narrativas y fantasmas
30/60 opere della collezione
Del FRAC Champagne-Ardenne
megafone.net
2004-2014
Accademia di San Luca
E’ nata l'Associazione Amici
Meetings on Art
La continua evoluzione dell’arte

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  22/09/2018 - 21:37

 

  home>arte > appuntamenti

Scanner - arte
 


Corrado De Meo
Les sonoritèes de la couleur
La personale di gioielli contemporanei che l’artista livornese ha inaugurato a Parigi
Aperta al pubblico dal 24 febbraio al 15 marzo alla galleria-negozio parigino di Agatha Ruiz de la Prada, volerà poi nei punti vendita di Milano, New York e Barcellona della famosa maison spagnola

 




                     di Giovanni Ballerini


Il designer livornese Corrado De Meo ha inaugurato sabato 23 febbraio 2013, alla presenza della stilista Spagnola Agatha Ruiz de la Prada, la personale  di gioielli contemporanei “Les sonoritèes de la couleur” (Le Sonorità del Colore)   nel tempio della moda parigino in 9 rue de Guénégaud 75006 (quartiere di  Saint Germain). La mostra, che apre al pubblico il 24 febbraio, sarà visitabile fino al 15 marzo 2013. Durante il taglio del nastro la stilista si è definita entusiasta dell’evento, annunciando che l’esposizione si sposterà anche nei suoi negozi-gallerie di New York, Milano e Barcellona.
E’ la prima volta che un artista di gioielli italiano espone in un negozio della famosa maison spagnola, la creatività livornese al servizio dell’arte: un incontro, quello tra la stilista e il designer, suggellato dalla passione per la moda, i suoi volumi ed i colori. L’esposizione di De Meo propone 30 gioielli-scultura, pezzi unici disegnati e realizzati dal designer appositamente per la mostra, alcuni dei quali  impreziositi da trame di tessuto, in una trait d’union ideale tra il lavoro del designer di gioielli e la stilista di moda. La mostra dedicata al colore e alle sue vibrazioni è un vero e proprio omaggio alla stilista che da sempre utilizza i cromatismi per caratterizzare le proprie collezioni. In occasione della mostra il designer ha inoltre ideato e creato tre istallazioni, tre “maxi – Brooches” che riproducono nel dettaglio tre delle spille in esposizione.
“I vestiti di Agatha ed i miei gioielli – ha spiegato il designer italiano – hanno la medesima intensità “vitale”. Agatha si esprime attraverso l’uso armonico di tessuti dai colori accesi, mentre io lavoro sul  dialogo tra colore e forma, armonizzando il passaggio tra l emozione visiva evocata dal colore e le sue vibrazioni, fino ad arrivare alla sua concretizzazione nella ‘forma – gioiello’ finale”.
De Meo, che vive e lavora a Livorno, dal 2007 è presente con due pezzi - un bracciale ed una collana – nella collezione permanente del Museo degli Argenti di Palazzo Pitti a Firenze, nella sezione dedicata al gioiello contemporaneo. I suoi gioielli, creati con materiali che spaziano dall’oro all’argento - rifiniti da sofisticate tecniche di ossidatura, fino ad approdare a sofisticate strutture di carta dipinta - colpiscono per le loro dimensioni scultoree e sono famosi per spiazzare il fruitore grazie alla loro inaspettata leggerezza.
Volutamente provocatorie, le opere dell’artista, spiccano per un’attenzione particolare verso i volumi che fanno pensare ad oggetti estremamente pesanti, idea che si dissolve non appena vengono indossati rivelandone l’inaspettata leggerezza, resa possibile grazie alla tecnica usata dal designer e di cui è pioniere in Italia.

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner