partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


Il Posto, Il mio posto è qui,
Due film in sala a Firenze
Orlando, my political biography
Regia di Paul B. Preciado
Full Time
Regia di Eric Gravel
A white white day
Un film di Hlynur Pàlmason
Minari
Di Lee Isaac Chung
Tutti pazzi per Yves
Regia di Benoît Forgeard
Lacci
Regia di Daniele Lucchetti
Roubaix, une lumière
Regia di Arnaud Desplechin
Parasite
Di Bong Joon-Ho
Il lago delle oche selvatiche
di Yi’nan Diao

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  14/06/2024 - 03:49

 

  home>cinema > film

Scanner - cinema
 


Il dubbio
Regia di John Patrick Shanley
Cast: Meryl Streep, Philip Seymour Hoffman, Amy Adams, Viola Davis; drammatico; U.S.A.; 2008; C.

 




                     di Paolo Boschi


Dall’omonima pièce di John Patrick Shanley, premio Pulitzer 2005, grande successo a Broadway, apprezzato concordemente da pubblico e critica, lo stesso autore ha tratto questo adattamento sul grande schermo, firmando peraltro anche la regia. Il dubbio non prescinde dalla sua origine teatrale, evidente anche nella versione cinematografica, diretta con taglio decisamente classico e poco innovativo, ma affidata ad un cast di primo piano, con l’ormai leggendaria Meryl Streep in un ruolo che le si adatta su misura ed un Philip Seymour Hoffman bravissimo come sempre nei panni dell’ambiguo protagonista. La storia è ambientata a New York nel 1964, in un’America ancora scossa dall’omicidio Kennedy, un trauma collettivo che aveva segnato la perdita dell’innocenza di un’intera nazione, in un momento delicato in cui tra l’altro cominciavano a muovere i primi passi i movimenti civili per una reale integrazione razziale tra bianchi e neri. Ed è appunto nello scenario della St. Nicholas, una rigida scuola cattolica del Bronx, che la telecamera del regista segue le vicissitudini del primo studente di colore dell’istituto, che fortunatamente padre Flynn provvede a proteggere da possibili bulli. Capita però che le attenzioni del prelato verso il ragazzo vengano captate da suor James, dolcissima docente di Storia alle prime armi che comunica i suoi sospetti a suor Aloysius, la rigidissima preside della scuola, religiosa ferrea, tenace e pure intollerante che ben presto comincia a mettere alle strette il buon padre Flynn. Il film si sviluppa in modalità dialogiche perfettamente consone alla genesi teatrale della storia, in una battaglia senza esclusione di colpi tra i due protagonisti, che simboleggiano anche due filosofie clericali agli antipodi – rigida e conservatrice quella di suor Aloysius, più umana ed innovativa quella di padre Flynn –, le due anime di una Chiesa in cambiamento che s’interrogava sulla direzione del proprio futuro. Tale riflessione è lampante in particolare nelle incisive prediche che Padre Flynn elargisce dal pulpito ai suoi fedeli, compresa suor Aloysius. L’efficacia della storia è indotta anche dalla scelta narrativa di non svelare niente in modo esplicito ma di lasciare nel dubbio lo spettatore, libero di giudicare la condotta di entrambi i protagonisti. Da vedere.

Il dubbio - Doubt, regia di John Patrick Shanley, con Meryl Streep, Philip Seymour Hoffman, Amy Adams, Viola Davis, Alice Drummond, Lloyd Clay Brown, Carrie Preston, Joseph Foster; drammatico; U.S.A.; 2008; C.; dur. 1h e 44’

Voto 7½ 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner