partner di Yahoo! Italia

Fizz - Idee e risorse per il marketing culturale !

Scanner - Cultura Opinioni Online
links redazione pubblicità info redazione@scanner.it


   


MADI. The Other Geometry
A cura di Cristina Costanzo
Viva arte Viva
Biennale Arte 2017
I Leoni d’oro alla carriera
La Biennale di Venezia 2016
Biennale di Venezia
All the World’s Futures
Arte Fiera 2015
Trentanovesima edizione
Strozzi per COOL T
Settimana della Cultura in Toscana
Just davant nostre
Altres cartografies del Rif
Personal Structures
Oltre l’evento collaterale
Arte e Teatro
Creatività a confronto
La Biennale di Venezia
55 Esposizione Internazionale d’Arte

 


Ricerca avanzata

 

 

Arte Musica Libri Cinema Live Interviste Home Vignette Gallery Hi-Tech Strips Opinioni Gusto Ospiti TV

  18/06/2018 - 07:47

 

  home>arte > eventi

Scanner - arte
 


OPEN 2002 - Imaginaire Féminin
5a Esposizione internazionale di scultura ed installazioni
Venezia Lido, 29 Agosto - 3 Ottobre 2002
A cura di Paolo De Grandis. Presidente Pierre Restany

 




                     di Drago


OPEN si conferma un'appuntamento di prestigio per l'arte contemporanea
OPEN2002. Imaginaire Féminin. L'edizione 2002 di Open. Trionfa l'arte al femminile: 43 artiste per 38 paesi diversi


Inaugurata il 29 agosto l’edizione di OPEN 2002 a Venezia Lido. La mostra di sculture ed installazioni che accompagna il Festival Internazionale del Cinema. Quest’anno protagonista per eccellenza è l’universo femminile, un’eccellente idea di Paolo De Grandis su cui si sono espresse 43 artiste di fama internazionale provenienti da più di trentacinque differenti paesi del mondo.

OPEN, arrivato alla quinta edizione, delinea sempre più la sua immagine e si riconferma un appuntamento che desta grande interesse nel mondo dell’arte.


L’edizione di quest’anno propone un progetto di grande prestigio che sposa alla perfezione il lato sociale dell’arte. Il progetto autofinanziato di ArteCommunications apre una finestra sul mondo dell’immaginario e del mondo femminile che fino a poco tempo fa era nascosto in occidente e totalmente ignorato in oriente e nell’est europeo ed Asia. La realtà cambia e OPEN cerca di darci un assaggio di quello che sarà un prossimo futuro, mostrando opere di grande impatto che ben si inseriscono nel contesto pubblico ed urbano, e spesso offrono una chiave di lettura differente, quasi come se si trattasse di un nuovo linguaggio, a tratti più diretto, più simbolico, ma non tutt’altro che scarno di significati e valori.

Imaginaire féminin, questo è il nome della manifestazione di quest’anno che fra i partecipanti ha grandissimi nomi dell’arte contemporanea, fra i quali c’è Yoko Ono (Nutopia) che ha presentato un’istallazione senza eguali in Piazzale Ravà, Ellìs O’Connell con le sue forme plastiche, Magdalena Abakanowicz con i suoi uomini senza volto,... Di certo non poteva mancare la rappresentanza Italiana, che quest’anno è presente con Claudia Zuriato, Marisa Merz e Rabarama, l’artista veneziana che per OPEN 2002 espone l’opera Trans-Lettera 2000. Una scultura in bronzo alta due metri che ora Domina Piazzale Santa Maria Elisabetta.


I siti dell’esposizione sono dislocati in Venezia Lido. A partire dal Lungomare Marconi che ospita 19 delle sculture ed istallazioni presentate, si prosegue con l’Hotel The Westin Excelsior, l’Hotel Hungaria, L’Hotel Des Bains, tutti e tre patner dell’edizione 2002 di OPEN, per poi terminare col Piazzale Santa Maria Elisabettà, il Piazzale Ravà, il Tempio Volitivo e Blue Moon . E’ stato coinvolto tutto il Lido di Venezia, già fortemente contaminato dal Festival Internazionale del Cinema per il quale OPEN 2002 in collaborazione con la Fondazione Mimmo Rotella ha istituito un premio firmato Mimmo Rotella ed eseguito dal gioielliere ed editore d’Arte Filippini di Verona.Il premio verrà consegnato dall’artista in persona ad un regista la cui opera riveli un forte interesse Cinema-Arte Figurativa. Così OPEN firma anche quest’anno il legame col cinema, facendo trasparire l’intento di avvicinare due mondi, quello della scultura e quello della pellicola, che apparentemente sembrano così distanti fra loro pur essendo rivolti verso un pubblico quasi identico.




OPEN 2002 - Immaginaire Féminin
Quinta esposizione internazionale di sculture ed istallazioni

Entrata libera e gratuita

Venezia Lido, 29 Agosto - 6 Ottobre 2002

Per Informazioni:
Arte e Communications
Tel +39 041 5264546
Fax +39 041 2769056
info@artecommunications.com
www.artecommunications.com


Ideatore e Curatore: Paolo De Grandis
Direttore: Palvi Trikkonen
Assistente: Gemma Sonego
Presidente: Pierre Restany


Artisti Presenti:
Abakanowicz Magdalena (Polonia), Antoniou Klitsa (Cipro), Arnold Sally (Sud Africa), Bermudez Sandra (Colombia), Boruteçene Handan (Turchia), Bouazizi B’Chira Triki (Tunisia), Chalmers Catherine (USA), Decock Jos (Belgio - Iniziative Femminili), de Saint Phalle Niki (Francia), Grossmann Silvia Maria (Austria), Guttin Becky (Messico), Hansen H. Lone (Danimarca), Hiromi Masuda (Giappone), Hirsch Debora (Brasile), Hoffmann Florence (Lussemburgo), Hui Shi (Cina), Iniesta Nora (Argentina), Yoko Ono (Nutopia), Kazoun Marya (Libano), Kyung Eun, Choi (Corea), Klotz Isabel (Cile), Lafontaine Marie Jo (Belgio), Lim Lenore RS (Filippine), Mali Wu (Taiwan), Melentiy Olga (Ucraina), Merz Marisa (Italia), Muça Suela (Albania), O’Connell Elìs (Inghilterra), Papaphilippou Aemilia (Grecia),Pence Anta & Dita (Lettonia), Rabarama (Italia - Venezia), Schswartz Raquel (Bolivia), Semper Ene-Liis (Estonia), Shafir Belle (Israele), Shufang Ye (Singapore), Smith Fiona (Canada), Tesche-Mentzen Antje (Germania), Uutinen Marianna (Finlandia), Vatamanu Mona (Romania), Voden-Aboutaam K. (Bulgaria), Jaarsma Mella (Indonesia), Zuriato Claudia (Italia - Iniziative Femminili)



Catalogo:
Arte e Communicarions
Via P. Orseolo II, 16
30126 Venezia Lito
-Italy-
Editore Multigraf Srl - Spinea VE


Voto 9 

        Invia Ad Un Amico

© Copyright 1995 - 2010 Scanner