partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Book Pride
Moltitudini
Testo
[Come si diventa un libro]
Lettura Day
La lettura condivisa
Castellibro
III edizione
Premio Fiesole
Narrativa Under 40
Libernauta 2018
XVIII edizione
Titti Giuliani Foti
Reading di Cara mamma
Enrico Brizzi
Il matrimonio di mio fratello
Festival degli Scrittori
Il presente della letteratura
Albert Camus
Solitario solidale

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  29/06/2022 - 03:15

 

  home>libri > eventi

Scanner - libri
 


Book Pride
Moltitudini
La pluralità di voci e di sguardi dell’editoria indipendente
Dal 4 al 6 marzo 2022 al Superstudio Maxi, via Moncucco 35, Milano

 




                     di Giovanni Ballerini


L’editoria indipendente è al centro di Book Pride, che ne sonda la pluralità di voci e di sguardi 2022. La fiera nazionale dell’editoria indipendente italiana, che quest’anno ha adottato il tema Moltitudini, torna a Milano dal 4 al 6 marzo 2022.
Moltitudini, tema del 2022 rappresenta la pluralità di voci e di sguardi dell’editoria indipendente. Il catalogo della fiera - unione dei cataloghi degli editori partecipanti – vuole essere, per il gruppo editoriale di Book Pride 2022, uno straordinario esempio della molteplicità di punti di vista sui molteplici mondi che abitiamo. Non a caso nella parola Moltitudini, questo plurale esponenziale che moltiplica all’infinito le possibilità, è stato riconosciuto il contrario della solitudine che per molti è stata il basso costante di questi ultimi anni e un incitamento all’essere e al pensarci insieme. Moltitudini è d’altra parte un termine chiave per mettere in discussione l’idea stessa di individuo perché modifica la percezione della nostra identità come qualcosa di integro, compatto e immutabile. Questa messa in discussione offre la chiave di accesso a un altro dei tanti mondi che esistono dentro Book Pride: quello della letteratura. Perché se c’è un io molteplice per eccellenza è quello della scrittrice, dello scrittore, colei o colui che può, citando Pessoa, “sentire tutto in tutte le maniere, vivere tutto da tutti i lati”. Book Pride occupa i moderni spazi di Superstudio Maxi di Milano, ex fabbrica siderurgica a pochi metri dalla fermata MM2 di Famagosta che, con i suoi diecimila metri quadrati di superficie espositiva e duemila metri quadrati di pannelli solari, è il più grande open space totalmente sostenibile della città. Book Pride è promossa da ADEI, Associazione degli editori indipendenti, e dalla Associazione Book Pride ed è organizzata da Book Services. La manifestazione rappresenta l’editoria indipendente italiana, un patrimonio culturale unico al mondo con quasi il 50% del valore del mercato del libro. In collaborazione con Comune di Milano, Goethe Institut, Institut Francais Italia. Il mix tra offerta culturale e dimensione fieristica che è stato fino ad oggi la cifra di Book Pride sarà potenziato e valorizzato da una squadra editoriale giovane e dinamica che rappresenta il nuovo modo di fare editoria, indipendente. I loro nomi: Federica Antonacci, Anastasia Martino, Federica Principi, Raffaele Riba, Alice Spano.
Per la sua VI edizione, Book Pride adotta una formula completamente rinnovata e un programma ricco ed articolato che conta circa 200 presentazioni, incontri ed eventi che analizzano il tema da quattro diversi punti di vista: Dediche, Vivere tutto da tutti i lati, Prossimità, Alleanze. Duecento le sigle editoriali presenti: accanto alle case editrici già stabili e radicate sul mercato (come Adelphi, e/o, Sellerio, La nave di Teseo, Neri Pozza, per citarne solo alcune), l’intero panorama indipendente che muove una produzione diversificata, in grado di fare ricerca e di innovare.
In programma presentazioni, incontri ed eventi, che includono l’immancabile ricordo di Pier Paolo Pasolini, nel centenario della nascita, di Davide Toffolo, fumettista ma anche cantante e chitarrista di uno dei gruppi di riferimento della scena musicale indipendente italiana, I Tre Allegri Ragazzi Morti, che a una delle figure più controverse e influenti della cultura italiana ha dedicato una graphic novel. Il programma conta circa 130 eventi articolati nei tre giorni della manifestazione. Tra gli autori ed ospiti coinvolti nell’edizione 2022 di Book Pride: Laura Boldrini, Francesco Tricarico, Marco Damilano, Giorgio Fontana, Paolo Condò, Fabio Geda, Deborah Levy, Giuseppe Civati, Moni Ovadia, Matteo Pericoli, Matteo B. Bianchi, Sylvain Prudhomme, Peter Gomez, Stefano Bartezzaghi, Veronica Raimo, Francesca Serafini, Elena Stancanelli, Gad Lerner, Sonia Bergamasco, Natalia García Freire, Giuseppe Cruciani, Mario Cucinella, Hafez Haidar, Maura Gancitano, Luciana Castellina.
Gli autori e gli ospiti coinvolti nella prima giornata sono invece: Chiara Pallotta; Piero Dorfles e Pier Franco Brandimarte nell'incontro "Il bibliotecario impossibile"; Lia Bruna, Roberta Scarabelli, Tiziana Tonon; Mario Consoni e Gherardo Colombo con "Tangentopoli per chi non c'era"; Henning Wagenbreth, il noto illustratore berlinese considerato tra i più interessanti e originali in Europa; Francesca Bertoglio, Claudio Ceccarelli, Paolo Manara, Paolo Verri, Isabella Ferretti nell'incontro "Città Aperte"; Filippo D'Angelo, Gianluigi Simonetti; il celebre architetto e illustratore Matteo Pericoli, che ha lavorato nello studio di Richard Meier a New York, si racconta in "Prossimità"; Francesco D'Isa, Alessia Dulbecco, Maura Gangitano; Elena Corniglia, Franco Fornaroli, Patrizia Nappi, Della Passarelli, Sante Bandirali; Moni Ovadia, Luciana Castellina, Francesca Rascazzo per la presentazione di "Un ebreo contro"; Nausicaa Pezzoni, Diana De Marchi; Bruno Mazzoni, Alberto Casadei, Antonio De Sortis; Francesca Palumbo, Manuela Stefani; Dario Panzeri; Eleonora Forlani, Giuseppe Maria Morganti; Silvia Stefani, Ilaria Leccardi; Alessandra Lavagnino, Francesco Verso; Elena Varvello per "Vivere Tutto, da Tutti i Lati"; Marta Perego, Raffaella Fortunato; Angelo Piero Cappello, Paolo Grossi, Laura Pugno in "Avventure del libro italiano all'estero: opportunità e strumenti"; Roberta Covelli, Carlo Sperduti; Valerio Mattioli, Ivan Carozzi; Ilaria Anna Lucini, Angela Cascio; Lorena Canottiere, Marco Marino; Marco Denti, Mauro Zambellini, Fabio Cerbone, Luca Milani, Evasio Muraro; Riccardo Rosa, Matteo Zilocchi; Cristiano Marrella, Fulvio Floridia; Giuseppe Pastore, Paolo Condò; Tommaso Sacchi, Vittorio Bo, Marco Zapparoli con Miguel Gotor e Rosanna Purchia in collegamento per "Il grande teatro delle parole", un confronto tra gli assessori alla Cultura di Milano, Roma, Torino; Massimo Bonelli, Paolo Vites, Marco Mangiarotti, Yuri Garrett; Gino Cervi, Pier Luigi Vercesi; Benedetta Argentieri, Delfina Donnici, Matilde Sponzilli; Vittorio Giacopini, Matteo Pinna, Stefano Friani, Martina Sacchi; Jennà Romano presenta il suo libro "Il lanciatore di donne e altri racconti" con Tricarico; Simone Arcagni, Andrea Daniele Signorelli; Chadia Rodriguez, la prima rapper donna a conquistare la playlist rap di Spotify Italia e Carlo Carabba per "Le parole delle canzoni", l'evoluzione della lingua italiana attraverso i testi delle canzoni di oggi.

Info
Book Pride
Superstudio Maxi, via Moncucco 35, Milano
4-6 marzo 2022
Orario di apertura: 10-20
Accesso consentito nel rispetto delle linee guida antiCovid
www.bookpride.net / 02 289515424 / segreteria@bookpride.net

Voto 8 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner