partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Premio Fiesole
Narrativa Under 40
Libernauta 2018
XVIII edizione
Titti Giuliani Foti
Reading di Cara mamma
Enrico Brizzi
Il matrimonio di mio fratello
Festival degli Scrittori
Il presente della letteratura
Albert Camus
Solitario solidale
Archives Bolaño 1977 – 2003
Il talento dello scrittore cileno
Shel Shapiro
Io sono immortale
Fiera Internazionale del Libro
XXII Edizione
La Notte Dei Racconti
C’era una volta...

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  27/05/2019 - 07:02

 

  home>libri > eventi

Scanner - libri
 


Premio Fiesole
Narrativa Under 40
Antonio Dikele Distefano con Non ho mai avuto la mia età ha vinto la XXVII edizione
Premi speciali alla Casa Editrice Giuntina, ad Armando Punzo e a Gabriele Ametrano

 




                     di Giovanni Ballerini


Giunto alla sua ventisettesima edizione, il Premio Fiesole Narrativa Under 40, nato su iniziativa di un gruppo di intellettuali fiesolani e organizzato dal Comune di Fiesole, è diventato negli anni uno dei più importanti premi di letteratura in Italia. Si tratta di un premio che intende promuovere giovani scrittori (questa volta erano finalisti, Piergiorgio Pulixi con “Lo stupore della notte ”, edito da Rizzoli e Cesare Sinatti con “La splendente”, edito da Feltrinelli e Antonio Dikele Distefano con "Non ho mai avuto la mia età"), lanciandoli verso la definitiva consacrazione nel mondo della letteratura: cosa che è già avvenuta per i premiati delle precedenti edizioni, come Sandro Veronesi, Roberto Cotroneo, Silvia Ballestra, Diego De Silva, Pietro Grossi, Paolo Sorrentino, Paolo Giordano, Mario Calabresi, Ascanio Celestini. Per il 2018 si è aggiudicato il XXVII Premio Fiesole Narrativa Under 40 Antonio Dikele Distefano con "Non ho mai avuto la mia età". Dopo aver pubblicato con successo Fuori piove, dentro pure, passo a prenderti? (2015), Prima o poi ci abbracceremo (2016), Chi sta male non lo dice (2017), Bozze (2018), questo suo quinto romanzo edito da Mondadori ha un protagonista, chiamato Zero perché nella sua esistenza non ha mai avuto nulla e vive una vita tutta in sottrazione, che ha sempre tolto e ha dato poco. Zero non ha cittadinanza, non ha madre, non ha soldi, e non si concede neanche il lusso di pensare al futuro. Un romanzo dedicato a tutti gli Zeri del mondo. Antonio Dikele Distefano, che è nato a Busto Arsizio nel 1992, da genitori angolani, ritirerà l’ambito riconoscimento sabato 24 novembre alle ore 17.00 nella Sala del Basolato in piazza Mino. finalisti, Piergiorgio Pulixi con “Lo stupore della notte ”, edito da Rizzoli e Cesare Sinatti con “La splendente”, edito da Feltrinelli.
Durante la cerimonia verranno consegnati anche i Premi speciali alla Casa Editrice Giuntina, per la sua attività che da molti anni contribuisce a mantenere viva la memoria della Shoah e a permettere l’accesso alla cultura e alla storia ebraica, ad Armando Punzo, per il suo trentennale lavoro teatrale svolto nel contesto carcerario con la Compagnia della Fortezza e a Gabriele Ametrano per la sua brillante attività di promozione dei libri e della lettura.

Voto 7 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner