partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


La bastarda di Istanbul
Riduzione e regia Angelo Savelli
L’Ultimo harem
di Angelo Savelli
Una firma per Cargo
La petizione
Le Cognate
Di Michel Tremblay
Napolisciosciammocca
Cauteruccio canta Napoli
Teatro dei Giovani di Spalato
Compie 70 anni
Ubu Roi
Di Alfred Jarry
Los Hermanos Macana
Tango Macho
Compagnia Marta Carrasco
No sé si
Sogno di una notte di mezza estate
Di William Shakespeare

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  22/09/2018 - 21:09

 

  home>live > cult

Scanner - live
 


Compagnia Marta Carrasco
No sé si
Uno spettacolo di Marta Carrasco. Con Marta Carrasco e Alberto Velasco, scenografia di Marta Carrasco, Pau Fernández, Pep Garcia Cors, luci di Quico Gutiérrez, montaggio musiche di José Antonio Gutiérrez, foto di scena David Ruano
Venerdì 2 e sabato 3 novembre 2011 alle 21 al Teatro di Rifredi per la rassegna Queer Theatre

 




                     di Giovanni Ballerini


"L'essere umano è tale solo quando gioca, l'essere umano gioca solo quando è libero”
Cita Schiller Marta Carrasco per introdurre il suo No sé si, lo spettacolo in scena venerdì 2 e sabato 3 novembre 2011 alle 21 al Teatro di Rifredi per la rassegna Queer Theatre.
Una novità per l'Italia, uno spettacolo intimo e minimalista, ma anche incisivo e provocatorio che propone per la prima volta sulla ribalta fiorentina la pluripremiata danzatrice e coreografa catalana Marta Carrasco, una delle figure più rappresentative del teatro/danza contemporaneo.
No sé si racconta con originalità e intensità visiva la storia di due sorelle gemelle, una di 120 chili e l'altra di 56, animate da una fisicità insolita e senza limiti, giocano e si divertono con la vita in tutta libertà, forza e allegria; ricordano l'innocenza dell'infanzia, affrontano l'amore e la morte in un percorso intenso e ludico.
Marta Carrasco ha trovato nell'esuberante Alberto Velasco, lo stesso che ha partecipato al suo ultimo lavoro (Dies Irae di Mozart), il partner ideale, un compagno di viaggio con cui condividere sulla scena le identiche emozioni. La scenografia è di Marta Carrasco, Pau Fernández, Pep Garcia Cors, le luci sono di Quico Gutiérrez, il montaggio musiche di José Antonio Gutiérrez.
"Noi siamo sorelle gemelle non identiche per tutta la vita. Più sorelle che amiche? Più amiche che sorelle? Che cosa stai cercando, sorella mia? Amore, morte, redenzione,< vendetta, reinterpretazione, metafora? Stai cercando nella memoria dei ricordi? Quali legami devono essere slegati? Come useremo le nostre mani? Stai diventando grottesca, selvaggia o cosa? Io proprio non so... Che cosa stai cercando, sorella mia? Io, in realtà,non lo so davvero. Non so se dovrei amare. Non so se dovrei odiare. Non so se confondermi, voglio confondermi. Non so se confondo il mondo e le persone che lo abitano. Forse la grande magia sarebbe giocare. Le luci si spengono. Rischiamo tutto. Solo una cosa, un segreto, prima di iniziare..."

Per info:  055-4220361/2 --- www.toscanateatro.it

Teatro di Rifredi via Vittorio Emanuele II, 303 – 50134 Firenze tel 055 4220361/2

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner