partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Bill Viola
Rinascimento elettronico
Punk
Le sue tracce nell'arte contemporanea
Stefano Bressani
Picasso Reloaded
Osvaldo Lamborghini
Teatro Proletario De Cámara
Andy Warhol
Una storia americana
Lawrence Weiner
Scritto nel vento, Escrito en el viento
Barcellona
Un salto nell’arte contemporanea
Tour Eiffel
The Refitting of the 1st Floor
Luca Alinari
Scanner intervista il maestro fiorentino
Belle arti
Viaggio tra le Accademie d’Italia

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  22/09/2017 - 17:18

 

  home>arte > cult

Scanner - arte
 


Lawrence Weiner
Scritto nel vento, Escrito en el viento
I disegni dell’artista americano nella mostra curatam da Bartomeu Marí e Soledad Gutierrez
Dall’8 marzo al 24 giugno 2013, al MACBA, Museo d'Arte Contemporanea di Barcellona

 




                     di Giovanni Ballerini


La Barcellona dell’architettura modernista
Barcellona: Un salto nell’arte contemporanea
Eulalia Grau al Macba
Lawrence Weiner al MACBA
Roberto Bolaño al CCCB


Italia e Catalogna si passano idealmente il testimone rendendo omaggio alle geniali e innovative intuizioni di Lawrence Weiner. Se fino al 22 febbraio 2013 l’esposizione a Villa Panza di Varese con “Lawrence Weiner, opere 1969 – 73” ha proposto al pubblico otto lavori dell’artista americano (tra i quali One Kilogram of Lacquer upon a floor, del 1969, appartenente al MoMA di San Francisco e altri lavori che normalmente sono esposti al Guggenheim Museum di New York), il Museo di Arte Contemporanea di Barcellona (in collaborazione con lo Stedelijk Museum di Amsterdam) risponde dedicando dall’8 marzo al 24 giugno 2013 un’altra bella mostra a questo artista americano, strettamente legata all'Europa, che ha contribuito come pochi ad ampliare la nozione di arte come la intendiamo oggi.
La mostra del MACBA si chiama Scritto nel vento e, già dal titolo, evidenzia l’immaginario poetico della parola evidenziato dall’opera dell’artista newyokese e ci consente soprattutto un modo per conoscere meglio l’arte di uno degli innovatori dell'arte della seconda metà del XX secolo. L’esposizione Curata da Bartomeu Marí e Soledad Gutierrez apre un intrigante focus sui disegni di questo protagonisti dell'arte concettuale, che ha fatto del valore grafico della parola il suo principale mezzo di espressione.
Per cinque decenni, le caratteristiche del disegno di Weiner hanno puntato sulla stessa direzione, sottolineando questa sua pratica come forma di espressione e interazione diretta con l’arte e la comunicazione. Come sottolineato dalla mostra al MACBA, che evita la narrazione cronologica, la produzione di opere su carta di Weiner è molto ampia, come pure la varietà di formati che usa. Tra il materiale esposto, vengono presentati per la prima volta i quaderni dell'artista, che poi sono l'origine e la base di tutta la produzione. Questi notebook mostrano pensieri iniziali, le prime idee che si trasformano per diventare creazione. La lingua e il gesto del disegnare emergono come pensiero strutturato di una esperienza di ricerca.
L’artista nato a New York nel 1942 scolpisce con le parole. Questa sua produzione di opere su carta, che si estende dai primi anni Sessanta ad oggi, mette in evidenza la sua ricorrente intenzione comunicativa. Weiner utilizza un elemento come democratico e universale come linguaggio per costruire un lavoro che va dalle sue celebri sculture-parole a opere sonore e film.

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner