partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Memories of Murder
Regia di Bob Joon-Ho
1917
Regia di Sam Mendes
Villetta con ospiti
Di Ivano De Matteo
C'era una volta a Hollywood
Regia di Quentin Tarantino
7 uomini a mollo
Di Gilles Lellouche
Joker
Regia di Todd Phillips
Roma
Regia di Alfonso Cuarón
Parigi a piedi nudi
Di Dominique Abel e Fiona Gordon
La forma dell'acqua
Regia di Guillermo del Toro
IT
Regia di Andres Muschietti

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  26/02/2020 - 19:39

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


Sweet November
Regia di Pat O'Connor
Cast: Keanu Reeves, Charlize Theron, Jason Isaacs, Greg Germann; sentimentale; Usa; 2000; C.

 




                     di Paolo Boschi


Sweet November
Ballando a Lughnasa


Ricordate il grigio e freddino palcoscenico metropolitano di Autumn in New York? Se dalla costa atlantica passate a quella pacifica, magari a San Francisco, potrete scoprire che le differenze ambientali sono abbastanza marcate: ma, sebbene faccia più caldo (per quanto anche Frisco in genere a novembre non sia tanto mite), non cambia la musica quanto a drammoni sentimentali. Cambiano però le facce in Sweet November dell'irlandese Pat O'Connor: stavolta, ad animare la storia d'amore di turno troviamo Keanu Reeves e l'emergente Charlize Theron che, nonostante il film non sia granché, vi ha riversato probabilmente l'interpretazione migliore della sua verde carriera. C'è di onesto in Sweet November che, rispetto a Autumn in New York (clone non detto ma palese di Love story), trattasi di remake dichiarato, per giunta di un film uscito un paio d'anni prima del famigerato drammone con Ryan O'Neal e Ali MacGraw, ovvero Dolce novembre (in tempi meno anglofoni i titoli li traducevano...), diretto da Robert Ellis Miller ed interpretato da Sandy Dennis e Anthony Newley. La storia prende avvio presentandoci il protagonista maschile del film, Nelson Moss, pubblicitario completamente votato al lavoro ed al successo: la sua vita affettiva, già inesistente, si sfalda giusto in contemporanea col licenziamento dall'agenzia per cui lavora, causato da un dirompente scoppio d'ira con un cliente che ha rifiutato la sua campagna pubblicitaria erotica per una marca di hot-dogs. Proprio allora si riaffaccia con un'insolita proposta l'eccentrica Sara Deever, conosciuta per caso poco prima: la strana ragazza vorrebbe dedicarsi a lui anima e corpo nel mese di novembre, promettendogli che in trenta giorni lo rigenererà, rendendolo più umano, all'unica condizione che viva nel suo appartamento e lasci perdere il lavoro (è pure disoccupato), poi ognuno riprenderà la propria strada. Nelson, prima riottoso al progetto, si lascia contagiare col passare delle ore, fino a desiderare che il calendario sia composto soltanto di un ininterrotto novembre. Nel contempo il protagonista scoprirà le ragioni che hanno spinto la bella Sara al suo anomalo stile di vita, un carpe diem giustificato da motivi di salute: si intuisce che l'indimenticabile esperienza avrà fatto di lui un uomo nuovo. L'archetipo filmico, tratto dall'omonima commedia di Herman Raucher, brillava solo a tratti e, nonostante un'emergente spirito borghese, era stato realizzato negli anni della rivoluzione sessuale. Oggi come oggi la scelta di vita di Sara/ Charlize non stupisce minimamente, ed annuncia fin da subito anche a chi si è perso lo Sweet November originale che c'è qualcosa che non va e ci costringerà a ricorrere ai fazzoletti al momento dello struggente finale, ben orchestrato, peraltro, da O'Connor. Un film indicato per gli inguaribili sentimentali.

Sweet November, regia di Pat O'Connor, con Keanu Reeves, Charlize Theron, Jason Isaacs, Greg Germann; sentimentale; Usa; 2000; C.; dur. 1h e 59'

Voto 6- 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner