partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


C'era una volta... a Hollywood
Regia di Quentin Tarantino
7 uomini a mollo
Di Gilles Lellouche
Joker
Regia di Todd Phillips
Roma
Regia di Alfonso Cuarón
La forma dell'acqua
Regia di Guillermo del Toro
IT
Regia di Andres Muschietti
Blade Runner 2049
Regia di Denis Villeneuve
War Dogs
Regia di Todd Phillips
Moonlight
Regia di Barry Jenkins
La La Land
Regia di Damien Chazelle

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  10/12/2019 - 07:18

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


Tron: Legacy
Regia di Joseph Kosinski
Cast: Garrett Hedlund, Jeff Bridges, Olivia Wilde, James Frain, Michael Sheen, Bruce Boxleitner, Serinda Swan, Amy Esterle, Beau Garrett; fantascienza; U.S.A.; 2010; C.

 




                     di Paolo Boschi


Nell'ormai lontano 1982 la Disney produsse un film fantascientifico per famiglie come Tron, che ottenne un successo decisamente superiore alle aspettative, diventando un cult movie generazionale e la pellicola apripista di un settore che poi nei tardi anni Novanta avrebbe ispirato addirittura  Matrix dei fratelli Wachowsky. Gli effetti speciali erano avveniristici per l'epoca, anche se a rivederli oggi fanno quasi sorridere, ma era inevitabile che prima o poi la popolare casa di produzione decidesse di tornare sull'argomento per rispolverare l'idea con la moderna computer grafica, magari in 3D. E così per Tron: Legacy il regista di Tron, Steven Lisberger, si è spostato in cabina di produzione lasciando le redini della macchina da presa all'esordiente Joseph Kosinski. La storia inizialmente riprende le mosse laddove si era arenato il primo episodio: nell'introduzione scopriamo che Kevin Flynn, dopo aver preso le redini dell'industria di videogames in cui era stato miniaturizzato, ha avuto un figlio con cui usava condividere i suoi sogni digitali sul futuro prossimo e venturo, ma che ha lasciato solo da bambino svanendo apparentemente nel nulla. Con un brusco salto nel futuro scopriamo che il giovane protagonista, Sam Flynn, è diventato un ventisettenne molto hi-tech che ama dar filo da torcere all'amministratore delegato dell'industria del padre, che usa boicottare con missioni davvero rischiose. Finché un giorno il buon Sam arriva nella vecchia sala giochi del genitore, da cui è arrivata una chiamata misteriosa da un telefono inattivo da vent'anni: è qui, tra impolverati videogames coperti da teli che Sam si ritrova proiettato nell'universo digitale di cui suo padre da bambino gli parlava sempre. Scoprirà un mondo altamente spettacolare (e molto pericoloso) in cui il padre sopravvive dal tempo della sua scomparsa in un luogo periferico, fuori dal controllo dittatoriale del programma Clu, che si propone di rendere perfetto questo mondo digitale. L'ormai anziano padre, insieme alla fidata Quorra, cercherà di dargli una mano per tornare alla realtà senza lasciarci la pelle. Tron: Legacy è un sequel che non delude: la storia (forse un po' troppo dilungata) si rivela intrigante fin dalle prime sequenze e diventa trascinante dopo il salto (tridimensionale) nell'altro mondo. Il cast si rivela all'altezza. Colonna sonora di marca elettronica firmata dai Daft Punk. Da vedere.

Tron: Legacy, regia di Joseph Kosinski, con Garrett Hedlund, Jeff Bridges, Olivia Wilde, James Frain, Michael Sheen, Bruce Boxleitner, Serinda Swan, Amy Esterle, Beau Garrett; fantascienza; U.S.A.; 2010; C.; dur. 127'

Voto 7½ 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner